CulturaNews

Amazon: arriva la Sicilia nella vetrina Made in Italy

Amazon ha annunciato oggi di espandere la scelta di prodotti di qualità disponibili nella vetrina Made in Italy, inaugurando una nuova sezione dedicata alle eccellenze tradizionali della Sicilia, che diventa così l’ottava sezione regionale del negozio Made in Italy, che propone più di 72.000 prodotti italiani realizzati da oltre 700 artigiani locali e piccole aziende italiane.

"Siamo entusiasti di ampliare ulteriormente la nostra selezione delle eccellenze italiane con questa novità della vetrina di Amazon Made in Italy. Gli artigiani siciliani possono ora offrire i propri prodotti tipici ai milioni di clienti Amazon in tutta Europa ed esportarli a clienti che non avrebbero mai potuto raggiungere così facilmente” ha dichiarato Sara Caleffi, Marketplace Director di Amazon in Italia.

Amazon.it ha lanciato questa nuova sezione regionale, con il patrocinio della Regione Siciliana, per sostenere le piccole e medie imprese siciliane aiutandole a creare la loro offerta online per vendere i prodotti locali in Italia e all'estero.

L’e-commerce è una straordinaria opportunità, ma anche un percorso ormai obbligato per una regione come la nostra che vanta eccellenze nei settori del food e dell’artigianato note in tutto il mondo. Lo sbarco dei prodotti siciliani sulla vetrina del Made in Italy di Amazon è il primo passo importante di un progetto ambizioso di rilancio del brand Sicilia e di promozione del territorio”, è il commento di Mimmo Turano, Assessore Regiornale alle Attività Produttive.

La selezione siciliana, che conta più di 2.000 prodotti tipici, include una varietà di diverse specialità, tra cui dai vini e prodotti gourmet, ai prodotti per la casa fino ai gioielli. Tra le tante tipicità regionali si potranno acquistare il limoncello dell’Etna al pistacchio, l’iconico cioccolato di Modica e i dolci di pasta di mandorla. Non mancheranno, inoltre, le classiche ceramiche e arredi di Caltagirone decorati a mano, come le Teste di Moro.

Gli artigiani siciliani hanno risposto positivamente a questa nuova apertura e sono circa il 6% di tutti i venditori presenti su Made in Italy. Di questi, il 25% proviene dalla provincia di Catania, il 18% da quella di Palermo, il 10% da quelle di Trapani e Siracusa, l'8% da quella di Messina e il restante dalle province di Caltanissetta, Ragusa, Agrigento ed Enna.

Tags

Francesca Sirtori

Indielover, scrivo da anni della passione di una vita. A dispetto di tutti. Non fatevi ingannare dal faccino.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker