fbpx
NewsTechVideogiochi

AOC presenta i nuovi monitor curvi AGON3

AOC annuncia i suoi monitor curvi dotati di AGON di terza generazione

AOC è orgogliosa di annunciare l’arrivo dei monitor curvi dotati di display AGON di terza generazione: AG273QCG, con tecnologia Nvidia G-SYNC, e AG273QCX, con AMD FreeSync 2 HDR.

AGON 3: stesse feature, ma con una tecnologia rinnovata

Progettati per i giocatori più irriducibili, i modelli AGON 3 mantengono le feature dei display AGON come la frequenza di aggiornamento di 165 Hz, un’elevata reattività di 1 ms, includendo anche le più recenti tecnologie come l’AMD FreeSync 2 HDR e un rinnovato elegante design, che nel caso dell’AG273QCG, ha contribuito a renderlo vincitore del Red Dot Design Award 2018.

Infatti i nuovi display, grazie ad una frequenza d’aggiornamento davvero elevata, di 165 Hz per AG273QCG, e di 144 Hz (AG273QCX), hanno un tempo di risposta davvero veloce. Inoltre, con tecnologie a frequenze di aggiornamento variabile, rendono entrambi i monitor adatti per giochi veloci e fluidi.

Il display AG273QCG è dotato di un pannello curvo TN da 27″ con risoluzione QHD 2560×1440, supporta Nvidia G-SYNC e presenta una frequenza di aggiornamento più alta di 165 Hz e un tempo di risposta di 1 ms.

Gli utenti delle GPU Nvidia supportate potrebbero inoltre abilitare il G-SYNC, in modo da  eliminare fenomeni di tearing e stuttering, abbinando poi la frequenza di aggiornamento del monitor al framerate delle loro GPU.

L’alta luminosità di 400 nit fa sì poi che il monitor sia utilizzabile anche nelle stanze più luminose e, a completare l’intero pacchetto audio-visivo, troviamo due altoparlanti integrati da 2 W con DTS.

Anche il modello AG273QCX monta un pannello da 27 pollici, con la differenza che è HDR ed è dotato di una frequenza di aggiornamento pari 144 HZ. Vanta inoltre l’AMD FreeSync 2 HDR, usato per attenuare il ritardo di input causato dalla mappatura dei toni HDR, e per forzare la compensazione del framerate basso (LFC); torna utile anche per liberarsi da fenomeni di tearing e stuttering.

l pannello VA ha un rapporto di contrasto 3000:1 e la copertura del 90% della gamma DCI-P3 dà vita alle immagini con neri profondi e colori vibranti, offrendo ampi angoli di visione di 178°/178 °. Il tempo di risposta non cambia rispetto alla versione NVIDIA, mentre per quanto riguarda il comparto audio monta degli speaker 2 x 5W che sono, tra l’altro, anche DTS-compliant.

Il design

Entrambi i monitor sono ora equipaggiati con un pannello frameless su tre lati, consentendo configurazioni multi-monitor senza soluzioni di continuità; sono anche altamente ergonomici, grazie a una regolazione dell’altezza di 110 mm oltre alle opzioni di rotazione e inclinazione.

Dietro al pannello troviamo l’ AGON Game Lights, altamente personalizzabile con oltre 100.000 colori, che porta per la prima volta, l’utilizzo dell’RGB da parte dell’azienda; quest’ultimo può essere regolato per cambiare in base al gameplay. Il rosso ed elegante supporto angolare dell’AG273QCG e il supporto in argento dell’AG273QCX si posano in modo stabile sulla scrivania senza rubare troppo spazio.

Una curvatura di 1800R su entrambi i display aumenta l’immersione e crea un gradevole comfort visivo durante la visualizzazione dei contenuti da una parte all’altra. Il familiare supporto per cuffie retrattile delle precedenti linee è stato ridisegnato e raddoppiato, e ora è presente su entrambi i lati. Per una facile installazione e per attività come torne o feste LAN, il supporto può essere assemblato con un meccanismo di un solo clic senza viti e la maniglia consente un trasporto agile.

Altra chicca è l’AOC Game Pad, un controller remoto elegante, cablato e ridisegnato, che permette anche l’adattamento di varie impostazioni OSD.

Caratteristiche aggiuntive

Oltre alle numerose feature elencate sopra, entrambi i monitor presentano 

  • AOC Game Color, gli utenti possono regolare la saturazione del colore per migliori livelli di grigio e il dettaglio dell’immagine,
  • AOC Game Modes, con miglioramenti specifici mirati a differenti generi di gioco e 3 profili utenti personalizzabili,
  • AOC Shadow Control, per regolare i livelli di ombra, vedere meglio le zone d’ombra senza incidere sul resto dello schermo,
  • AOC Dial Point, un indicatore di puntamento nel centro dello schermo, per aiutare gli utenti a puntare con precisione nei giochi di sparatutto,
  • FPS Frame Counter, una sovrapposizione che mostra i frame al secondo,
  • Tecnologia Flicker Free, per ridurre disagio e stanchezza visiva per lunghe sessioni di gioco,
  • Un nuovo aggiornamento OSD con un look fresco, moderno e accompagnato da un software (G-Menu) per un’ulteriore personalizzazione.

I due display saranno disponibili a gennaio 2019 ai prezzi suggeriti rispettivamente di 699€ (AG273QCX) e 799€. (AG273QCG)Voi che ne pensate?

Tags

Mattia Pierelli

Digital Life: vivo di pane e tecnologia. Lavoro come blogger da più di 5 anni e aiuto tutti gli inesperti tech della mia zona!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker