CulturaNews

Trend Micro presenta Deep Security Smart Check

Trend Micro ha presentato la sua nuova soluzione dedicata alla container security. Parliamo di Deep Security Smart Check, software che ci permetterà di effettuare una continau scansione dell'immagine del container, migliorando la protezione runtime.

Ecco come funziona la nuova piattaforma realizzata dall'azienda giapponese.

Trend Micro migliora la container security

Come fa notare la stessa Trend Micro, sempre più organizzazioni stanno spostando i loro carichi di lavoro all'interno di servizi cloud ibridi. È qui che interviene Deep Security Smart Check, il quale supporta le richieste DevOps garantendo una sicurezza continua – un ulteriore esempio di come il software continui a fornire una protezione avanzata.

La piattaforma è stato progettata per scansionare l'immagine del container prima del deployment, al fine di identificare in maniera più efficace le eventuali vulnerabilità e malware presenti. In tal modo sarà possibile risolvere le falle di sicurezza durante lo stesso ciclo di sviluppo, invece che in seguito alla release dell'applicazione.

"Le piattaforme container permettono alle organizzazioni di raggiungere cicli di sviluppo software più veloci e le aziende non accettano rallentamenti a causa di ulteriori misure di sicurezza". Ha affermato Bill McGee, SVP and GM of Hybrid Cloud Security at Trend Micro.

"Tutti gli ambienti workload richiedono una security e i container non sono diversi. La loro natura temporanea può creare dei gap di security che i cybercriminali possono facilmente sfruttare. Ci aspettiamo, infatti, che gli attacchi alle applicazioni server verranno sostituiti da quelli ai cicli di costruzione software, con l’obiettivo di rilasciare i malware dall’interno".

Trend Micro ha inoltre annunciato l'imminente lancio di una nuova suite API e di un centro di automazione per abilitare una security automation, attraverso nuove e migliori integrazioni. I clienti di Deep Security possono utilizzare le API per monitorare il proprio status, l'IT service management e l'integrazione di diversi tool, tra cui il nuovo Amazon Elastic Container Service per Kubernetes.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker