fbpx
News

Avira crea il proprio AdBlocker per Google Chrome e Mozilla Firefox

In risposta al numero sempre maggiore di rilevamenti da parte degli antivirus attivati dal malvertising, Avira ha integrato una funzionalità di blocco della pubblicità nelle proprie estensioni di sicurezza per i browser. La nuova funzionalità offre agli utenti un livello di sicurezza aggiuntivo che aiuta a bloccare le pubblicità invadenti e ad arrestare quelle fastidiose.

Il concetto di malvertising nasce dall'unione tra malicious (dannoso) e advertising (pubblicità). Tipicamente il malvertising indirizza l'utente verso pubblicità di prodotti dubbi, tiene segretamente traccia delle sue attività online e introduce malware nel suo dispositivo. “Il problema del malvertising è in crescita, il mercato della pubblicità online è sistematicamente vulnerabile perciò noi stiamo facendo quel che serve per proteggere gli utenti oggi e in futuro", afferma Markus Hartung, Technical Lead Extension Development.

Analizziamo il problema da vicino: quasi un rilevamento su quattro di Avira URL Cloud (AUC), complessivamente 894.000 rilevamenti, sia riconducibile ai domini di cinque network pubblicitari. “Con il 24% dei rilevamenti già collegato ai network pubblicitari, questo canale di diffusione è statisticamente molto allettante per i pirati informatici – continua Markus Hartung - e siamo convinti che continuerà a crescere e a essere sfruttato anche in futuro”.

La stragrande maggioranza di tali rilevamenti ha riguardato problemi legati a malware, phishing, motori di ricerca dannosi e applicazioni potenzialmente indesiderate. Sul totale dei rilevamenti, 894.000 provenivano da cinque network pubblicitari. L'ondata di malvertising arriva in un periodo molto difficile per l'editoria, che vede i lettori spostarsi dai media tradizionali alle pubblicazioni online e gli editori assistere ad un progressivo assottigliamento dei ricavi. Le pubblicità stanno diventando più invadenti, perché tengono traccia delle attività dell'utente, e gli editori non sono in grado di controllare la qualità e la sicurezza degli annunci visualizzati sulle loro pagine.

In passato Avira Browser Safety (ABS) e l'estensione Avira Safe Shopping concentravano le proprie attività di blocco delle pubblicità sul contenuto dannoso. "Oggi, con l'evoluzione delle pubblicità, è importante adottare un approccio maggiormente proattivo per proteggere i nostri utenti. Pertanto questi prodotti per la sicurezza ora contengono una funzionalità completa di blocco delle pubblicità in grado di bloccare tutti gli annunci, non solo quelli dannosi", spiega Markus. "Questa nuova tattica è chiamata Difesa in profondità".

La nuova funzionalità è disponibile gratuitamente per i browser Google Chrome e Mozilla Firefox ed è integrata nelle estensioni Avira Browser Safety (ABS) e Avira Safe Shopping. L'estensione ABS è visualizzata come un piccolo scudo in alto a destra nel browser.

Tags

Francesca Sirtori

Indielover, scrivo da anni della passione di una vita. A dispetto di tutti. Non fatevi ingannare dal faccino. Datemi un argomento e ne scriverò, come da un pezzo di plastilina si ottiene una creazione sempre perfezionabile. Sed non satiata.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker