fbpx
Razer Blackwidow V3 Pro

Razer è il re del wireless: ecco tutte le novità
Razer presenta tre nuovi prodotti wireless, Razer Blackwidow V3 Pro, Razer Deathadder V2 Pro e Razer Blackshark V2 Pro.


Razer è pronta a lanciarsi alla riscossa nel mondo delle periferiche wireless. Da oggi, 22 settembre 2020, saranno disponibili Razer Blackwidow V3 Pro, Razer Deathadder V2 Pro e Razer Blackshark V2 Pro, tutti rigorosamente wireless.

Il brand non vuole solo mostrare nuove attrezzature di gioco, ma anche un nuovo sistema di vedere il mondo wireless. Andiamo dunque a scoprire qualcosa di più di questi fantastici prodotti.

Tecnologia Razer Hyperspeed su Razer Blackwidow e non solo

Prima di approfondire il discorso sulle periferiche introduciamo il sistema Razer Hyperspeed, la tecnologia wireless del brand. Velocità, stabilità e efficienza sono le tre parole chiave.
Il sistema si basa sulle performance a ultra-low latency, ovvero latenza ultra bassa, ma che vuol dire? Se in media una periferica impiega 270 USEC a trasmettere i dati wireless, quella di casa Razer ci mette meno di 195 USEC, ovvero il 20% in meno. Razer Hyperspeed

Non è solo la velocità a fare da padrona, ma anche la stabilità, caratteristica chiave nella trasmissione senza fili. Pochissime e piccolissime oscillazioni rendono la stabilità perfetta.

A livello tecnologico, inoltre, Razer introduce il sistema multi-device dongle. In pratica, attraverso una sola chiave USB wireless, saremo in grado di collegare tutti i nostri dispositivi Razer. Multi device dongle

Razer Blackwidow V3 Pro: la più bassa latenza

Torna a gran voce una delle pietre miliari del brand, ovvero la Razer Blackwidow V3 Pro Wireless. Dal suo debutto la tastiera è sempre stata sinonimo di precisione e qualità. Oggi torna più potente e tecnologia che mai, in versione wireless Hyperspeed. La tastiera può funzionare in maniera wireless 2.5 GHz )sfruttando appunto l’Hyperspeed Razer), via Bluetooth o con il cavo.

Le novità non terminano perché, con l’annuncio del suo ritorno, arriva anche la comunicazione degli switch proprietari: arrivano i Razer Mechanical Switch Green e Yellow che accompagneranno la Razer Blackwidow V3 Pro wireless. Gli switch meccanici proprietari presentano una plastica trasparente, perfetta per la diffusione del LED, una struttura dei tasti realizzata in Doubleshot ABS e una scocca in alluminio.

La batteria è in grado di sopravvivere sino a 192 ore e il prezzo di lancio è di 249,99 €. Razer Blackwidow V3 Pro

L’ergonomico senza fili Razer Deathadder V2 Pro

La seconda novità di casa è uno dei più conosciuti mouse, il Razer Deathadder V2 wireless. Parliamo di una delle periferiche più ergonomiche e più comuni del brand.

Nella sua versione senza fili troviamo sempre la tecnologia a bassa latenza Hyperspeed, che rendo il mouse il 20% più veloce rispetto a molti dei suoi concorrenti. Il peso è di circa 88 g e la sua struttura è studiata per essere ergonomica e adattarsi a ogni tipo di presa.

Novità ancora più gradita sono gli switch ottici di seconda generazione. In generale, gli Optical Switch di Razer risultano essere tre volte più veloci rispetto al classici switch meccanici; oltre a questo, sono anche il 40% più resistenti. Di norma, infatti, se gli switch meccanici sono in grado di resistere fino a 50 milioni di battute, quelli ottici possono resistere fino a 70 milioni.
Gli switch di seconda generazione, inoltre, regalo un feedback tattile ancora più gradito, sempre più simile a un meccanico.

Il nuovo Razer Deathadder V2 wireless è equipaggiato con il sensore Focus+ in grado di arrivare fino a 20000 DPI.

Per finire, il mouse può essere usato in modalità wireless Hyperspeed, con il Bluetooth o con il filo. Nel primo caso la durata della batteria sarà di 70 ore, mentre nel secondo di 120 ore.
Il prezzo di lancio è di 149,9€. Razer Deathadder V2 pro wireless

Razer Blackshark V2 Pro: a legend Reborn

Oltre al ritorno di Razer Blackwidow e Razer Deathadder, arrivano anche le Razer Blackshark V2 wireless. Abbiamo già parlato del loro modello cablato, ergonomico e molto performante e, ora, eccole tornare senza fili.

Parliamo di cuffie adatte al mondo eSport, leggere e ottime per il gaming. Fanno uso della tecnologia a bassa latenza Hyperspeed e sono in grado di resistere fino a 24 ore.
Così come il modello con il filo, anche le Blackshark wireless faranno uso della tecnologia THX, ovvero un suono surround 7.1 spaziale a 360 gradi.

Il prezzo di lancio è di 199,99€. Razer Blackshark V2 Pro wireless


Giulia Garassino

Ingegnere Aerospaziale da sempre amante di videogiochi e tecnologia. Cresciuta con Crash Bandicoot, Spyro e Metal Slug. Competitiva sugli FPS, non si lascia scappare platform, hack & slash e GDR. Il mio titolo preferito? Nier Automata. Il gioco su cui ho speso più ore? Battlefield, che domande! Eppure, una grandissima fetta del mio cuore è occupata da Fable, amore di vecchia data. Dimenticavo, ho provato così tante tastiere che, a occhi chiusi, potrei dirvi che switch montano!
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link