fbpx
ASUS Designo Curve MX38VC recensione

Asus Designo Curve MX38VC è come il nero: sta bene con tutto
Abbiamo testato per qualche settimana il super monitor da 37,5" di Asus e ora non ne possiamo più fare a meno.


Asus Designo Curve MX38VC recensione – Ho un debole per i monitor curvi da 21:9. Il motivo? Sono davvero comodi. Possono affiancare due software diversi, non avete bisogno di grandi movimenti oculari per osservare tutto quanto e possono essere sfruttati per gli usi più svariati. Asus Designo Curve MX38VC però fa un passo ulteriore, dando ai noi amanti del multitasking la ricarica wireless e la possibilità di comunicare con lo smartphone. 

Non  voglio però affrettare le cose. Facciamo un passo indietro e cerchiamo prima di tutto di capire com’è fatto questo enorme monitor da 37,5 pollici.

Asus Designo Curve MX38VC recensione: un monitor maestoso

ASUS Designo Curve MX38VC recensione audioLa prima cosa che noterete di Asus Designo Curve MX38VC è indubbiamente il pannello: un LCD IPS con una risoluzione di 3840 x 1600 pixel ed una curvatura di 2300R.
Lo spazio a vostra disposizione è davvero tantissimo, ma anche la qualità non è da sottovalutare. Certo, non c’è l’HDR, la luminosità è di 300cd/m2 e il contrasto è 1000:1. Insomma, niente di sorprendente e di particolarmente innovativo. Asus Designo Curve MX38VC ha però qualche asso nella macchina che rende l’esperienza particolarmente soddisfacente. Prima di tutto arriva a 1.07 miliardi di colori, anche se con un piccolo stratagemma: i colori infatti sono ad 8-bit, tecnologia a cui ci ha abituati la maggior parte dei monitor e che permette di avere 16,7 milioni di tonalità differenti. Il monitor di Asus usa però l’FRC (Frame Rate Control), una sistema che consente di avere un’immagine simile a quella offerta da un monitor a 10 bit. Et voilà, arriviamo così a 1,07 miliardi di colori.

A bordo abbiamo anche la tecnologia Asus SplendidPlus che ottimizza video e immagini per migliorare luminosità, contrasto e nitidezza. Voi dovrete solo selezionare la modalità scegliendo tra standard, sRGB, scenario, teatro, gioco, notturna, lettura e camera oscura.

Non mancano poi l’ormai diffuso filtro per la luce blu, che preserverà al vostra vista durante l’utilizzo prolungato, e la tecnologia Flicker-free, che riduce il lampeggio e favorisce il comfort visivo.

ASUS Designo Curve MX38VC recensione ricarica wirelessIl display però non è l’unica parte interessante del monitor. La base, circolare e parzialmente trasparente, include la ricarica wireless Qi, il che vi permette di dare una botta di energia agli smartphone compatibili. Utilizzando il menù OSD (On-Screen-Display) potete decidere se sfruttare questa funzione anche quando il monitor è in stand-by.

A proposito di OSD, trovate il pulsante dedicato nella parte inferiore, al centro. Al suo interno troverete una miriade di opzioni, dalle diverse modalità al livello del filtro luce blu ai singoli parametri come luminosità, contrasto e colore. Da qui potete attivare anche l’Adaptive-Sync, una soluzione che consente al monitor di variare la sua frequenza di aggiornamento per adattarsi a quello della scheda grafica e che migliora la fluidità durante le sessioni di gioco. 

Non mancano poi le impostazioni audio che includono volume, origine e la possibilità di scegliere tra la modalità Musica, Filmato, Gioco e Utente. Vi segnaliamo inoltre la presenza del Bluetooth integrato, il che significa che potete usare il monitor come un grosso speaker. Le due casse da 10 W l’una vi regalano un volume decisamente alto anche se al massimo livello tende a distorcersi un pochino.

