!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');

Intel Xeon: scalabili, potenti e rivoluzionari

Intel ha finalmente annunciato i processori scalabili Xeon, descritti da Carmine Stragapede – Data Center Business Development Manager – come “l’avanzamento più importante per data center dell’ultimo decennio“. I nuovi processori sono pensati per garantire alle diverse aziende la più ampia serie di innovazioni a livello di piattaforma, con miglioramenti prestazionali assolutamente notevoli. Tra le […]


Intel ha finalmente annunciato i processori scalabili Xeon, descritti da Carmine Stragapede – Data Center Business Development Manager – come "l'avanzamento più importante per data center dell'ultimo decennio".

I nuovi processori sono pensati per garantire alle diverse aziende la più ampia serie di innovazioni a livello di piattaforma, con miglioramenti prestazionali assolutamente notevoli. Tra le novità principali troviamo l'addestramento per il deep learning, una velocità di forwarding fino a 2,5 volte superiore per le applicazioni di networking strategiche rispetto alla generazione precedente, la possibilità di gestire un numero superiore di macchine virtuali e l'elaborazione di IOPS fino a 5 volte superiore, così da rendere l'accesso e l'analisi dei dati molto più rapidi.

Da notare poi la nuova microarchitettura core, le nuove connessioni on-die e i nuovi controller di memoria che contribuiscono a rendere i processori Xeon affidabili e sicuri. Da non scordare poi la presenza di nuove caratteristiche come Intel Advanced Vector Extensions 512 (Intel AVX-512) che potenziano le prestazioni delle attività ad elaborazione intensiva, la nuova architettura Intel Mesh per una latenza di sistema ridotta, la tecnologia Intel QuickAssist per accelerare le operazioni di crittografia e compressioni dati e il fabric ad alta velocità integrato con Intel Omni-Path.

A disposizione troviamo poi 4 differenti modelli – Intel Xeon Bronze, Silver, Gold e Platinum -, fino a 28 core e fino a 6 TB di memoria di sistema e la scalabilità necessaria per supportare sistema da 2 a 8 socket e oltre, cosa che permette ai nuovi processori di adattarsi alle esigenze di chiunque.

Vi segnaliamo infine l'introduzione di Intel Select, un brand destinato a semplificare e velocizzare l'implementazione di data center ed infrastruttura di rete, con soluzioni iniziali basate su Canaonical Ubuntu, Microsoft SQL 16 e VMware vSAN 6.6. Le soluzioni Intel Select offriranno sul mercato una scelta di configurazione verificate Intel per permettere ai clienti di velocizzare il ritorno sugli investimenti in infrastruttura basate sui processori scalabili Intel Xeon.


Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link