fbpx
CulturaNews

Sky Arte HD vince il Premio speciale 2018 ai Nastri d’Argento DOC

Per la qualità, l’originalità e il successo di un’offerta non solo televisiva che sulla cultura, l’arte, il design, lo spettacolo ha saputo accendere la curiosità di un nuovo pubblico”.

Sono queste le motivazioni con cui la giuria dei Nastri d’Argento Doc ha deciso di conferire a Sky Arte HD un Premio speciale 2018, che celebra la sua mission e la sua programmazione e che conferma il canale che Sky dedica alla cultura e all’arte come il canale d’elezione dei migliori documentari del settore.

«Si tratta di un riconoscimento di cui sono particolarmente onorato e felice – ha commentato Roberto Pisoni, direttore di Sky Arte – perché non gratifica una singola produzione ma premia il lavoro quotidiano di un gruppo splendido e appassionato e l’identità che Sky Arte si è costruita nel tempo. Il documentario è da sempre il genere prediletto del canale e sta vivendo un momento di grande vitalità: sia nelle forme classiche che nelle sue declinazioni più libere e innovative, è una matrice inesauribile di storie, ritratti, incontri e scoperte che il nostro pubblico mostra di apprezzare sempre di più».

In un’edizione dei Nastri-DOC dedicata dal Direttivo dei Giornalisti Cinematografici a Folco Quilici, regista, scrittore e autentico cacciatore di storie appena scomparso, in aggiunta al Nastro speciale a Sky Arte HD ben sei documentari andati in onda o che andranno prossimamente in onda sul canale hanno ricevuto altrettanti riconoscimenti.

Per il cinema, La lucida follia di Marco Ferreri, di Anselma dell’Olio, ha fatto suo il Nastro D’argento Documentari – 2018. Andrà in onda su Sky Arte HD l’11 maggio, a 90 anni esatti dalla nascita del regista di L’haremDillinger è morto e La grande abbuffata.

Tra i docufilm, è ex aequo tra Diva!, l’omaggio a Valentina Cortese a firma di Francesco Patierno, prossimamente su Sky Arte HD, e La corsa de l'ora, in cui tra cinema e fiction Antonio Bellia racconta la storia del giornalismo militante e battagliero del quotidiano palermitano, diventato in pochi anni il perno della lotta alla “mentalità mafiosa”. Il doc di Antonio Bellia, andato in onda in estate, è disponibile su Sky On Demand.

Un riconoscimento è andato anche a Salvatrice. Sandra Milo si racconta, in onda il 10 marzo, premiato per la sua protagonista Sandra Milo che nel documentario diretto da Giorgia Würth racconta se stessa.

Concludono il palmarès di Sky Arte HD le menzioni speciali per Metti una sera a cena con Peppino di Antonio Castaldo, dedicato a Giuseppe Patroni Griffi e disponibile su Sky On Demand, e il documentario L'arte viva di Julian Schnabel di Pappi Corsicato, che ha conquistato il pubblico del mondo, a partire dal Tribeca Film Festival 2017, e che è previsto prossimamente su Sky Arte HD.

Francesca Sirtori

Indielover, scrivo da anni della passione di una vita. A dispetto di tutti. Non fatevi ingannare dal faccino. Datemi un argomento e ne scriverò, come da un pezzo di plastilina si ottiene una creazione sempre perfezionabile. Sed non satiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button