fbpx
NewsTech

Apple vuole semplificare la propria gamma di iPad

Apple si prepara a rivedere la sua gamma di iPad nel 2024 con l’obiettivo di rendere la selezione meno complessa e aumentare le vendite. La Mela vuole rimarcare le distinzioni fra i vari dispositivi, facilitando la scelta del tablet giusto per voi.

Apple punta a semplificare la propria gamma di iPad

L’esperto del mondo Apple Mark Gurman scrive su Bloomberg che la complessità della linea di iPad è emersa nel tempo. All’inizio, c’erano solo due modelli principali: uno grande e uno piccolo. Nel corso degli anni, però, Apple ha introdotto una varietà di opzioni, aggiungendo versioni di fascia bassa, una serie Air di fascia alta e modelli Pro più potenti, vere alternative ai computer.

In questo modo, ad oggi Apple commercializza cinque principali tipologie di iPad: Pro, Air, Mini e le generazioni nona e decima dell’iPad base. Tra questi modelli, vi sono differenze leggere nelle dimensioni dello schermo e caratteristiche simili. Cosa che rende difficile scegliere per gli utenti meno esperti.

Apple iPad Pro

Ad esempio, l’iPad Pro da 11 pollici attuale è poco più grande dell’iPad Air, con differenze trascurabili per la maggior parte degli utenti. Al tempo stesso ci sono differenze di prezzo sostanziali fra iPad e iPad Air, ma per molti utenti non è chiaro quali siano le differenze.

La situazione si complica ulteriormente con la vasta selezione di accessori, dove spesso non è chiaro quali siano compatibili con i vari modelli di iPad.

Fare chiarezza

Di conseguenza, Gurman riporta che Apple sta ora lavorando per semplificare la sua offerta di iPad, così come ha fatto con la linea di MacBook. Che sono solo di due tipi (Air e Pro) con misure dello schermo e chip diversi.

Apple intende adottare un approccio simile per semplificare la gamma di iPad. Per iniziare, la società mira a ridurre la confusione tra iPad Pro e Air. Il Pro avrà uno schermo OLED, un design rinnovato, un chip M3 e una Magic Keyboard nuova: non ci saranno dubbi sul fatto che sia il modello di fascia alta.

Safari su iPadOS 17

Diverse anche le dimensioni. L’iPad Air sarà disponibile in configurazioni da 10,9 pollici e 12,9 pollici, mentre il Pro sarà offerto in opzioni da 11 e 13 pollici. Una differenza minima, ma capace di evitare confusiuoni agli Apple Store.

L’iPad Air sarà chiaramente posizionato come opzione di fascia media rispetto al Pro, con un processore M2. Si posizionerà al di sopra del modello di decima generazione, che non riceverà aggiornamenti significativi fino a un futuro più remoto (e avrà chip della serie A, come gli iPhone).

Con l’introduzione dell’iPad di 11a generazione, Apple eliminerà gradualmente il modello di nona generazione, che ha un pulsante Home e ampie cornici. Anche l’iPad mini subirà un aggiornamento successivo, ottenendo un processore più veloce. L’eliminazione del modello di nona generazione consentirà ad Apple di ritirare alcuni dei vecchi modelli di Apple Pencil, semplificando ulteriormente la gamma.

Apple forse vorrebbe semplificare la gamma di iPad concentrandosi su Pro e Air, ma ha l’esigenza di mantenere un modello più accessibile per il mercato dell’istruzione, che altrimenti rischia di cedere in tutto a Google e i suoi Chromebooks. Quindi Gurman crede che nel prossimo futuro le categorie resteranno le stesse, ma ci saranno maggiori distanze fra loro.

Offerta
Apple 2022 iPad Air (Wi-Fi, 64GB) - Grigio siderale (5a...
  • Display Liquid Retina da 10,9"1 con True Tone, ampia gamma cromatica P3 e rivestimento antiriflesso
  • Chip Apple M1 con Neural Engine
  • Grandangolo da 12MP
Source
Bloomberg

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button