fbpx
News

Ford Italia supporta Ageop Ricerca Odv con un evento a Bologna il 15 maggio

Ford Italia scende in campo al fianco di Ageop Ricerca Odv. L’obiettivo è quello di sostenere i piccoli pazienti oncologici del Sant’Orsola di Bologna. Per l’occasione, domenica 15 maggio, in Pizza Maggiore a Bologna, è prevista una festa per celebrare la Campagna #LOTTOANCHIO 2022. L’evento, originariamente programmato per lo scorso 8 maggio ma posticipato a causa del maltempo, è in programma dalle 19 alle 19. Ecco tutti i dettagli:

Ford Italia supporta Ageop Ricerca Odv con un evento in Piazza Maggiore a Bologna

L’evento in programma il 15 maggio vedrà la presenza di Vanzilla, il Gaming Transit di Ford customizzato da Microsoft con console di gioco e rampe d’accesso. Tutti potranno salire a bordo e partecipare alle attività di gaming in programma per sostenere Ageop Ricerca Odv. Quest’attività rientra tra le varie iniziative promosse per l ’ottava edizione di #LOTTOANCHIO 2022. La campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi è ispirata alla Giornata Mondiale di Lotta al Cancro Infantile e punta a raccogliere 65 mila euro per garantire i contratti di due medici-ricercatori all’interno dell’Oncoematologia Pediatrica dell’IRCCS Policlinico di Sant’Orsola.

2021 FORD GAMING TRANSIT Vanzilla3

Il commento dei protagonisti

Fabrizio Faltoni, Presidente e AD di Ford Italia, dichiara: “La nostra presenza a Bologna, al fianco di Ageop Ricerca Odv, testimonia l’impegno di Ford di promuovere l’inclusività e l’uguaglianza, abbattendo ogni barriera. Lo facciamo con Vanzilla, il nostro simbolo dell’accessibilità per tutti al mondo del gaming e degli eSports, con l’obiettivo di dare un sostegno concreto, offrendo un momento di spensieratezza alle persone in difficoltà” 

Carla Tiengo, Presidente Ageop Ricerca Odv, aggiunge: “La partecipazione di Ford con il Gaming Transit Vanzilla a #LOTTOANCHIO 2022 ci rende orgogliosi, per il prestigio del marchio Ford e per il valore di questo dono, destinato a tutti i bambini, anche a quelli che vivono in condizioni di maggiore fragilità.”

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button