fbpx
CulturaEventiNews

Per Samsung la sostenibilità è un modello di business

All'incontro What's Next l'azienda racconta quanto sia fondamentale (e vincente) investire per ridurre l'impatto ambientale

Il primo incontro di Samsung What’s Next, appuntamento digitale dove l’azienda affronta le più importante tematiche tecnologiche e culturali, mette al centro la sostenibilità. Importante non solo perché ieri era la Giornata della Terra ma perché l’azienda sudcoreana ha deciso di mettere questo valore al centro del proprio modello di business. E crede che sia una chiave vincente per ogni tipo di azienda.

Samsung mette la sostenibilità al centro del primo incontro What’s Next

L’evento di Samsung ha visto la partecipazione di Massimo Bullo (Head of Division – Digital Transformation & MarCom Areas), Francesco Cordani (Head of MarCom) e Daniele Grassi (Vice President Home Appliances Division). Con molti ospiti importanti, che hanno subito inquadrato la questione.

Il primo intervento di Nando Pagnoncelli, Presidente di IPSOS, e Senior Client Officer del centro di statistica Andrea Alemanno ha messo tutti noi collegati su LinkedIn davanti alla realtà dei dati. L’attenzione delle persone verso il tema della sostenibilità sta aumentando ogni anno. In particolare, conoscenza del tema della sostenibilità da parte degli italiani è cresciuta dal 7% al 37% negli ultimi 7 anni. Ma il dettaglio su cui entrambi gli esperti di statistica si sono soffermati riguarda il fatto che sempre di più i clienti associano la sostenibilità alla qualità. I prodotti che non inquinano sono di miglior fattura, i servizi ecologici sono più attenti. Nella mente della persone la connessione fra sostenibilità e valore è immediata.

Il secondo intervento ha coinvolto invece Oscar Farinetti (Eataly, Green Pea). Il quale ha aggiunto un secondo elemento fondamentale da tenere presente quando di parla di sostenibilità: il piacere. Farinetti rinnega la possibilità che la “decrescita felice” sia possibile, puntando invece su offrire servizi diversi e di maggiore qualità, che siano sostenibili. La possibilità di sfruttare l’economia circolare e la riduzione delle emissioni devono portare un plus-valore, non una rinuncia.

samsung what's next sostenibilità

La formula del sostenibile

A questi primi due elementi (qualità e piacere) si aggiunge quello che Samsung ha definito “Crederci” nella sostenibilità. L’esempio portato è quello di Enea Roveda, Amministratore Delegato di LifeGate. Che crede nel green e nel sostenibile da più di una generazione. Un impegno iniziato ben prima che la sostenibilità divenisse un valore “di moda”.

La formula per la sostenibilità per Samsung somma Qualità e Piacere, elevandoli al Crederci. Per poi moltiplicarli per l’Engagement. Se si riesce a comunicare ai clienti questi elementi con interventi di marketing mirati, che facciano sentire i consumatori parte del processo di sostenibilità, allora il risultato può essere significativo per le aziende.

Secondo Samsung, puntare senza tirarsi indietro nel fornire prodotti ecologici ben pensati e piacevoli può fornire quel “So What?” che fa la differenza. La qualità di un prodotto o servizio green può attrarre i clienti e diventare il centro del modello di business. Perché non comunica solo qualcosa sui prodotti ma sui valori intrinsechi dell’azienda. È un processo continuo ma virtuoso.

Fra le tante novità sostenibili che Samsung ha presentato al CES quest’anno ricordiamo il progetto di Galaxy Upcycling di Samsung, che punta a ridurre l’impatto dei rifiuti elettronici offrendo la possibilità di riconvertire gli smartphone Galaxy alla fine della loro vita.

Potete seguire tutti gli eventi Samsung What’s Next e le altre attività dell’azienda sul profilo LinkedIn di Samsung Electronics Italia. Potete rivedere l’evento di ieri su YouTube.

OffertaBestseller No. 1
Samsung Galaxy A12, Smartphone, Display 6.5" HD+, 4...
  • Il design ergonomico ed elegante di Galaxy A12 e le sue linee arrotondate ti offrono una presa confortevole. Lasciati...
  • Con il display Infinity-V da 6,5" di Galaxy A12 puoi guardare video, streaming e giocare in qualità HD+. E grazie al...
  • Quattro fotocamere posteriori per permetterti di scattare fotografie chiare e nitide da 48 MP, immortalare panorami...

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button