fbpx
NewsTechVideogiochi

Il 26% dei gamers in Italia non rivela ai genitori la passione per i videogiochi

Secondo l'ultima indagine di Kaspersky, i videogiocatori nascondono ai genitori il tempo trascorso a giocare perché si vergognano

Secondo quanto emerso dall’ultima ricerca di Kaspersky condotta a livello mondiale, il 26% dei videogiocatori in Italia si vergogna del tempo trascorso a giocare e per questo motivo nasconde ai propri genitori la passione per i videogiochi. I dati della ricerca sono stati presentati in occasione del Mum’s Got Game, un evento online in collaborazione con tre mamme gamer che hanno raccontato la loro esperienza.

I videogiocatori in Italia nascondono la loro passione per i giochi

Kaspersky twitter truffa

L’indagine condotta da Savanta e commissionata da Kaspersky, ha coinvolto circa 5,031 persone in 17 Paesi diversi e ha analizzato il fenomeno del gaming nel 2020. Nello specifico è stato esaminato il modo in cui sono cambiate le dinamiche nel rapporto tra gli appassionati di videogiochi e i loro genitori. Inoltre ci si è chiesti in che modo si possano abbattere le barriere e i pregiudizi nei confronti di questa passione.

Secondo i gamer italiani intervistati, il senso di colpa che provano per questa loro passione è riconducibile a vecchi stereotipi, in particolare quello che identifica i videogiochi come un male per la salute.

Gli intervistati hanno rivelato che i genitori apprezzano molti degli aspetti positivi del gaming, come la creatività, l’abilità a relazionarsi con gli altri e anche il problem solving. Tuttavia, i genitori risultano comunque disinteressati riguardo l’argomento e non vogliono imparare a comprendere meglio le dinamiche del gaming, creando così un legame con i loro figli.

Circa metà degli intervistati infatti ammette che, se i loro genitori imparassero a giocare, il loro rapporto sarebbe complessivamente migliore.

Mom’s Got Game e Kaspersky

Kaspersky, insieme a tre mamme gamer famose in Inghilterra, ha tenuto la prima edizione del Mum’s Got Game. Hanno partecipato e condiviso le loro esperienze:

  • Keza MacDonald, video games Editor, Guardian;
  • Ruth Payne, mamma di Behzinga (membro dei Sidemen, con quattro milioni di iscritti su YouTube);
  • Anne Fish, mamma di Benjyfishy (giocatore di Fortnite e NRGgg, che conta 2,5 milioni di iscritti su Twitch).

Andrew Winton, Vice Presidente del Marketing di Kaspersky, ha dichiarato che quest’anno i videogiochi hanno rappresentato un grande sostegno per molte persone. Attraverso questa passione gli utenti hanno trovato conforto e nuovi amici in un periodo così difficile. Tuttavia, molte famiglie hanno ancora un’opinione negativa nei confronti dei videogiochi perché secondo loro potrebbero ostacolare il tentativo di avere un dialogo aperto. Winton spera quindi che, con il passare del tempo, i genitori possano lentamente avvicinarsi a questo argomento e comprenderlo al meglio.

Kaspersky Anti-Virus 2021 | 2 PCs | 1 Anno | PC | Codice...
  • La prima linea di difesa contro i virus
  • Lascia che il PC funzioni nel modo per cui è stato concepito
  • Blocca virus, Trojan e altro ancora

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button