fbpx
NewsVideogiochi

Acer Predator diventa sponsor della Rainbow Six Pro League

Ubisof ha annunciato una partnership con il marchio Predator di Acer per la sponsorizzazione della Pro League e i Major di Tom Clancy’s Rainbow Six. Il marchio Predator di Acer diventerà lo sponsor ufficiale a partire dalla Stagione X della Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League e il Six Major di Raleigh
annunciato di recente.

Acer andrà così a fornire una vasta gamma di hardware da gioco ad alte prestazioni per supportare i giocatori professionisti durante le competizioni. Inoltre, supporterà anche tutti gli  appassionati di videogiochi ed esport con postazioni di prova in loco, dove sarà possibile scoprire in anteprima i nuovi contenuti di Rainbow Six Siege. La collaborazione include anche azioni di co-branding, contest globali e una sfida in-game unica, in cui sarà possibile sbloccare un esclusivo oggetto. Gli appassionati sono anche invitati a seguire le dirette e il panorama esport di Rainbow Six e Acer Predator sui social media per scoprire tutte le ultime notizie, i contest e i momenti salienti delle competizioni.

Rainbow Six Siege conta oltre 45 milioni di giocatori in tutto il mondo. Il Six Invitational di febbraio ha visto un ulteriore incremento dell’interesse, con un aumento del 31% nelle visualizzazioni per l’evento rispetto all’edizione del 2018.

Vincent Lin, Associate Vicepresident, Product Marketing and Planning di Acer Inc, ha dichiarato: “Unire le forze con Ubisoft aggiunge un nuovo ed emozionante capitolo nel coinvolgimento di Acer per promuovere ed espandere gli esport in tutto il mondo. I titoli di Tom Clancy’s Rainbow Six sono leggendari e siamo davvero entusiasti di supportare i giocatori nella loro esperienza competitiva con PC e monitor da gioco Predator.”

Le novità della X stagione

In concomitanza con la nuova sponsorizzazione, la Rainbow Six Pro League torna con alcune novità:

  • Un programma rinnovato che include due giorni di gioco alla settimana per ognuna
    delle quattro regioni: America del Nord, Europa, Asia Pacifico e America Latina.
  • Un aggiornamento del pool delle mappe per consentire ai giocatori professionisti di
    mostrare le proprie abilità in uno scenario più competitivo possibile.
  • La rimozione dell’auto-retrocessione per una maggiore competitività nel programma
    esport di Rainbow Six.
  • Un montepremi più ricco per la stagione della Pro League, che ora ha raggiunto un
    totale di 626.000 $ (play-off inclusi).
  • E molto altro ancora…
Tags

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker