fbpx
CulturaNews

CineCast Mode: un nuovo metodo per vedere videogiochi ed eSports

Unity Technologies vi permetterà di guardare i videogames da un'altra angolazione.

Unity Technologies ha recentemente presentato una nuova modalità di visualizzazione di giochi ed esports chiamata CineCast Mode. Questa modalità consente a spettatori e giocatori di controllare l’angolazione della telecamera che vogliono vedere.

Il nuovo sistema di smart camera è stato svelato durante il keynote talk dell’evento Unite LA a Los Angeles. Il direttore creativo di Unity, Adam Myhill, ha dichiarato che CineCast Mode ha lo scopo di cambiare il modo in cui le persone guardano i giochi che vengono riprodotti in esports o in livestream.

Per quale motivo è nato CineCast Mode?

Unity ha deciso di dare vita a questa nuova modalità perché i giocatori vogliono una migliore esperienza di visione quando guardano o provano titoli come Overwatch. The Overwatch League ha creato strumenti simili al CineCast Mode: il problema è che non sono disponibili per tutti.

Rilasciando questa nuova modalità e rendendola pubblica, Unity spera di rafforzare le dimensioni del mercato di visualizzazione dei giochi. Myhill ha rivelato che questa modalità è stata creata perché nei giochi e nelle animazioni generate dai computer è davvero difficile fare un buon lavoro; nella realtà, invece, è semplice.

Per questo motivo, tramite Cinemachine, Unity è riuscita a creare dei “camera robots” e ha permesso loro di diventare dei veri e propri operatori di fotocamere sintetiche.

La modalità CineCast è alimentata dal sistema di telecamere progettato da Unity (le Cinemachine) ed è in grado di fondere perfettamente qualsiasi immagine della telecamera con qualsiasi altra immagine della telecamera in una scena. Unity ha deciso di rendere pubblica questa nuova modalità a spettatori e giocatori a partire dal 2019.

Di cosa si tratta nello specifico?

CineCast è un sistema dinamico di telecamere che consente di passare da sequenze cinematografiche a sequenze di gameplay in tempo reale: inoltre è in grado di potenziare i replay in-game, abilitare il metraggio per i trailer ed è uno strumento di streaming casting che rende gli eSport più emozionanti.

È come la cinematografia procedurale, ha detto Myhill. Gli sviluppatori possono usarlo per rendere più facili i trailer dei giochi, più interessanti. Può essere utilizzato per cose come replay istantanei di un incidente d’auto in un gioco, che i giocatori possono quindi condividere con gli amici.

CineCast funziona generando dinamicamente telecamere che osservano più soggetti e poi decide come comporli e tracciarli al meglio. Valuta quindi tutte le riprese prese dalla storia e li modifica insieme con un IA, che comprende e conosce le regole cinematografiche.

Infine CineCast può anche essere utilizzato nella modalità “full auto” o gli si possono dare indicazioni sui soggetti e le varie tipologie di ripresa desiderate. Il risultato è un filmato simile a un trailer di videogiochi mentre vengono riprodotti in tempo reale.

 

Source
Venturebeat.com

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button