!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
iPad 8 recensione

La recensione di Apple iPad 8. Potenziare la produttività con un tablet.
Abbiamo messo alla prova il tablet economico della Mela ed è riuscito a conquistarci. Vi spieghiamo perché


Apple iPad 8 recensione

Passare da iPad Pro ad iPad 8 è un piccolo shock visivo. Le linee modernissime del primo lasciano spazio al design iconico del secondo, con linee più morbide, cornici più abbondanti ed il tasto Home che, naturalmente, integra il Touch ID. Bastano però poche ore di utilizzo per rendersi conto che non c’è niente che il piccolo iPad di ottava generazione non possa fare. Al contrario, il nuovo tablet di Apple, disponibile sul mercato a partire da soli 389 euro, riesce a tenere il passo anche durante le giornate più impegnative.
Non vogliamo però anticiparvi le nostre considerazioni finali. Andiamo con ordine e avventuriamoci in questa recensione di iPad 8.

Semplice e riconoscibile

Apple iPad 8 display

Come dicevamo poco sopra, il nuovo tablet economico di Apple riprende l’estetica che l’ha reso famoso in tutto il mondo ma non è assolutamente un male. Certo, iPad Pro è più contemporaneo e l’assenza di bordi rende l’esperienza di visione più immersiva ma è leggermente meno riconoscibile e soprattutto molto più imitato dalla concorrenza.
iPad 8 invece è il tablet di Apple. Lo riconoscete anche a distanza.
Il display è ancora da 10,2″, un IPS con risoluzione 1600 x 2160 pixel che supporta lo spazio colore sRGB al 97%. Anche il design è estremamente famigliare: abbiamo il tasto Home sulla cornice inferiore, che supporta il Touch ID, mentre sopra troviamo la fotocamera frontale da 1,2 megapixel che potete sfruttare per le videochiamate. Lungo il profilo destro troviamo invece il bilanciere del volume, su quello superiore il tasto di accensione e dietro infine abbiamo la fotocamera principale da 8 megapixel. Quest’ultima garantisce una discreta qualità di scatto ma è evidentemente nata per un utilizzo casuale. Per chiarezza: sì alle foto fatte alle slide durante le conferenze, no agli scatti ai figli mentre corrono al parco o al panorama mentre vi godete il tramonto.

Apple iPad 8 design

Tutto questo viene incluso in una scocca metallica rigida che però non va ad appesantire il prodotto. Con i suoi 490 grammi è ancora un peso leggero. Lo spessore di soli 7,5 mm riduce al minimo anche l’ingombro così portarlo in ufficio o a scuola quotidianamente non sarà un problema.

Apple iPad 8 recensione: inarrestabile

La vera novità la troviamo sul fronte hardware. Sotto il cofano infatti troviamo il processore Apple A12 Bionic con Neural Engine, lo stesso che, ad esempio, troviamo su iPhone XS e XR.
Questo si traduce in un aumento di prestazioni decisamente importante rispetto a quanto visto nella settima generazione. Non stiamo parlando solo dello svolgimento di compiti tradizionali o dell’uso di applicazioni classiche ma anche di gaming. La piattaforma sviluppata internamente dall’azienda di Cupertino include anche una GPU quad-core che offre performance raddoppiate rispetto a quanto visto sulla generazione precedente.
Non c’è quindi nulla che iPad 8 non possa fare. L’abbiamo maltrattato con le applicazioni di Adobe – montaggio video incluso -, sfruttato per giocare a Hot Lava e Genshin Impact, portato con noi al lavoro per prendere appunti, navigare online ed editare documenti. Nulla di tutto questo l’ha turbato. Tutto funziona così bene che vi viene voglia di continuare ad usarlo anche quando non ne avete effettivamente bisogno.

A rendere possibile tutto questo abbiamo anche qualche altra interessante specifica: 3 GB di RAM, dai 32 ai 128 GB di memoria interna e la possibilità di optare per la versione LTE, compatibile sia con le nanoSIM sia con le nuove eSIM.

Senza Apple Pencil non è la stessa cosa

La confezione di iPad 8 include il tablet, un cavo USB-C/lightning per la ricarica, l’alimentatore da 20W e i manuali. È evidentemente tutto ciò che vi serve per iniziare a godervi il vostro nuovo tablet ma sappiate che la nuova generazione di iPad può offrirvi di più. Come? Con penna e tastiera.

Apple Pencil

Apple Pencil è una manna dal cielo per chi, come noi, adora prendere appunti alla vecchia maniera ma è utilissima anche per disegnare, per l’editing fotografico e per il montaggio video. Più la userete, più troverete nuovi modi e nuove scuse per non separarvi mai dai lei.
Lo stilo di Apple ci permette di sfruttare anche una delle funzionalità più interessanti di iPadOS 14: Scribble.
Per noi è stata la svolta. Scribble infatti vi consente di scrivere a mano in qualsiasi campo: appunti, ricerca di app, barra del browser, promemoria e molto altro ancora. Il testo poi viene riconosciuto e convertito in caratteri digitali così non dovrete mai deporre la penna.

Come attivare Scribble su iPad
Se avete già aggiornato il vostro iPad ad iPadOS 14 dovrete solo aprire le Impostazioni, cercare il menù Apple Pencil e spuntare la voce Scrivi a mano.
Ufficialmente funziona solo per la lingua inglese ma non abbiamo avuto grossi problemi a fargli digerire qualche parola in italiano.

Sappiate che questa funzionalità è compatibile sia con la prima che con la seconda generazione di Apple Pencil. Ricordatevi però che la prima generazione non ha la ricarica magnetica ma solo il connettore Lightning che dovrete inserire nel vostro iPad per poterla ricaricare. Non è la soluzione più brillante vista fino ad oggi visto che non è possibile dare nuova energia a tablet e stilo contemporaneamente ma poco male: bastano solo pochi minuti per ricominciare ad usare la penna e la batteria di iPad 8 copre senza difficoltà due intense giornate lavorative.

Offerta
Apple Pencil (Prima Generazione)
  • Apple Pencil moltiplica le capacità del tuo iPad o iPad Pro
  • Scrivi, annota e disegna con la massima semplicità nelle app che usi ogni giorno proprio come faresti con carta e...
  • Compatibile con iPad Pro 9,7" (Modello Precedente), iPad Pro 10,5" (Modello Precedente), iPad Pro 12,9" (Prima...

Smart Keyboard

Veniamo ora al secondo accessorio: la Smart Keyboard. Un po’ cover, un po’ tastiera. Questo accessorio protegge il display di Apple iPad 8 e, all’occorrenza, diventa una periferica che vi consente di digitare lunghi testi senza difficoltà. Utile se non amate prendere appunti a mano o se siete soliti scrivere molto, come facciamo noi.
Non è però perfetta. Il feeling dei tasti non è premium come quello offerto dalla Magic Keyboard di iPad Pro e manca la retroilluminazione, quindi l’utilizzo al buio è difficoltoso. Dalla sua ha però il suo essere 2 in 1 e le dimensioni contenute che non andranno ad aumentare troppo lo spessore dell’iPad.

Se volete il massimo da iPad 8 il nostro consiglio è quello di comprare entrambi gli accessori. Lo sappiamo, i costi vi preoccupano ma in realtà è la soluzione più conveniente.
Prendiamo la calcolatrice.
Supponiamo che decidiate di optare per la versione base del tablet di Apple. Sono 389 euro per 32 GB di memoria e connettività WiFi.
L’Apple Pencil di prima generazione costa invece 99 euro.
La Smart Keyboard ha un prezzo di 179 euro.
Il totale è 667 euro.

Per darvi un termine di paragone: iPad Air costa 669 euro, senza accessori.

Il cuore di iPad 8

iPadOS 14iPad 8 non avrebbe lo stesso appeal senza iPadOS 14. Come da tradizione, Apple ha portato sul mercato un prodotto che fa dell’integrazione hardware-software il suo cavallo di battaglia. Abbiamo così un processore all’ultimo grido che supporta qualsiasi attività ma anche un sistema operativo che offre un multiwindows convincente. Potete così affiancare due app e trasferire contenuti da una parte all’altra senza difficoltà oppure sovrapporre una finestra più piccola a quella in uso. Due soluzioni che faciliteranno il multitasking e potenzieranno la vostra produttività.

Ad aiutarvi poi ci pensano il già citato Scribble, il picture-in-picture per le app compatibili, Siri con la sua nuova interfaccia, ora più discreta, e uno store che non finisce mai di stupirci per completezza e varietà. C’è davvero tutto ciò di cui possiamo avere bisogno.

iPadOS 14 nasconde poi altre funzionalità: ci sono Mail, Foto e Musica con la loro nuova sidebar, il migliorato Privacy Report di Safari, i nuovi widget e l’audio spaziale per chi usa le AirPods Pro.

A tutto questo poi dobbiamo affiancare l’ecosistema creato da Apple negli anni, che vi garantisce un’esperienza senza soluzione di continuità davvero incredibile.

Apple iPad 8 recensione: un vero must buy

Apple iPad 8 recensioneAll’inizio iPad 8 ci ha destabilizzati. Avevamo appena introdotto iPad Pro nella nostra routine e cambiare tablet sembrava impensabile.
Oggi è parte integrate del flusso di lavoro. Fa tutto, lo fa molto bene e non ha davvero nulla da invidiare ai suoi fratelli maggiori.
Anzi, si presenta sul mercato ad un prezzo super appetibile, tanto da diventare un vero must buy. Se cercate un compagno che possa accompagnarvi nella vita di tutti i giorni, sia a scuola che al lavoro, e volete acquistare un prodotto che duri nel tempo, l’iPad di ottava generazione è davvero il meglio che potete trovare oggi sul mercato senza spendere un capitale.
E gli accessori? Beh, utilissimi ma potete sempre acquistarli più avanti.

Apple iPad 8

Pro Pros Icon
  • Design iconico
  • Ottimo display
  • Prestazioni eccellenti
  • Software completo
  • Eccellente autonomia
Contro Cons Icon
  • Fotocamera nella media

Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link