fbpx
Videogiochi

Yooka-Laylee and the Impossible Lair provato: un promettente platform

Il nuovo titolo Playtonic dai creativi di Donkey Kong Country

Abbiamo provato per voi in anteprima, negli uffici milanesi di Koch Media, il nuovo titolo di Playtonic Games: Yooka-Laylee and the Impossible Lair arriverà per voi l’8 di ottobre, su PS4, X-Box, Nintendo Switch e PC-Steam!

Yooka-Laylee and the Impossible Lair: la trama

Dalla mente dei principali talenti creativi di “Donkey Kong Country“, arriva il primo sequel della serie Yooka-Laylee. Anche questa volta il loro acerrimo nemico, Capital B, sta tramando qualcosa di losco, per cui ai protagonisti tocca passare di nuovo all’azione.
Il piano malefico di  Capital B consiste nell’utilizzare un dispositivo “Mente collettiva” per schiavizzare un intero regno di api. Yooka, affiancata dalla fida Laylee, dovrà combattere e sopravvivere al Covo impossibile di Capital B. Un’impresa ardua, ma con l’aiuto della Regina Phoebee e del suo Beettaglione reale, Yooka e Laylee potrebbero portare a casa la vittoria.

Tutto ruota dunque intorno a questo livello impossibile da completare, quantomeno, all’inizio del gioco (sarete infatti obbligati al primo tentativo). Completare i vari livelli e mini-giochi vi servirà infatti ad ottenere numerosi potenziamenti: liberare i vari membri del Beetaglione che vi fungeranno da scudo e potenziare le abilità dei protagonisti tramite i tonici magici.

La mappa

Dopo la prima sconfitta nell’Impossible Lair, la regina Phoebee vi porterà in quella che si rivelerà una vera e propria mappa, un punto di accesso ai vari livelli in cui recuperare il Beetaglione ed incontrare alcuni personaggi conosciuti nel titolo precedente. Saranno loro ad aiutarvi con i potenziamenti!

Yooka-Laylee and the Impossible Lair provato

La versione che ho avuto modo di provare è quella Steam, giocata con controller Xbox. Inizialmente verrete annoiati dal classico livello base in cui vengono spiegati i comandi basilari.

Scoprirete così che, almeno all’inizio, Yooka è un incrocio tra Yoshi e Sonic: potrà catturare oggetti con la sua lunga lingua per poi lanciarli verso i nemici o rotolare ad alta velocità per colpire tutto ciò che lo ostacola. Fortunatamente, proseguendo nel gioco otterrete numerose nuove abilità che porteranno freschezza al gameplay. Il tutto rimane sempre fluido, anche nelle sequenze subacquee. Il gioco infatti punta molto sulla velocità (tornando sempre a Sonic).

I colori sono vivaci e le musiche che accompagnano i nostri eroi calzano sempre a pennello. Insomma, l’esperienza risulta indubbiamente piacevole.

Le buone premesse, per i fan dei platform, ci sono tutte: speriamo solo che le aspettative non vengano tradite e che il crescendo nel gameplay e la longevità non ci deludano!

Tags

Livio Marino

Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker