CulturaTech

Razer Cortex: 3 buoni motivi per usarlo

Vi piacciono i videogiochi, adorate condividere le vostre partite con il mondo e non disdegnate qualche piccolo guadagno. Se vi ritrovate in questa descrizione, allora dovreste iniziare ad usare Razer Cortex, il software realizzato dal noto produttore di accessori per il gaming. Il motivo? Non uno solo, ma ben 3.

Razer Cortex: un Gamecaster semplice e potente

Lo streaming da PC non è particolarmente semplice. I software che popolano questo settore tendono infatti ad essere complessi, poco accessibili ai meno esperti e spesso demotivanti. Insomma, prima di riuscire ad andare online dovrete investire un po' del vostro tempo per capire come impostare tutto il necessario. Con Razer Cortex questo non avviene.

Il programma, che include anche le sessioni Games, Deals, Game Booster e Rewards, ospita anche un tab battezzato Gamecaster e dedicato allo streaming online sulle maggiori piattaforme tra cui Twitch, Hitbox e YouTube.

Razer-Cortex-perche-usarlo

Leggi anche la recensione della tastiera da gaming RAZER ORNATA CHROMA

Settare il tutto è davvero semplicissimo: vi basterà selezionare il servizio desiderato, loggarvi con il vostro account e poi divertirvi a sperimentare le opzioni disponibili. Il software infatti vi consente di inserire un vostro logo, di usare la schermata BRB (Be-Right-Back, ossia Torno Subito), di selezionare la webcam e il microfono da usare o di deselezionarli se invece volete mostrare solo il gioco; non mancano nemmeno l'overlay per vedere i frame al secondo, i settaggi dedicati alla qualità dello streaming, l'opzione per il salvataggio di quanto trasmesso ed una serie di shortcut con cui potete praticamente fare qualsiasi cosa, tutti liberamente impostabili.

Razer-Cortex-perche-usarlo

Una volta avviato il titolo potete comunque gestire tutto grazie al Gamecaster Overlay, uno strumento fondamentale che permette di avviare lo streaming e la registrazione o di catturare nuovi screenshot; da qui avete la possibilità di abilità e disabilitare webcam e microfono ma anche di gestire la chat di Twitch, funzione disponibile però solo per i possessori di una licenza Pro.

Insomma, Razer Cortex permette agli aspiranti streamer di avere tra le mani un tool intuitivo, veloce e soprattutto leggero.

Razer Cortex: più velocità

Razer-Cortex-perche-usarlo

I vantaggi offerti da Razer Cortex però non si fermano qui. A vostra disposizione infatti c'è anche Boost, uno strumento pensato per migliorare le prestazioni del vostro sistema in modo facile e veloce. Tre in particolare i tool a disposizione: Tweak, Boost e Defrag. Il primo serve ad applicare piccoli accorgimenti che ottimizzano il PC (cosa che potrebbe tornarvi utile anche al di là delle sessioni di gaming), il secondo invece serve a chiudere i processi che occupano inutilmente la RAM, mentre il terzo deframmenta i videogame per massimizzare le performance.

Ovviamente di fronte a voi avete due opzioni: permettere al programma di fare tutto in autonomia oppure deselezionare tutto ciò che non venga applicato/chiuso/deframmentato. Il mio consiglio? Lasciate che Razer Cortex faccia tutto in autonomia, vi garantisco che non ve ne pentirete.

Razer Cortex: guadagnare divertendosi

Razer-Cortex-perche-usarlo

Vi ho accennato anche alla possibilità di guadagnare qualche soldo usando Razer Cortex. Come si fa? Ve lo spiego subito.

Recentemente Razer ha lanciato zVault, una moneta virtuale che può essere usata principalmente per l'acquisto di videogiochi, accessori e premi esclusivi ma soprattutto una moneta che potete guadagnare e non solo acquistare in cambio di denaro reale. Due sono i modi possibili: l'accesso a Razer Cortex e il gioco. Accedendo quotidianamente a Cortex infatti sbloccate ricompense via via sempre più ricche. Insomma, aprendo oggi il software potete portarvi a casa 5 zSilver, facendolo anche domani ne ottenete 10, arrivando a 7 giorni consecuitivi invece ne metterete da parte 40.

Dall'altra parte invece abbiamo l'iniziativa Paid to Play che vi consente di guadagnare 6 zSilver al minuto (fino ad un massimo di 900 al giorno) giocando ad uno dei titoli previsti dal programma, ossia:

  • Counter-Strike: Global Offensive
  • DOTA 2
  • League of Legends
  • Overwatch
  • Paladins
  • ARK: Survival Evolved
  • World of Warcraft
  • Battlerite
  • Shadow Warrior 2
  • Orcs Must Die!: Unchained
  • Livelock

Un modo veloce e diverte per poter mettere da parte qualche moneta e poi acquistare nuovi videogame, magari scegliendo tra quelli presenti nella sezione Deals del software.

Che ne pensate? Lo avete già usato, come vi trovate con Razer Cortex?

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker