fbpx
MobileNewsRecensioni TechTech

Recensione di Xiaomi 13: potente, completo, compatto

Il nuovo top di gamma di Xiaomi vi mette in mano tutto quello che serve - comprese le fotocamere Leica

La nostra recensione di Xiaomi 13 potrebbe essere velocissima. Se vi state chiedendo se questo smartphone è un buon top di gamma, ve lo diciamo subito: lo è. Completo, con uno schermo splendido e tantissima potenza, ma anche grande autonomia e ricarica rapida. E la personalizzazione del sistema operativo MIUI 14 (basato su Android 13) permette di renderlo vostro in tutto e per tutto. Ma la verità è che fra i top di gamma è difficile far male: sono tutti telefoni progettati per dare il meglio che il mondo smartphone ha da offrire. Quindi in questa recensione proviamo ad aiutarvi a capire se, fra i migliori smartphone del 2023, Xiaomi 13 è proprio quello che fa per voi.

La nostra recensione di Xiaomi 13

Xiaomi 13 il tuo capolavoro – Scopri di più

Aprendo la confenzione di Xiaomi 13 che abbiamo testato per questa recensione, siamo stati contenti nel vedere che Xiaomi non risparmia sulla dotazione, come invece fanno alcuni rivali fra i top di gamma. Infatti oltre allo smartphone troviamo anche una semplice cover trasparente e soprattutto un caricabatterie da 67W. Insomma, tutto pronto per sfruttare al massimo le funzionalità avanzate di questo smartphone.

Abbiamo quindi subito acceso lo smartphone, passando applicazioni e dati dal nostro smartphone che usiamo quotidianamente tramite cavo USB-C. Preparare Xiaomi 13 per l’utilizzo risulta davvero semplice e rapido: in pochi minuti eravamo pronti per i test della nostra recensione.

Design

Lungo 15,29 centrimetri, largo 7,15 centimetri e spesso solo 8,1 millimetri, il nuovo Xiaomi 13 rientra nella categoria degli smartphone compatti – sebbene solo qualche anno fa l’avremmo considerato molto grande. Ma la compatezza non è solo nelle dimensioni più piccole, ma nell’ottimo bilanciamento del dispositivo. Che pesa 185 grammi – ma in mano ci sembra ancora più leggero.

recensione xiaomi 13

Il design con le linee piatte (tanto che il telefono sta “in piedi” con facilità) e gli angoli arrotondati ci sembra particolarmente elegante, seppur non attiri troppo l’attenzione. Sul lato destro trovate sia il rocker del volume che il pulsate di accensione e sblocco, lasciando il sinistro vuoto. In basso l’ingresso USB-C e per la doppia SIM, mentre sia sopra che sotto troviamo gli speaker stereo.

Il look lucido del vetro sul retro e della cornice in alluminio trattiene le impronte delle dita più di quanto vorremmo – ed è un peccato, perché sta proprio bene senza la cover. Soprattutto perché la scelta dei colori è ampia e interessante.

Discreto e ben pensato anche il riquadro sul retro, in alto a sinistra, per le tre telecamere Leica. Forse da un top di gamma ci saremmo aspettati qualche cosa di più ardito, ma la discrezione del riquadro nero contribuisce all’eleganza del dispositivo. Che non attira troppo l’attenzione su di sé, ma che al tempo stesso non stanca come farebbero soluzioni più appariscenti.

Recensione Xiaomi 13: display

Con una diagonale da 6,36 pollici, il display di risulta ampio nonostante il design compatto del dispositivo, soprattutto perché il rapporto schermo-display risulta ottimale. Lo schermo OLED ha colori ben bilanciati (che potete personalizzare) e una risoluzione da 1080×2400. Il refresh rate da 120Hz ci ha soddisfatto per tutta la prova e la luminosità di picco di 1900 nits ci ha aiutato a leggere il display anche sotto la luce diretta del sole. Splendido.

Dai video su YouTube e le serie in streaming, passando per i giochi più graficamente complessi, il display di Xiaomi 13 ci ha soddisfatto in tutto e per tutto. Anche grazie al carosello di salvaschermi incluso nel sistema operativo, ci siamo goduti ogni momento con questo display, dallo sblocco allo streaming.

recensione display xiaomi 13

Una nota anche sull’audio: il sistema stereo produce un suono forte ma ben bilanciato, con i bassi che si fanno sentire e con i medio-alti eccellenti (le voci nelle canzoni su YouTube Music sono molto ben definiti). Questo rende le chiamate con il vivavoce e le videochat davvero ottime: ottimo lavoro in tutto il reparto multimediale.

Le prestazioni con Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2

Nel modello di Xiaomi 13 che abbiamo testato per questa recensione, il processore Snapdragon 8 Gen 2 è affiancato da 12GB di RAM e 256 GB di memoria. Il risultato? Uno degli smartphone più potenti che abbiamo mai testasto. Non abbiamo mai visto rallentamenti di alcun tipo, il sistema operativo fila liscio come non mai.

E con i giochi? Abbiamo provato Genshin Impact per oltre mezz’ora senza alcun calo di frame, anche Fifa Mobile e Aspalth 9 non perdono un secondo. I benchmark che abbiamo provato confermano la situazione: questo smartphone può fare davvero di tutto. E farlo al massimo.

recensione xiaomi 13 benchmark prestazioni min
Geekbench 6, GPU Mark e PcMark

Niente riscaldamenti imprevisti, nessun problema durante tutti i testi. Passare da un’applicazione all’altra risulta semplice e rapido, senza mai problemi. Insomma: su Android, non è possibile andare più veloci o usare più potenza di quella dimostrata da Xiaomi 13.

Software: come si comporta MIUI 14

Il nuovo smartphone di Xiaomi utilizza MIUI 14 come sistema operativo. Si tratta della versione personalizzata di Android 13, l’ultimo aggiornamento del sistema operativo di Google. Questo porta alcune novità interessanti, con l’aggiunta di novità da parte di Xiaomi.

Una nota negativa sono le troppe installate di default (erano più di quelle che abbiamo importante dal nostro vecchio smartphone). Oltre ai social, a Booking e altre applicazioni di terze parti ci sono tantissime app di Google e altrettante di Xiaomi. La novità positività è che quasi tutte ora si possono disinstallare. Restano solo alcune fondamentali per il funzionamento del dispositivo, che però non occupano troppo spazio.

Ottima però la personalizzazione: già dalla prima accensione potete scegliere font, dimensioni e dettagli per tutto il sistema operativo. La possibilità di controllare ogni aspetto dell’interfaccia ci è piaciuta molto, perché permette di controllare ogni dettaglio ma anche di affidarsi al gusto di Xiaomi, se per esempio volete veder un carosello di immagini di sblocco diverse. Insomma, massima libertà di rendere lo smartphone davvero vostro.

Se anche a “gusto” il nuovo sistema operativo non dovesse piacervi, potrete modificarlo come preferite. E nel nostro periodo di prova non abbiamo riscontrato alcun problema evidente con MIUI 14. Inoltre, Xiaomi di recente ha annunciato che fornirà tre anni di aggiornamenti Android e quattro di sicurezza.

Recensione Xiaomi 13: la fotocamera con sensori Leica

Xiaomi 13 il tuo capolavoro – Scopri di più

Xiaomi 13 ha un reparto fotografico sviluppato insieme agli esperti di Leica. E si vede. Il sensore Sony Exmor IMX800 da 50 MP (f/1,8 con OIS) fa scatti davvero interessanti, con una precisione tagliente e colori realistici soprattutto in buone condizioni di luce.

Abbiamo apprezzato la possibilità di poter scegliere fra gli scatti realistici o vibranti nelle due diverse modalità di Leica. Anche la modalità vibrante, che porta sfumature di colore più brillanti, non risulta eccessivamente “artificiale”, per quanto sia pronta ai social subito senza filtri. La modalità realistica l’abbiamo adorata: i colori natuali, insieme ai contorni taglienti che il sensore principale coglie tanto bene, creano foto di ottimo livello.

recensione xiaomi 13 fotocamera

Il sensore telefotografico da 10MP permette di creare effetti bokeh e ritratti davvero interessanti. Inoltre, permette di zoomare fino a 3,2x con lo zoom ottico, per ottimi risultati. Lo zoom arriva tecnicamente fino a 30x, con scatti accettabili grazie alla stabilizzazione ottica. Ma fino a 10x la qualità resta piuttosto buona.

L’ultrawide da 12MP ci sembra che colga meno sfumature rispetto alla principale, ma la qualità resta buona. La fotocamera da selfie da 32MP è davvero buona.

Il reparto fotografico ci ha soddisfatto, ma anche quello video ci ha soddisfatto. Registra fino a 8K a 24FPS e 4K fino a 60FPS, e con la stabilizzazione ottica lo fa molto bene. Promossa a pieno anche in questo ambito: se fate spesso video per i social o per immortalare i vostri momenti con amici e famiglia, avete trovato un ottimo alleato.

I sample della fotocamera

photo 2023 02 26 09 10 00

photo 2023 02 26 09 10 02
photo 2023 02 26 09 10 06
photo 2023 02 26 09 10 10
photo 2023 02 26 09 10 14
photo 2023 02 26 09 10 20
photo 2023 02 25 19 14 02
photo 2023 02 25 19 14 04
photo 2023 02 25 19 14 16
photo 2023 02 25 19 14 14
Effetto ritratto
photo 2023 02 25 19 13 59
X1
photo 2023 02 25 19 13 56X2

photo 2023 02 25 19 13 51
X30
photo 2023 02 25 19 14 19
photo 2023 02 25 19 13 49
Grandangolo
photo 2023 02 25 19 13 47
Principale
photo 2023 02 25 19 13 45
Modalità Vibrante Leica

    Batteria e ricarica

    La batteria da 4500mAh risulta maggiore della media per i telefoni di questa dimensione e di questa fascia – molti dispositivi in diretta competizione hanno soluzioni meno capienti. Nonostante lo splendido e luminoso schermo, la batteria scende lentamente anche utilizzando molto il dispositivo. Pur con qualche sessione di gioco più intensa, benchmark e test intensi, siamo arrivati tranquillamente a fine giornata con il dispositivo – per molti durerà anche metà della giornata successiva senza ricarica. Ottima anche la modalità risparmio energetico: una sera siamo usciti di casa attorno dopo cena con meno del 10% e siamo tornati con il telefono ancora acceso, pur utilizzandolo normalmente.

    La ricarica da 67W poi risulta rapida quanto basta: in una quarantina di minuti passa da 0 a 100% – se lo caricate prima che sia completamente a secco, una mezz’ora basta per stare lontano dalla prese tutto il giorno. Inoltre, c’è la sorprendente ricarica wireless da 50W. Pensiamo che per la maggior parte delle persone questa combinazione di batteria e ricarica sia perfetta, pur senza battere record.

    Recensione di Xiaomi 13: qualità e prezzo, vale la pena?

    Xiaomi non ha sbagliato nulla con il suo nuovo smartphone: Xiaomi 13 ha passato la nostra recensione al meglio. Ha uno schermo che ci ha convito appieno: ottimo bilanciamento dei colori, risoluzione elevata. Il processore potentissimo e il sistema operativo ben pensato ci hanno permesso di fare tutto quello che abbiamo desirato – giochi compresi. L’autonomia della batteria è buona, la ricarica rapida superlativa. Non gli manca nulla davvero, compreso il design piacevole e compatto.

    Il prezzo dipende dal taglio di memoria:

    • 8GB+256GB – a partire da 1099,90€, con la possibilità di usufruire dello sconto Early Bird di 100 euro dal 26 febbraio alle ore 17:00 fino alle ore 23:59 del 12 marzo online su Amazon e mi.com, e presso Xiaomi Store Italia.
    • 12GB+256GB – a partire da 1199,90€. In questo caso lo sconto Early Bird vale 120 euro dal 26 febbraio alle ore 17:00 al 12 marzo alle ore 23:59 online (Amazon e mi.com) e presso Xiaomi Store Italia.

    Sono prezzi da top di gamma vero – anche se con gli sconti early bird diventano più abbordabili. E se dovesse scendere il prezzo nelle settimane successive dopo il lancio (come spesso accade), questo smartphone diventa ancora più interessante. Se cercate un dispositivo che non delude sotto ogni aspetto, Xiaomi 13 fa per voi. Il modello Pro può darvi una fotocamera ancora più completa (anche se già questa è ottima) e uno schermo più grande. Ma già con Xiaomi 13 siamo al top, non ci sono dubbi. Acquisto consigliato.

    Xiaomi 13 - Smartphone 8+256GB, FHD+ 120Hz AMOLED 6.36",...
    • Dotato di una tripla fotocamera co-ingegnerizzata Leica, lo Xiaomi 13 offre un sistema di imaging realizzato per riprese...
    • Xiaomi 13 è dotato di un display AMOLED piatto da 6,36" a 120 Hz con una risoluzione di 2400x1800, che adotta il nuovo...
    • L'elegante design di Xiaomi 13 è stato creato per offrire una sensazione di compattezza perfettamente bilanciata e...
    Xiaomi Mi Smart Band 7 Fitness Activity Tracker, Schermo...
    • 1.【1,62" Touch Screen Completo】Mi band 7 Area visibile più ampia del 24% rispetto a mi smart band 6, , Il magnifico...
    • 2.【120 modalità sportive professionali】 :Xiaomi mi band 7 tra cui tennis, outdoor nautica e modalità di...
    • 3.【Take Care of Health】Xiaomi mi smart band 7 supporta la Monitoraggio continuo del livello di ossigeno nel sangue...

    Da non perdere questa settimana su Techprincess

    🍎iPad Pro, iPad Air e non solo: tutte le novità del Keynote di Apple
    🔍ChatGPT sfida Google con la nuova funzione di ricerca
    💍Il Signore degli Anelli torna al cinema nel 2026 con un nuovo film: “The Hunt for Gollum”
    📨 WhatsApp cambia volto: ecco il nuovo design per iOS e Android
     
    ✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
     
    🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
     
    📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
     
    💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
     
    🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
     
    💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

    Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

    Ti potrebbero interessare anche:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button