RecensioniVideogiochi

Recensione NBA 2K Playgrounds 2: Tiro a canestro Arcade

Siamo scesi in campo con le caricature dei giocatori NBA, ecco il nostro parere.

Dopo il grande successo riscosso con NBA 2K19, il simulatore di Basket per eccellenza, ci siamo presi una pausa rilassandoci con qualcosa di meno impegnativo. Stiamo parlando del titolo Arcade realizzato da Saber Interactive: NBA 2K Playgrounds 2, acquistabile in formato fisico e digitale su PS4, Xbox One, PC e Nintendo Switch.

Il Basket Diluito

Il titolo dedicato al Basket, permette di sfidarvi in partite due contro due in cui sarà possibile comporre la propria squadra con giocatori provenienti da team di epoche diverse. Il gioco fa il suo sporco lavoro intrattenendo il giocatore in partite di breve durata, con un gameplay che può essere facilmente appreso da tutti i giocatori anche con poco esercizio. Ogni volta che cercheremo di centrare il canestro, comparirà un indicatore che, fermato con il giusto tempismo, aumenterà le probabilità di successo di fare punti. Nel momento in cui dovrete difendere, non ci saranno grosse conseguenze nel toccare il giocatore avversario mentre è in possesso della palla, poiché colpirlo fisicamente non comporterà nessuna penalità. Altra caratteristica che sottolinea la componente arcade del gioco è una sorta di power-up: durante la partita, una volta riempito l’indicatore a forma di palla da basket, sbloccherete temporaneamente un power-up casuale che movimenterà il gioco, ad esempio donando la super forza o la super velocità alla squadra.

NBA Playgrounds 2

Per il prezzo a cui viene proposto, Playgrounds 2 si presenta con un discreto quantitativo di modalità online e offline rispetto al passato: Amichevole, Stagione NBA, Playground Championship e Sfida da tre punti sono le modalità di gioco che compongono il titolo. Una volta scelta la modalità che più vi aggrada, dovrete scegliere i giocatori che andranno a comporre il vostro team, specifichiamo che saranno accessibili solamente quelli sbloccati tramite i pacchetti, tranne che per Stagione NBA, in cui vi verranno prestati una volta scelta la squadra. Durante le vostre ore di gioco, potrete acquistare pacchetti, personaggi e vestiario tramite due valute differenti: Baller Bucks e Golden Bucks; la prima sarà ottenibile semplicemente giocando nelle diverse modalità aumentando il livello dei giocatori, la seconda acquistando pacchetti di monete, aprendo pacchetti di giocatori, ottenendo indumenti duplicati e giocando nelle modalità online.

Fine dei giochi

NBA Playgrounds 2

Come il fratello maggiore NBA 2K19, Playgrounds 2 è affetto dalle microtransazioni che, pur non risultando invasive, sembrano essere necessarie per sbloccare tutti i giocatori di una squadra, a meno che non vi armiate di tanta pazienza e buona volontà per raggiungere il quantitativo necessario per acquistare i pacchetti o sbloccare un giocatore specifico alla “modica” cifra di 10000 Baller Bucks.

Per quanto riguarda il comparto tecnico, le musiche che accompagnano i vari menù risultano molto gradevoli; per quanto riguarda il comparto grafico, le caricature risultano molto fedeli alle loro controparti reali, con una realizzazione dell’ambiente molto gradevole, sia per il campo da gioco che per gli elementi che lo compongono.

Il titolo realizzato da Saber Interactive risulta essere un’ottima alternativa per chi volesse prendere una pausa da NBA 2K19. Il titolo intrattiene con l’introduzione di nuove mosse speciali e nuove modalità, ma è afflitto dall’immancabile presenza delle microtransazioni ,che minano la progressione del giocatore.

  • Divertente in gruppo
  • Una grossa mole di sbloccabili
  • Microtransazioni
Tags

Daniele Morabito

Amante di tecnologia e videogiochi, vorrebbe averli tutti ma è limitato dallo spazio della sua dimora. Gli piace collezionare oggetti come action figure, leggere fumetti e libri. Vorrebbe assaggiare ogni cibo di questa terra.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker