fbpx
AutoMotoriNews

Apple con iOS 16 vuole entrare direttamente nelle auto

Ad Apple continua a interessare il settore automotive

Apple non è mai riuscita a sfondare nel mondo delle auto, ma con l’arrivo del nuovo sistema operativo iOS 16 le cose forse stanno per cambiare. Sospettata da tempo di preparare un veicolo autonomo, Apple è rimasta piuttosto discreta sui suoi piani di mobilità. Questo nonostante il suo diretto rivale Google sta accumulando milioni di chilometri tramite la sua sussidiaria Waymo

Tuttavia, Apple è legata alle auto dal suo sistema CarPlay che, lo ricordiamo, è una duplicazione dello schermo dell’iPhone sullo display destinato all’infotainment di un veicolo. Ciò consente di trovare le principali funzioni del telefono come messaggi, chiamate, musica o navigazione.

Ma anche in questo caso, Apple è dietro al suo concorrente della Silicon Valley, che ha un secondo sistema operativo per auto, ovvero Android Automotive OS. Questo sistema integrato nativamente è la scelta di Volvo o Renault per i loro ultimi modelli. Con questa tecnologia Google gestisce sia la multimedialità ma anche la visualizzazione personalizzata della strumentazione. Qualcosa che dovrebbe consentire esattamente il nuovo iOS 16.

Apple iOS nelle auto del domani?

A differenza dell’attuale CarPlay che funge solo da “specchio” tra il tuo smartphone e display dell’auto, iOS 16 è progettato per essere un sistema di visualizzazione completo che sostituisce sia lo schermo centrale che gli strumenti di guida. Questa è ovviamente la grande novità, che permetterebbe finalmente ad Apple di competere con Google in questo campo. E forse non è troppo tardi visto che i produttori che hanno affidato a Google le chiavi della loro parte visiva sono ancora pochi.

Nonostante tutto il cardine resta CarPlay , ovvero che sarà sempre necessario collegare un iPhone per beneficiare di questo ambiente completo e personalizzabile composto da widget. Lo smartphone giocherà quindi un ruolo importante poiché sarà lui a raccogliere i dati di guida per trascriverli in modo sicuro. E per arrivarci, Apple ha ovviamente dovuto collaborare con i produttori. Le prime auto che beneficeranno di questa integrazione saranno lanciate nel 2023 secondo l’azienda di Cupertino. Porsche, Audi, Renault, Honda, Volvo o persino Ford sarebbero già partner.

Molti credono che Apple CarPlay con iOS 16 sia un indicatore del fatto che il colosso californiano punta a qualcosa di più di un semplice display sul cruscotto. Una nuova auto? Niente, ovviamente, lo indica. Ma vedere una strumentazione Apple al 100% con contagiri, display della velocità e altri parametri di guida suggerisce che la “mela” interessa il mercato dell’automotive.

Offerta
Apple iPhone 12 (128GB) - nero
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button