fbpx
NewsTech

Facebook vuole togliere il pulsante like?

Stando a quanto emerso nell’ambito dell’inchiesta dei Facebook Papers, nel 2019, i ricercatori del social hanno iniziato uno studio su una delle caratteristiche fondamentali del social network: il like. A questo proposito è stato preso in esame cosa avrebbero potuto fare gli utenti se Facebook avesse rimosso l’icona del pollice in su e le altre reazioni con risultati misti. Sempre secondo lo studio, Facebook sarebbe stato ben consapevole del clima tossico che regnava sul social, ma fatica a prendere provvedimenti a riguardo.

Facebook vuole togliere i like

La ricerca sul pulsante Mi piace è stata un esempio di come Facebook ha messo in discussione le caratteristiche fondamentali del social networking, elemento su cui si basa il suo intero ecosistema. Mentre l’azienda ha affrontato, crisi dopo crisi, argomenti come la disinformazione, la privacy e l’incitamento all’odio, una questione centrale nel dibattito pubblico si è focalizzata sul modo in cui funziona la piattaforma.

In molti erano convinti che fossero le caratteristiche che hanno reso Facebook grande a generare anche tutti i problemi riscontrabili sul social. Ciò che i ricercatori hanno scoperto dopo aver svolto le loro indagini è tutt’altro che positivo. Più e più volte, è stato determinato che le persone abusano di funzionalità chiave o che tali funzioni amplificano i comportamenti tossici.

Facebook like

In una nota interna dell’agosto 2019, diversi ricercatori hanno affermato che si tratta della “meccanica principale del prodotto” di Facebook, intendendo in questo caso che la sua stessa infrastruttura ha permesso la diffusione di disinformazione e dell’odio.

I documenti includono presentazioni, discussioni interne, grafici, promemoria e presentazioni, ma non indicano le azioni intraprese da Facebook dopo aver ricevuto i risultati. Negli ultimi anni, l’azienda ha modificato alcune funzionalità, rendendo più facile nascondere i post e disattivare le notifiche dei gruppi per ridurre la diffusione della disinformazione. Detto questo, il modo in cui opera Facebook, cioè attraverso una rete in cui le informazioni possono diffondersi rapidamente e dove le persone possono accumulare amici, follower e Mi piace, rimane sostanzialmente invariato.

Al momento sembra che la compagnia stia valutando un’alternativa al pulsante like, ma le informazioni a riguardo sono ancora molto fumose.

Offerta
Razer BlackWidow V3 Green Switch Tastiera da Gaming con...
  • POGGIA POLSI ERGONOMICO: Il resistente poggiapolsi è allineato in modo perfetto, in modo da ridurre la pressione sui...
  • SWITCH MECCANICI VERDI RAZER: Ascolta e senti l’appagante feedback a ogni pressione di tasto, con un punto di reset...
  • ALLOGGIAMENTO TRASPARENTE PER GLI SWITCH: Il design completamente trasparente mostra davvero tutta la luminosità della...

Francesco Castiglioni

Incallito videogiocatore, appassionato soprattutto di Souls e Monster Hunter, nonché divoratore di anime e manga. Scrivere di videogiochi è la mia vocazione e la porto avanti sia qui su Tech Princess che sul mio canale YouTube.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button