ASUS Designo Curve MX38VC OSD
Il Menù OSD (On-Screen-Display) di ASUS Designo Curve MX38VC

L’OSD infine ospita le impostazioni dedicate al PIP (Picture in Picture) e al PBP (Picture by Picture). Usando gli ingressi disponibili (2 HDMI 2.0, un Display Port 1.2, un USB-C e 2 USB 3.0), tutti disposti sul retro, è infatti possibile connettere due fonti diverse allo stesso monitor, come un PC fisso e un notebook oppure un computer ed uno smartphone. Dovrete poi scegliere come visualizzare i due differenti segnali video. Potete affiancarli – e quindi usare il PBP – oppure averne uno più grande ed uno invece posizionato in un angolo (PIP). 

Offerta
ASUS Designo Curvo MX38VC 38'' (37.5") UWQHD+ (3840 x 16000)...
  • Display 38''(37.5") UWQHD+ (3840x16000)
  • Pannello IPS
  • Harman Kardon wireless speakers

Lavorare e divertirsi con un solo monitor

Per capire se Asus Designo Curve MX38VC faccia davvero al caso vostro dovete prima di tutto capire per cosa lo userete. Se cercate un’esperienza visiva in HDR e un 4K puro, non fa per voi. Se però puntate alla versatilità è indubbiamente un’opzione interessante e vi spieghiamo subito perché.

Abbiamo usato il monitor di Asus per lavorare per oltre un mese ed è stata una vera goduria. Potete affiancare due finestre enormi e lavorare in totale serenità, la resa del pannello è molto buona, sia in termini di fedeltà cromatica che di luminosità, e gli angoli di visione solo più che soddisfacenti.

A questo naturalmente aggiungete la ricarica wireless oltre che PIP e PBP, utilizzabili sia a casa, qualora lavoraste con due diversi dispositivi, sia in ufficio, dove facilita la collaborazione con i colleghi.

ASUS Designo Curve MX38VC recensione gamingNon è affatto male nemmeno per il gaming. Certo, la frequenza di aggiornamento arriva al massimo a 75 Hz , ma se non vi dedicate a titoli altamente competitivi difficilmente vi accorgere della differenza. Al contrario, potrete apprezzare l’immersività che un pannello 21:9 da ben 38 pollici vi offre.

Il formato si sposa benissimo anche con la visione di film e serie TV. Un uso che vi suggerisco caldamente considerate le dimensioni del monitor.

Non dimentichiamo infine l’audio, realizzato in collaborazione con Harma/Kardon. È chiaro che per un’esperienza più coinvolgente l’acquisto di speaker esterni è quasi d’obbligo ma sappiate che la resa di Asus Designo Curve MX38VC è decisamente superiore alla concorrenza.

Asus Designo Curve MX38VC recensione: acquistarlo oppure no?

Asus Designo Curve MX38VC non è un monitor per tutti i gusti e per tutte le tasche. Prima di tutto costa, di listino, 1399 euro e poi perché non tutti vogliono un display così grosso e con questo particolare formato.  Se però non avete problemi di budget, se volete fare un investimento utile tanto alla vostra vita lavorativa quanto  all’intrattenimento, se cercate un prodotto che troneggi sulla vostra scrivania, questo MX38VC potrebbe davvero fare al caso vostro.  Non solo metterà a vostra disposizione tanto spazio e un pannello soddisfacente, ma vi sorprenderà con un audio più che discreto e con la comodità della ricarica wireless.

Ah, un’ultima informazione: sappiate che esiste anche una versione da 34 pollici che potete trovare su Amazon a poco più di 700 euro. Potrebbe essere un buon compromessa se volete risparmiare qualcosina.

ASUS Designo Curve MX38VC

Pro Pros Icon
  • Spazio da vendere
  • Buona resa del pannello
  • Massima versatilità
  • Audio potente
  • Ricarica wireless
Contro Cons Icon
  • Niente HDR

Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link