fbpx
CulturaNews

Come gestire i videogiochi durante l’emergenza? Ce lo svela Family Playing

IIDEA ci introduce una nuova rubrica per supportare i genitori durante questo periodo

IIDEA ha recentemente lanciato la rubrica Family Playing per supportare i genitori nella gestione dei videogiochi in famiglia durante questo periodo di emergenza mondiale. Scopriamo di cosa si tratta.

Family Playing e la gestione dei videogiochi

Durante queste settimane di chiusura per l’emergenza mondiale, sempre più persone si stanno avvicinando al mondo dei videogames per divertirsi, imparare o anche solo per non pensare alla situazione che stiamo vivendo. Molti genitori sono però preoccupati dei videogiochi a cui giocano i loro figli e del tempo che passano davanti allo schermo.

Qui entra in gioco IIDEA con la nuova rubrica Family Playing: si tratta di un’iniziativa attraverso la quale l’associazione mette a disposizione dei genitori una serie di suggerimenti sul come utilizzare i videogiochi a casa con i propri figli.

La rubrica sarà introdotta da un’intervista video di Ivan Ferrero, New Media Psychologist, che darà alcuni consigli su come scegliere i videogiochi, su cosa possono insegnare e sull’importanza dell’equilibrio tra videogiochi ed altre attività.

Grazie a questa rubrica i genitori potranno accedere a semplici raccomandazioni pensate per aiutarli a tenere al sicuro i loro figli, ad esempio:

  • Controllare la classificazione del videogioco: PEGI è il sistema di classificazione dei videogiochi che fornisce raccomandazioni sull’età consigliata e sulla presenza di determinati contenuti. Le classificazioni PEGI sono una parte fondamentale dei sistemi di controllo parentale delle principali piattaforme ed è opportuno tenerla d’occhio. I genitori potranno usufruire anche della PEGI app, utile per controllare la classificazione dei videogiochi.
  • Utilizzare i sistemi di controllo parentale: Tutte le console per videogiochi, i dispositivi mobili e i sistemi operativi per PC e Mac sono dotati di sistemi di controllo parentale che permettono ai genitori di proteggere la privacy dei propri figli e di garantire la loro sicurezza online.

Grazie all’utilizzo di questi sistemi i genitori saranno in grado di eseguire le seguenti attività:

  • selezionare i videogiochi ai quali i figli possono giocare (basati sulla classificazione PEGI)
  • controllare e monitorare gli eventuali acquisti all’interno del gioco
  • limitare l’accesso a Internet applicando un filtro
  • controllare la quantità di tempo dedicata ai videogiochi
  • controllare il livello di interazione online (chat) e di scambio di dati (messaggi di testo, contenuti generati dagli utenti)

IIDEA infine consiglia ai genitori di rimanere sempre aggiornati sulle risorse disponibili durante l’emergenza. Le imprese che operano nel settore dei videogiochi stanno facendo tutto il possibile per promuovere le misure di sicurezza adottate dalle autorità alle proprie community.

Molti di loro stanno anche rendendo disponibili gratuitamente videogiochi e risorse utili a giocatori, famiglie e insegnanti per far sì che questo periodo passi velocemente. La lista, regolarmente aggiornata, è disponibile qui.

PEGI Ratings
PEGI Ratings
Developer: ModeZero
Price: Free

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button