fbpx
CulturaNewsTech

PizzAut App: l’applicazione che aiuta i ragazzi autistici a lavorare

Si chiama PizzAut App l'applicazione progettata e realizzata da Samsung per aiutare i ragazzi affetti da autismo a lavorare in pizzeria.

Il software – nato dalla collaborazione con l'associazione PizzAut e presentato lunedì 16 aprile a Milano – è progettato per aiutare camerieri, pizzaioli e personale di sala con autismo a comunicare, registrando le ordinazioni ed inviandole in cucina. Un sistema che, grazie naturalmente all'intervento dell'associazione creata lo scorso anno da Nico Acampora, permetterà alle persone con autismo di accedere ad una professione per la quale il contatto e l'interazione con il pubblico è un elemento chiave. Tutto ciò che servirà loro è un tablet.

"La disponibilità di Samsung consente a PizzAut di fare un ulteriore passo avanti verso l’inclusione – afferma Acampora – Grazie alla tecnologia oggi si possono superare ostacoli che apparivano un tempo insormontabili; per una persona con autismo anche leggere e poi scrivere il nome di una pizza può rappresentare una difficoltà capace di generare una profonda frustrazione. La tecnologia messa a disposizione da Samsung ci permette di superare questa difficoltà e permettere ai nostri ragazzi di lavorare al meglio”.

Per saperne di più e scoprire come dare il vostro contributo vi invito a visitare il sito di PizzAut oppure la loro pagina Facebook.

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button