fbpx

Per me "gioco + architettura" di solito significa LEGO. I mattoncini colorati danesi hanno cominciato a farmi compagnia in tenera età e continuano ad essere uno dei miei passatempi preferiti anche adesso, ma questo non significa che siano gli unici a portarci offrire un po' di svago stimolando la nostra creatività e l'architetto che vive in noi. Una buona alternativa? WoodyMac.

Il nome vi dice già molto di ciò che questo gioco ha in serbo per voi. Si tratta infatti di pezzi di legno all'interno dei quali è posto un magnete che consente di costruire qualsiasi cosa in completa sicurezza: i vari elementi infatti rimarranno saldamente ancorati tra loro permettendovi di dare vita alle strutture più svariate. Inutile dirvi che i componenti di WoodyMac, essendo pensati principalmente per i bambini, sono state ideati e realizzati tutti con materiali naturali, non tossici, anallergici e, ovviamente, decisamente resistenti, così siete sicuri di lasciare i vostri figli in compagnia di un gioco che non è assolutamente pericoloso.

WoodyMac porta poi con sé tutti i vantaggi derivanti dalla manipolazione degli oggetti. Che significa? In sostanza aiuta i più piccoli a sviluppare l'intelligenza spaziale e il ragionamento, abilità associate con un buon rendimento in matematica, scienze e persino arte.

Volete seguire le avventure dei vostri figli con WoodyMac? Potete. I suoi creatori hanno infatti intenzione di sviluppare un'applicazione che vi permetta di partecipare, incoraggiare e monitorare i bambini ovunque e in ogni momento; il software inoltre consentirà di condividere le proprie creazioni, di ordinare parti personalizzate e mostrare i propri progetti.

I più adulti poi potranno contare su una funzione unica: la stampa in 3D. Sarà infatti possibile disegnare e stampare altri pezzi, pezzi che potrete condividere con gli altri appassionati ed eventualmente vendere.

Tentati da WoodyMac? Purtroppo non è ancora realtà. Al momento infatti è ancora in atto la campagna su Kickstarter che scadrà tra poco meno di un mese. Non preoccupatevi però del risultato: il progetto ha già abbondantemente superato il traguardo prefissato e diventerà realtà molto presto. Nel frattempo potete già dare un'occhiata ai diversi set per decidere quale fa al caso vostro: si va da quello più semplice, che vi consentirà semplicemente di creare una cornice per le vostre foto, a quello più costoso e ricco che comprende 628 pezzi più parti speciali come quelle per costruire un castello medioevale.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.