fbpx
NewsTech

Sharp Aquos R3: Snapdragon 855 e display a 120Hz

Il primo top di gamma disponibile anche in Europa dell'azienda giapponese

SHARP, in occasione della sua conferenza pre-IFA, ha rivelato molti prodotti e novità nell’ambito dell’8K, dell’AIoT e del 5G. Una di queste è stato un top di gamma Android Aquos che, per la prima volta, sarà disponibile anche in Europa. Aquos R3 (questo è il suo nome) è un vero flagship, con feature comuni (ma dovute) ad altri dispositivi di alta fascia, ma con anche alcune caratteristiche uniche.

Segui tutte le novità presentate a IFA 2019

Aquos R3: tutte le specifiche

Il nuovo flagship di SHARP, visto frontalmente, ha un look sicuramente molto distintivo. Se il notch a goccia ospitante la fotocamera frontale da 16.3 MP non è ormai (esteticamente) nulla di speciale, la scelta di includere anche un notch inferiore, con il sensore per le impronte digitali, è invece quasi unica nel campo della telefonia.

Aquos R3 slide

Lo schermo, da 6.2”, ha una risoluzione Quad HD+ (3120×1440), il supporto ad 1 miliardo di colori ed un incredibile refresh rate di 120Hz. Il pannello è LCD e costruito da SHARP, la quale lo definisce un display IGZO (termine che include le caratteristiche sopracitate di risoluzione, refresh rate e colore). A ricoprirlo è un vetro Corning Gorilla Glass 5.

Passando al retro, in vetro, troviamo il reparto fotografico posteriore, composto da due sensori: uno ‘Standard Wide’ da 12.2MP, f1.7 e pixel da 1.4um, e uno invece ‘Dramatic Wide’, con 125° di ripresa, 20M di risoluzione, sensori Quad Bayer e f2.4. Le fotocamere sono state definite da SHARP come ProPix2 AI Reality Camera. Possiamo quindi aspettarci delle funzionalità di riconoscimento AI della scena inquadrata, come già visto su molti altri cellulari.

Aquos R3 foto

Passando alle componenti interne, troviamo niente meno che Qualcomm Snapdragon 855, il processore comune a quasi tutti i top di gamma Android di quest’anno. Ad affiancarlo, 6GB di RAM e 128GB di memoria interna, quest’ultima espandibile fino a 512GB con una MicroSD.

Ad alimentare il tutto è una batteria da 3200mAh, che dovrebbe garantire, secondo SHARP, fino a 580 ore (poco meno di un mese) di Standby Time collegati alla rete 4G e fino a 1390 minuti in chiamata (circa 23 ore) collegati al 3G.

Il telefono completa le sue specifiche da top di gamma con una cosa buona e una cosa ‘cattiva’: da una parte è infatti certificato IP68 contro polvere e acqua (buono), dall’altra sarà lanciato con Android 9 Pie, ‘skinnato’ con SHARP UI. Per un telefono lanciato in questo periodo dell’anno, ci aspetteremmo Android 10 già montato a bordo. Probabilmente lo vedremo presto con un aggiornamento, ma su questo particolare l’azienda non si è espressa.

Tags

Giovanni Natalini

Chi mi conosce mi definisce come una persona 'entusiasta' e 'appassionata': scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi. A tempo perso, sto finendo una laurea magistrale in Ingegneria Elettronica.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker