fbpx
HardwareTech

AMD: i processori EPYC alimentano le soluzioni HPE Enterprise Storage

La potenza dei processori AMD Epyc per la tecnologia HPE Enterprise Storage

AMD ha annunciato che la serie 7002 dei processori EPYC alimenteranno le soluzioni di storage della serie HPE Alletra 6000. La collaborazione permetterà un marcato aumento di performance rispetto alla tecnologia della scorsa generazione.

Il colosso dell’elettronica AMD fornirà ad HPE Enterprise Storage i propri prodotti per le soluzioni della linea Alletra 6000. Ecco i due principali vantaggi legati all’uso di questi nuovi componenti:

  • Doppio della quantità di core per socket
  • Accesso a PCIe 4 per prestazioni fino a 3 volte più veloci

Questi dati sono da prendere in riferimento alla scorsa generazione di HPE Nimble Storage All Flash Arrays.

Chi è AMD e cosa sono i processori EPYC

Vi ricordiamo, qualora non lo sapeste, che AMD (Advanced Micro Devices) è una multinazionale produttrice di semiconduttori. E’ un vero e proprio gigante nella produzione di processori, contrapposto ad Intel nell’eterna lotta per il predominio sul mercato consumer e business.

La linea di Chip EPYC nasce nel Giugno del 2017. Si tratta di un prodotto di tecnologia x86-64 pensato appositamente per i server. Sono basati sulla microarchitettura proprietaria Zen. Non sorprende dunque l’impiego sulle soluzioni sviluppate da Hawlett Packard Enterprise.

La storia di HPE

HPE (Hawlett Packard Enterprise) è invece un’azienda Platform-as-a-Service basata sul cloud, orientata esclusivamente ai clienti business. Lo scopo della società è quello di aiutare i professionisti a gestire, conservare e proteggere i propri dati. Si punta ovviamente a velocità e performance nel servizio.

Ha iniziato la sua attività nel 2015, distaccandosi dall’azienda madre Hawlett Packard. L’obiettivo della compagnia era, ed è tutt’ora, aiutare le organizzazione a guadagnare valore dai propri dati tramite le potenzialità offerte dal servizio in cloud.

In un mondo come quello di oggi in cui sensori e componenti raccolgono una quantità enorme di dati, la capacità di processarli e trarne vantaggio è fondamentale. Tramite queste analisi, è possibile non solo migliorare i già esistenti processi e servizi, ma anche cogliere interessanti intuizioni per il futuro.

Source
Sito ufficiale

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button