fbpx
MotoriNews

Aston Martin Vantage Roadster: la nuova cabriolet sarà svelata Ginevra

Nel mese di novembre 2017 Aston Martin aveva presentato il suo nuovo Vantage, che ha fatto la sua prima apparizione al Motor Show di Ginevra del 2018. Due anni dopo, il marchio di Gaydon torna al salone dell’auto in Svizzera con un nuova versione della sua GT, che questa volta rimuove la parte superiore. Semplicemente chiamata Aston Martin Vantage Roadster , questa variante decapottabile dovrebbe in particolare competere con la nuova Porsche 911 Cabriolet e sarà quindi presentata per la prima volta durante l’evento svizzero, che aprirà le sue porte ai visitatori il 5 marzo. 

Da coupè a cabrio poco cambia

Come spesso accade quando un’azienda propone una decapottabile da una versione coupè, lo stile non cambia. Ed è anche il caso dell’auto sportiva britannica che mantiene le sue linee molto pulite e la sua griglia spalancata. Il marchio specifica, tuttavia, che saranno proposti nuovi cerchi, nonché nuovi colori della carrozzeria.

aston martin vantage roadsterQuindi cambia solo la parte superiore con un tetto in tela che si piega dietro al guidatore in 7 secondi. Un record nel segmento, ed è anche possibile aprirlo o chiuderlo a una velocità massima di 50 km/h. Il volume del bagagliaio icamente subisce l’arrivo del tetto apribile, passando da 300 a 200 litri, che è ancora sufficiente per ”  conservare una grande sacca da golf e vari accessori”.

Sviluppi nel telaio

Logicamente, questa Aston Martin Vantage Roadster ottiene la meccanica della coupé, vale a dire un V8 biturbo da 4,0 litri che sviluppa 510 cavalli per una coppia massima di 685 Nm. Questo è associato a un cambio automatico ZF a otto velocità e consente di scattare da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi (contro 3,7 per la coupé), e di raggiungere una velocità massima di 306 km/h.

aston martin vantage roadsterSe le prestazioni rimangono molto vicine tra le due versione è grazie soprattutto al roadster che pesa solo 60 kg rispetto alla versione standard, grazie a un meccanismo per il movimento del tetto molto leggero. Austin Martin specifica inoltre che sono stati apportati miglioramenti anche alle sospensioni e all’ESP, che beneficiano di adattamenti specifici al fine di garantire una trazione ottimale. Infine, sono anche disponibili tre modalità di guida; Sport, Sport + e Track , riviste per adattarsi meglio al nuovo design “convertibile”.

Quando verrà presentata ufficialmente a Ginevra, gli ordini saranno già aperti, mentre le consegne inizieranno nel secondo trimestre. I prezzi per l’Italia non sono ancora stati annunciati, ma dovrebbero essere abbastanza vicini ai 157.300 € richiesti in Germania per la versione entry-level.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button