RecensioniTech

Creative Sound BlasterX Siege M04 – La nostra recensione

Non sapevo bene cosa aspettarmi da questo Creative Sound BlasterX Siege M04. L'ultima volta che ho avuto tra le mani un prodotto dell'azienda di Singapore era infatti il 2008 e all'epoca la società era famosa per i dispositivi dedicati all'ascolto della musica, incluso il mio amatissimo e ormai defunto Creative Zen.

Sono bastati però pochi minuti per capire che Creative Sound BlasterX Siege M04 racchiude tutto il know-how dell'azienda.

Perfetto in ogni momento

Chassis in plastica opaca, grip gommati ai lati, cavo intrecciato ed illuminazione RGB. Basta questo per capire che il mouse di Creative non è solo uno tra tanti. Questa periferica infatti vanta un design estremamente curato, non troppo aggressivo e arricchito da una qualità costruttiva davvero ottima, che ne facilita l'utilizzo e permette di mantenere salda la presa. Ad essere ben bilanciato però non è solo il lato estetico di questo Siege M04 ma anche il suo peso. Il mouse non è eccessivamente pesante o eccessivamente leggero, cosa che vi consentirà di adoperarlo con facilità per diverse ore.

L'unico vero difetto riguarda probabilmente la forma. Il Siege M04 di Creative infatti scende leggermente verso il basso sul lato destro, cosa che lo rende adatto ai soli destrorsi. 

Sette i tasti a disposizione, tra cui troviamo i due principali, dotati di switch Omron e separati tra loro dalla rotella, che scorre in maniera fluida pur procedendo a scatti. Una scelta che probabilmente non farà la gioia di tutti ma che io ho apprezzato davvero tantissimo. Non mancano poi tre pulsanti laterali, completamente personalizzabili, ed uno posto sulla parte superiore che permette di cambiare rapidamente i DPI.

Performance da primo della classe

Creative Sound BlasterX Siege M04 non è però solo un mouse esteticamente accattivante e comodo da usare. A bordo troviamo un sensore PixArt PMW3360 con un controller a 32 bit, una frequenza di polling di 1 GHz e 12.000 DPI. Tutte caratteristiche che lo rendono davvero perfetto per le sessioni di gaming più concitante, merito anche dei quattro piedini in gomma posti sulla parte inferiore che lo aiutano a muoversi agilmente su qualsiasi superficie.

Se poi siete amanti della personalizzazione, non vi resta che scaricare il software Sound Blaster Connect. Il programma, estremamente intuitivo e costantemente aggiornato, non solo consente di eseguire l'update del firmware ma anche di regolare i livelli DPI. Quest'ultimi vengono tra loro memorizzati all'interno di Siege M04, cosa che consente ai giocatori più accaniti di portare in giro il mouse senza doversi preoccupare di reimpostarlo.

Con Sound Blaster Connect è inoltre possibile regolare l'illuminazione RGB scegliendo tra diverse modalità e 16 milioni di colori; è poi disponibile un'intera sezione dedicata alle macro, ma anche la possibilità di attivare o disattivare l'angle snapping (che corregge la traiettoria del mouse per mantenere una linea dritta nel movimento) e di impostare la sensibilità della distanza di sollevamento, che può raggiungere i 3 mm.

Ma quanto costa?

Creative Sound BlasterX Siege M04 è stato capace di conquistarmi davvero in pochi minuti. È perfetto per lavorare, è comodissimo nella quotidianità ed è rapidissimo durante le movimentate sessioni di gaming in compagnia di Overwatch.

Ma il prezzo? In realtà è piuttosto competitivo: parliamo di 79,99 Euro per una periferica che può dare del filo da torcere anche ai concorrenti più blasonati. Insomma, un vero affare se cercate un nuovo mouse per il gaming.

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker