fbpx
CulturaNewsPersonaggiSpettacoli

È morto James Caan, leggenda di Hollywood

Dal Padrino a Misery, passando per Elf e i Simpson: un attore indimenticabile ci lascia a 82 anni

James Caan, attore nominato agli Oscar per lo storico ruolo di Sonny Corleone ne Il Padrino, è morto ieri notte a 82 anni. Leggenda del cinema d’autore degli anni ’70, per decenni ci ha regalato ruoli indimenticabili, passando dai dramma alle commedie. E scrivendo una pagina indelebile della storia del cinema.

James Caan è morto, aveva 82 anni

La famiglia dell’attore lo ha confermato oggi utilizzando il suo stesso account Twitter: “È con grande dispiacere che vi informiamo della morte di Jimmy durante la sera del 6 luglio. La famiglia apprezza le dimostrazioni di affetto e le condoglianze sentite e chiede di continuare a rispettare la loro privacy durante questi difficili momenti”.

Nato nel Bronx da una famiglia di migranti ebrei dalla Germania nel 1940, Caan scoprì la recitazione all’università. Debuttò dapprima in televisione con una serie su Gli Intoccabili, per poi lanciarsi al cinema con un Giorno di Terrore nel 1964. Dopo solo quattro anni dall’esordio, nel 1966, lavora a fianco di John Wayne in El Dorado.

Nel ’69 lavora con Francis Ford Coppola in Non torno a casa stasera, per poi raggiungere una nomination agli Emmy con La canzone di Brian l’anno dopo. Coppola lo chiama all’ora per il ruolo della sua vita: Santino ‘Sonny’ Corleone ne Il Padrino, per il quale lo nominano agli Oscar.

James Caan morto ci lascia min 1

La fama dopo Il Padrino è assoluta, tanto che molti pensano ancora oggi che fosse di origine italiane. Da qui appare in decine di film, si conquista una stella nel Walk of Fame. Negli anni ’80 vive anni di depressione e dipendenza, per poi uscirne e riscattarsi con film come Dick Tracy e Misery non deve morire.

Negli anni 2000 anche la commedia con Elf e il ruolo di se stesso nei Simpson (imbucato alla festa sulla casa dell’albero di Bart). Una lista infinita di ruoli importanti, un amore enorme da parte dei fan che hanno seguito la sua carriera da quando era figlio di Marlon Brando a quando faceva da padre a Will Ferrell.

La sua scena di morte ne Il Padrino è uno dei momenti più memorabili nella storia del cinema, citata mille volte e studiata nelle scuole cinematografiche. Il suo vero addio lascia invece i fan tristi, ma con un patrimonio di film splendidi: un’eredità artistica da vera leggenda hollywoodiana.

OffertaBestseller No. 1
Il Padrino Trilogia - Edizione 50º Anniversario (4 4K...
  • Non applicabile
  • Non applicabile
  • Non applicabile
Source
Deadline

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button