fbpx
AutoElettricoMotoriNews

Tesla ritarda ancora il lancio del suo Cybertruck

L'anno 2022 non sarà più menzionato nella pagina dell'ordine del pick-up elettrico

Tesla è ancora in ritardo nella produzione del suo attesissimo Cybertruck, che pare sia ora stata pianificata per il primo trimestre del 2023. Almeno secondo quanto dichiarato da una fonte all’agenzia di stampa Reuters. Questo ritardo non è il primo, e arriva dopo le dichiarazioni di Tesla che aveva annunciato che la produzione del Cybertruck sarebbe dovuta partire entre la fine dell’anno in corso.

Secondo la fonte interpellata dalla Reuters, il ritardo ha a che fare con le modifiche apportate da Tesla al Cybertruck. Si prevede quindi che la società avvierà una produzione limitata del modello nel primo trimestre del 2023 per poi aumentarla in un secondo momento.

Tesla accumula ritardo nella produzione del Cybertruck, ma gli altri non aspettano

Il CEO Elon Musk  aveva presentato  il veicolo dall’aspetto futuristico nel 2019. Inizialmente la produzione sarebbe dovuta partire dalla fine del 2021, ma un primo slittamento l’ha portata (a parole) alla fine del 2022. Musk dovrebbe fornire maggiori dettagli sui piani di produzione del Cybertruck durante la presentazione dei risultati trimestrali che saranno annunciati alla fine di questo mese. Nel frattempo Tesla ha recentemente rimosso i riferimenti al suo programma di produzione dal sito Web degli ordini di Cybertruck. Il mese scorso, il sito Web annunciava: “Sarai in grado di finalizzare la tua configurazione quando la produzione inizierà nel 2022”. Ora “l’anno 2022” è stato rimosso ed è stata aggiunta la dicitura “all’avvicinarsi della produzione”.

Tesla Cybertruck ritardo

Di certo il modello sarà costruito nello stabilimento Tesla in Texas e, nonostante i ritardi, sembra che l’azienda abbia già ricevuto molti ordini il suo pick-up elettrico. Cybertruck è un pick-up elettrico realizzato in metallo blindato con finestrini in vetro temperato. Tesla dovrebbe proporlo in diverse versioni a motore singolo, a trazione posteriore e a due e tre motori e a quattro ruote motrici. La versione più economica dovrebbe costare intorno ai 40.000 dollari, mentre la versione più costosa sarà in vendita a partire da 70.000 dollari.

Con il Cybertruck, Tesla vuole rispondere alla grande popolarità dei pick-up nel mercato interno americano. Rivali come Ford Motor e Rivian stanno già lanciando modelli elettrici. Ad esempio, Ford ha annunciato che raddoppierà la produzione annuale dell’F-150 Lightning elettrico a 150.000 unità. Questo modello dovrebbe essere in vendita presso i rivenditori questa primavera e l’attesa dei clienti è molto alta.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button