fbpx
LifestyleNews

I contatti virtuali non giovano agli over 60 in isolamento

L'Università di Lancaster dimostra come le comunicazioni online abbia reso depressi gli over 60

Nel corso dell’isolamento, i contatti virtuali hanno fatto sentire gli over 60 più soli e depressi di quanto non abbia fatto l’assenza totale di contatti. A dimostrarlo è stato un recente studio condotto dall’Università di Lancaster. Gli studiosi hanno notato infatti un aumento della solitudine e dei disturbi mentali a lungo termine nei soggetti anziani che hanno usato strumenti di comunicazione online.

Siamo rimasti sorpresi dalla scoperta che una persona anziana che ha avuto solo un contatto virtuale durante il blocco ha sperimentato una maggiore solitudine e impatti negativi sulla salute mentale rispetto a una persona anziana che non ha avuto alcun contatto con altre persone“. Così ha affermato il Dottor Yang Hu in un articolo pubblicato su “Frontiers in Sociology“. “Ci aspettavamo che un contatto virtuale fosse meglio dell’isolamento totale, ma non sembra essere stato il caso delle persone anziane“.

Isolamento: uno studio rivela i problemi della comunicazione online per gli over 60

Lo studio del Dottor Yanh Hu parla chiaro. Le persone anziane hanno trovato stressante imparare ad usare la tecnologia per rimanere in contatto con i propri cari. Ma questo, a quanto pare, è valso anche per coloro che conoscevano già gli strumenti di comunicazione online. Utilizzare la tecnologia, in sostanza, era più dannoso dell’isolamento stesso per la salute mentale degli over 60. “Anche un’ampia esposizione ai mezzi di comunicazione digitali può causare il burnout. I risultati sono molto coerenti“. Cosi afferma Hu dopo aver raccolto dati da 5148 persone di età pari o superiore a 60 anni nel Regno Unito. E 1391 soggetti negli Stati Uniti.

Non è solo la solitudine ad essere peggiorata dal contatto virtuale, ma anche la salute mentale generale: queste persone erano più depresse, più isolate e si sentivano più infelici come risultato diretto del loro uso del contatto virtuale“. Proprio per questo il Dottor Hu suggerisce di cominciare a trovare soluzioni utili per garantire ai più anziani una comunicazione faccia a faccia nelle future emergenze. E ha evidenziato la necessità di insegnare loro ad utilizzare gli strumenti digitali. “I responsabili politici e i professionisti devono adottare misure per prevenire e mitigare le potenziali implicazioni indesiderate delle risposte pandemiche incentrate sulle famiglie per il benessere mentale“. Così afferma Hu ponendo l’attenzione sull’importanza di fornire agli over 60 un giusto strumento di comunicazione in situazioni di difficoltà.

Offerta
SAMSUNG Chromebook 4, Computer Portatile XE310XBA Chrome OS,...
  • Design leggero e durevole – pratico pc portatile dal design compatto e snello, ideale per portarlo con te ovunque tu...
  • Connessione facile e veloce – grazie alla porta USB di tipo C, il computer portatile Samsung può essere collegato ad...
  • Tasti ergonomici – lavorare più a lungo e in modo più efficiente grazie alla confortevole tastiera ergonomica
Offerta
HP - PC Chromebook 14b-na0000sl Notebook, AMD Ryzen 3 3250C,...
  • Sistema operativo: Chrome OS; grazie alle tante app disponibili nel Google Play Store, Chrome OS ti consente di fare...
  • Processore: AMD Ryzen 3 3250C
  • Memoria: RAM 8 GB - SSD 128 GB

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button