fbpx
NewsTech

YouTube lancia un fondo da 100 milioni di dollari per incentivare l’uso di Shorts

YouTube lancia un fondo da 100 milioni di dollari per sostenere i creator su Shorts

Qualche giorno fa abbiamo parlato di Shorts, la nuova funzione dell’App di YouTube che permette agli utenti di realizzare video brevi in stile TikTok. E oggi torniamo a sottolineare l’impegno della piattaforma nei confronti della funzionalità. Proprio ieri, infatti, Alphabet Inc – la società madre di YouTube – ha annunciato il lancio di un fondo da 100 milioni di dollari per sostenere i content creator che realizzeranno i contenuti più visti con la nuova funzione Shorts. L’obiettivo, chiaramente, è quello di attirare gli influencer più amati sulla piattaforma, così da poter entrare in competizione con Instagram Reels e TikTok.

YouTube: App incentiva l’uso di Shorts

Stando a quanto annunciato dalla piattaforma, il fondo da 100 milioni di dollari sarà utilizzato per pagare i creator che ottengono il maggior numero di visualizzazioni con i contenuti Shorts nel corso del 2021 e del 2022. Ogni mese YouTube si metterà in contatto con i creator che hanno raggiunto ottimi livelli di engagement, così da premiarli sulla base dei risultati raggiunti. Dal canto loro, i creator non possono accedere al fondo per creare contenuti, ma possono “gareggiare” per ottenere il premio anche se non aderiscono al Programma Partner dell’App di YouTube.

Al momento, però, la piattaforma non ha rilasciati dettagli precisi al riguardo. Non ci è dato sapere, ad esempio, quali saranno i criteri con cui saranno selezionati ogni mese i creator, fatta eccezione per il numero di visualizzazioni. Oppure se sarà possibile caricare su Shorts un video già condiviso su Instagram Reels o TikTok. Fortunatamente YouTube ha fatto sapere che fornirà maggiori informazioni nei prossimi mesi, quando il fondo sarà lanciato ufficialmente. Ma questa non è la sola novità.

La piattaforma di streaming ha annunciato che a breve testerà gli annunci pubblicitari all’interno di Shorts. Una mossa azzeccata, che risponde alla perfezione all’esigenza del social di inserirsi nel panorama dei contenuti brevi. In questo modo, YouTube spera di attirare l’attenzione degli utenti e dei creator verso la sua nuova funzione. D’altronde, anche TikTok e Snapchat hanno lanciato fondi per premiare i creator che condividono i contenuti più interessanti sulle rispettive piattaforme. E i risultati sono stati sorprendenti. Sarà lo stesso per Shorts?

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button