fbpx
NewsViaggi

12 fenomeni naturali da non perdere nel 2022 secondo Volagratis.com

Per ogni mese dell'anno c'è un fenomeno naturale da non perdere

In vista dell’inizio del nuovo anno, Volagratis.com ha raccolto 12 esperienze straordinarie da vivere per ammirare alcuni dei fenomeni naturali più belli e unici presenti al mondo. L’elenco comprende fenomeni naturali da ammirare in luoghi diversi del mondo, dall’Italia alla Bolivia, dall’Australia al Giappone. Ecco tutti i dettagli sui fenomeni selezionati da Volagratis.com.

I fenomeni naturali da non perdere secondo Volagratis.com

Si parte a gennaio con il Salar de Uyuni in Bolivia, la più grande distesa salata del pianeta ed un luogo spettacolare da ammirare e scoprire. Nel corso del mese di febbraio ci si può spostare in Brasile per vivere le onde pororoca da 4 metri di altezza che nascono dall’incontro tra il Rio delle Amazzoni e l’Oceano Atlantico. Nel corso del mese di marzo si vola in Danimarca per altri fenomeni naturali. In particolare, c’è il sort sol, ovvero il sole nero. Si tratta di un evento in cui oltre un milione di uccelli affollano i cieli al tramonto arrivando a tingere di nero il sole.

Nel mese di aprile, invece, si può ammirare il super bloom, ovvero la super fioritura, nella Death Valley, tra California e Nevada. A maggio, invece, si può fare una passeggiata nel Tunel Kokhannya, o “Tunnel dell’amore”, lungo una vecchia ferrovia industriale circondata dalla natura tra la cittadina di Klevan e quella di Orzhiy. Giugno è il mese della nidificazione dei fenicotteri presso lo stagno del Parco Naturale Regionale di Molentargius, in Sardegna.

La seconda metà dell’anno

A luglio si torna in Sud America per altri fenomeni naturali come il “liquid rainbow” del Caño Cristales, a La Macarena, in Colombia. Nel corso del mese di agosto, con picco il 13 del mese, c’è lo sciame meteoritico delle Perseidi a Tenerife. A settembre, invece, si vola in Tasmania per assistere all’Aurora Australe.

Il 25 ottobre 2022 si potrà vivere una eclissi solare a Helsinki. Nel corso del mese di novembre, la ricerca di fenomeni naturali ci porta in Giappone per il momijigari (il foliage), evento che vede protagonisti gli aceri e gli alberi di ginkgo. Nel mese di dicembre si può andare su Christmas Island, a nord dell’Australia, per assistere alla migrazione dei granchi.

   

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button