fbpx
AttualitàCulturaNews

I dipendenti Google non dovranno tornare in ufficio a gennaio

L'obbligo di lavoro ibrido con tre giorni in ufficio è stato rimandato

Google ha comunicato ai dipendenti che non dovranno tornare in ufficio negli Stati Uniti dal 10 gennaio, come precedentemente previsto. Il lavoro ibrido, con tre giorni almeno in ufficio, non inizierà nel 2022. La preoccupazione per la variante omicron del virus di Covid-19 e la non completa copertura vaccinale hanno causato lo slittamento.

I dipendenti Google non dovranno tornare in ufficio

Secondo quanto riportato nella email interna che ha annunciato la decisione, il vicepresidente alla sicurezza Chris Rackow invita alla calma. Spiega che servirà aspettare fino all’anno prossimo prima di poter tornare in un ambiente di lavoro “stabile e sicuro nel lungo periodo”.

I dipendenti Google sarebbero dovuti tornare negli uffici americani dal 10 gennaio, lavorando tre giorni alla settimana in presenza con la possibilità di fare gli altri da remoto. Ma a quanto sembra, un gruppo di dipendenti continua a opporsi all’obbligo vaccinale chiesto dall’azienda. E l’incertezza sulla possibilità che la variante Omicron sia resistente ai vaccini ha fatto che sì che si rimandasse il rientro, aspettando di conoscere meglio la situazione.

multa google

Nella email si specifica che le location individuali potranno comunque avvalersi del Local Incident Response Teams per valutare il livello di rischio. E invita “dove le condizioni lo permettano, di riconnettersi in persona con i propri colleghi e cominciare a riprendere quella memoria muscolare di stare in ufficio con più regolarità”.

La nota comunque riporta che il 90% degli uffici negli Stati Uniti di Google sono aperti e il 40% dei dipendenti lavora in ufficio. Non ci sono invece informazioni sul rientro in ufficio nelle altre regioni in cui Google opera, Europa compresa. Vi terremo aggiornati.

Bestseller No. 1
Google Pixel 6 16,3 cm (6.4") Doppia SIM Android 12 5G USB...
  • La potenza di Pixel. Il nuovo chip personalizzato di Google aiuta a mantenere il telefono veloce, i tuoi giochi ricchi e...
  • Una batteria che amerai davvero. La batteria che dura tutto il giorno si ricarica rapidamente, si adatta a te e...
  • Una fotocamera più grande e migliore. Cattura maggiori dettagli e colori più ricchi con l'avanzata fotocamera...
Source
CNBC

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button