fbpx
ElettricoMotori

L’Ovetto diventa elettrico, è arrivato il nuovo Neo’s

Sul mercato è arrivata la versione elettrificata del Neo’s Yamaha, con doppia batteria.

Neo's Yamaha
Neo’s Yamaha

In fondo guardare il cielo è come guardare indietro nel tempo e il Neo’s in versione elettrificata, nonché tra le ultime novità della Casa dei Tre Diapason, ci riporta negli anni novanta, con una nuova grinta tutta green. All’Arsenale di Venezia, in occasione del Salone Nautico, è stato protagonista insieme alla gamma dei mezzi a impatto zero, del programma Switch On, di Yamaha. Una giornata ricca di spunti e ricerche, che il costruttore sta portando avanti per rendere i nuovi mezzi elettrici sempre più performanti.

Durante la presentazione Andrea Colombi, Country Manager Yahama, ha affermato: “Siamo pionieri nella sperimentazione dell’innovazione al servizio della mobilità individuale e della passione”.

Mai senza: ricarica.

Le forme sono quelle del cinquantino conosciuto anche come Ovetto, il costruttore ha voluto mantenerle per ingolosire in nostalgici e abbracciare la GenZ, sempre più attenta all’uso di mezzi a impatto zero. Ecco, passa il tempo, esattamente venticinque anni e il nuovo Neo’s ha tutti i geni del suo predecessore e destinato a scrivere un nuovo capitolo tutto elettrico.

Il faro LED anteriore dalle forme smussate e quello posteriore sospeso, sono avvolti dalla carrozzeria dalle linee sfilanti con una generosa pedana piatta. Neo’s ha la funzione keyless e chi lo sceglie è sempre connesso scaricando l’app MyRide gratuita di Yamahasul proprio smartphone e l’associa alla Communication Control Unit (CCU) sullo scooter utilizzando un QR code o il numero VIN.

La strumentazione LCD è dotata di un’icona che visualizza in tempo reale le comunicazioni delle chiamate e dei messaggi in arrivo dallo smartphone, permettendo di rimanere in contatto con amici, familiari e colleghi. I piloti del NEO’s possono anche condividere le loro esperienze di guida con altri utenti dell’app MyRide di Yamaha, così come esportare le informazioni sul viaggio e collegarsi con altri MyRider per visualizzare foto, confrontare percorsi e scoprire nuovi posti dove andare.

Sul mercato è arrivata la versione elettrificata del Neo’s Yamaha

Oltre a consentire la connettività, MyRide permette di accedere a informazioni tecniche e di funzionamento come velocità, accelerazione, stato della batteria del veicolo, monitoraggio del percorso e altro ancora. L’app MyRide visualizza lo stato di ricarica e il livello della batteria principale e di quella secondaria. Un localizzatore di parcheggio facilita la ricerca dello scooter e un avviso in caso di guasto consente di rilevare eventuali problemi tecnici che potrebbero richiedere attenzione.

Per fare in modo che ogni pilota del NEO’s rimanga sempre connesso, MyRide rende questo nuovo veicolo elettrico la soluzione ideale per la mobilità urbana per tutti, dagli amanti degli scooter a chi sceglie questo tipo di veicolo per la prima volta.

Monta ruote da 13”, il freno anteriore è a disco da 200 mm e a tamburo al posteriore.

Altra particolarità è il vano sottosella da 27 litri ed è in grado di ospitare un casco.

Il suo peso raggiunge i 90 kg a questo ne sommiamo altri 8 di batteria agli ioni di litio e sorpresa: ne ha una seconda di scorta, per un totale di 106 kg. Quest’ultima ha un costo a parte di circa 1.000 euro.

Veniamo ai consumi.

Un accumulatore da 1 kWh, è in grado di percorrere 37 km e volendo risparmiare energia si può viaggiare in modalità Eco, preservando così la, occhio diminuiscono anche le prestazioni. Per ricaricarsi impiega, per un pieno, otto ore stando attaccato alla presa domestica, ma c’è anche la possibilità di poter estrarre il pacco e ricaricarlo a parte.

Neo’s è spinto da un motore brushless alloggiato nella ruota posteriore a trazione diretta da 2,5 kW e 136 Nm di coppia, in grado di raggiunge una velocità massima di 50 km/h in modalità Standard e 35 km/h in Eco.

Una prova speciale.

Abbiamo provato lo scooter con a bordo entrambe le batterie lungo un rettilineo che parte dall’aeroporto di Venezia-Lido “Giovanni Nicelli”, al litorale. Sulla strada, l’unico ostacolo sono state le rotonde e una giornata molto ventosa dove a tratti il Neo’s ha oscillato lievemente. La guida è maneggevole e dalla rapida capacità di ripartenza, dopo la fase di stop. L’erogazione è lineare e fluida senza ritardi nella risposta del gas. Avendo la bontà del baricentro basso, la distribuzione dei pesi è ben calibrata e la seduta consente al pilota di toccare con entrambi i piedi a terra.

Disponibilità e costi.

In questo mese Neo’s è sul mercato, al prezzo di 3.199 euro franco al concessionario con una sola batteria, ovviamente bisogna aggiungere (come sopraccitato) ulteriori 1.000 euro per la seconda. Infine, è disponibile nelle colorazioni: Milky White o Midnight Black.

Leggi anche: Stop alle auto benzina e diesel dal 2035: arriva l’ok del Parlamento UE

Fire TV Stick Lite con telecomando vocale Alexa | Lite...
  • La versione più conveniente di Fire TV Stick - Goditi uno streaming rapido in Full HD. Include il nuovo telecomando...
  • Premi e chiedi ad Alexa - Usa la voce per cercare e guardare contenuti su varie app.
  • Migliaia di canali, Skill Alexa e app disponibili, tra cui Netflix, YouTube, Prime Video, Disney+, NOW, DAZN, Mediaset...

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button