fbpx
CulturaMotoriNewsTech

Nissan: al via lo studio ideato per creare le “centrali elettriche mobili”

Nissan Motor ha avviato uno studio – in collaborazione con la Tokyo Electric Power Co. (TEPCO) – per valutare in che modo i veicoli elettrici contribuiscano a stabilizzare il consumo di energia all'interno della rete elettrica.

A prendere parte alla ricerca sono due gruppi di dipendenti: quelli di TEPCO, che guidano una Nissan e-NV200, e quelli della casa automobilistica, a cui è stata affidata una Nissan LEAF.

Quando la domanda di energia elettrica risulterà bassa, TEPCO invierà un avviso ai partecipanti e, chi deciderà di ricaricare il veicolo in questo arco di tempo, potrà ottenere degli incentivi in base alla quantità di energia ricaricata. Verrà quindi valutata la disponibilità dei proprietari dei veicoli 100% elettrici a modificare le abituali fasce orarie di ricarica per contribuire a ridurre le fluttuazioni nella domanda di energia.

Il progetto Nissan-TEPCO, che durerà fino a fine gennaio, si avvarrà delle infrastrutture esistenti e del sistema telematico Nissan Connect EV, un servizio che consente ai proprietari delle auto di monitorare le condizioni di quest'ultima e verificare lo stato della batteria, e di EVsmart, un'app che individua le stazioni di ricarica per i veicoli.

Naturalmente questa iniziativa è solo un piccolo tassello che andrà a comporre il piano di Nissan per il futuro. Il colosso giapponese infatti intende avviare partnership con i principali fornitori di energia elettrica di tutto il mondo, così da creare centrali virtuali basate sui veicoli elettrici e contribuire ad una società smart e alla nascita di un vero ecosistema.

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button