fbpx
CulturaFeaturedHotPerché guardarlaRubricheSpettacoli

Black Mirror, il futuro in una serie TV – Perché guardarla?

Scopriamo insieme la serie TV "del futuro"

Black Mirror è una serie TV strana, particolare e, in un certo senso, reale. La serie, disponibile sulla piattaforma di Netflix, ci mostra quanto la tecnologia sia ormai una parte indispensabile della nostra vita: tutto ciò che facciamo è tecnologia. Scopriamo insieme perché dovreste guardare questa serie TV antologica in grado di far aprire gli occhi e, al contempo, di affascinare il pubblico.

Black Mirror, la trama: Perché guardarla?

Black Mirror è una serie TV britannica prodotta da Charlie Brooker per Endemol. È una serie antologica, ovvero un prodotto in cui scenari, trame e personaggi cambiano in ogni episodio. Ciascun episodio offre al pubblico una storia a sé, con personaggi unici e problemi differenti. Il punto d’incontro in ogni episodio è la tecnologia, i suoi pregi e anche gli effetti collaterali che può causare.

La serie TV è ambientata in un futuro prossimo ma, in realtà, si ispira al mondo di oggi. L’intera serie ci narra i problemi che le persone devono affrontare tutti i giorni, problemi di attualità e ciò che devono fronteggiare quando si tratta di nuove tecnologie. In particolare vengono messi in evidenza i campi dei media, i social e l’assuefazione delle persone nei loro confronti.

Inizialmente la serie venne trasmessa su Channel 4, in seguito è stata acquistata da Netflix e dalla terza stagione in poi Black Mirror è andata in onda su questa piattaforma streaming. Scopriamo adesso perché dovreste guardarla tutti.

Una serie sconvolgente e realistica

logo di Black Mirror

Prima di iniziare, ci teniamo a sottolineare questa cosa: non tutti gli episodi riusciranno a convincervi. In quanto serie TV antologica, con episodi caratterizzati da trame e personaggi diversi, è piuttosto normale che alcuni vi piaceranno mentre altri no.

L’aspetto interessante è che nonostante ci saranno alcuni episodi in grado di catturarvi meno di altri, questi riusciranno sempre e comunque a sconvolgervi. Black Mirror è fatta così: è una serie TV geniale, che scava nel profondo della tecnologia e mette in risalto i suoi pregi e, soprattutto, i suoi difetti.

Un altro aspetto particolare è che non si parla solo di tecnologia ma si tende ad evidenziare, in ogni episodio, il modo in cui essa riesca a destabilizzare la società e i sentimenti umani. Ci mostra quanto le persone vengano influenzate da ogni aspetto tecnologico, che si tratti di una nuova invenzione o di un’idea paradossale ma realistica. Tutto ciò, in fin dei conti, è ciò che accade nella nostra società e i creatori di Black Mirror lo evidenziano egregiamente.

Il modo in cui la serie TV ci parla della tecnologia, delle sue caratteristiche e dei problemi che comporta, è tanto spaventoso quanto realistico. Spaventoso proprio perché rappresenta la realtà nel suo aspetto più brutale. Allo stesso tempo però risulta una serie TV meravigliosa, in grado di sconvolgere – sia in positivo che negativo – il pubblico.

Al termine di ogni episodio rimarrete scioccati, a bocca aperta, meravigliati, increduli di ciò che avete appena visto. È proprio questa sensazione di dualismo che rende la serie un prodotto incredibile.

Rimaniamo scioccati da ciò che abbiamo visto e il primo pensiero potrebbe essere negativo, ovvero: “Ma dai, qualcosa del genere non potrebbe mai accadere”. Il nostro cervello, però, in quel preciso istante inizia a fantasticare ed è impossibile non chiedersi: “E se invece accadesse davvero?”

La forza di Black Mirror sta nello spingere lo spettatore a riflettere su ciò che è stato appena mostrato. Lo fa in modo duro, brutale e diretto.

Un cast variegato e storie accattivanti

il cast di Black Mirror

Un altro elemento su cui i creatori hanno giocato molto è il cast. Trattandosi di una serie TV antologica, i creatori di Black Mirror hanno dovuto necessariamente trovare attori diversi per ogni episodio. Questo particolare ha permesso loro di rendere ciascun episodio unico nel suo genere, con attori e attrici conosciuti. A volte non si pensa molto a questo dettaglio ma offrire al pubblico personaggi famosi che hanno già conosciuto in altri film o serie TV, è un ottimo modo per guadagnarsi la loro fiducia.

Se poi oltre ad essi gli si offre anche un episodio degno di nota, caratterizzato da una trama accattivante e fuori dal comune, allora il pubblico potrà ritenersi soddisfatto.

Black Mirror non solo vanta un cast variegato con personaggi conosciuti come Miley Cyrus, Andrew Scott, Jason Flemyng, Jon Hamm, Natalia Tena e molti altri, ma offre anche delle storie incredibili. Ogni puntata delle cinque stagioni attualmente disponibili, sono piccoli capolavori. Questo vale per ogni episodio, anche quelli che non riusciranno a catturare la nostra attenzione.

La genialità degli sceneggiatori è a dir poco sorprendente. Anche negli episodi meno apprezzati, l’attenzione dello spettatore rimarrà sempre alta e ben attenta a ciò che succede. Non ci sono episodi che annoiano il pubblico e, con molta probabilità, si rimarrà incollati allo schermo dall’inizio alla fine.

Black Mirror è una montagna russa di emozioni. Positive o negative che siano, ne faremo il pieno ed è proprio questo un altro dei suoi punti di forza.

Un film interattivo che vi farà dubitare di tutto

La genialità di Black Mirror va oltre ogni immaginazione. La serie TV ha avuto così tanto successo nel corso degli anni che i creatori hanno pubblicato Bandersnatch, una pellicola interattiva ispirata alla serie richiesta da Netflix in persona. La particolarità di questo film è proprio l’essere interattivo: è infatti lo spettatore che prende le decisioni per il protagonista.

Durante il film ci saranno occasioni in cui comparirà una barra del tempo e due opzioni: voi, con il telecomando, dovrete scegliere quella che preferite entro il tempo prestabilito. Il protagonista è un giovane programmatore di nome Stefan Butler che nel 1984 sta creando un videogioco ispirato ad un romanzo interattivo.

Questa pellicola è un piccolo capolavoro. I creatori hanno fatto un lavoro incredibile, offrendo al pubblico un film della durata media di 90 minuti che però può anche diventare di 40 minuti, se siete veloci, oppure di due ore e mezza se prendete scelte più impegnative.

Un altro aspetto straordinario è il fatto che questo film offre al pubblico ben cinque finali differenti, ognuno dei quali possiede delle caratteristiche diverse e delle varianti. Secondo uno dei produttori Bandersnatch, in realtà, possiede più di cinque finali ed è anche caratterizzato da vari Easter Egg che solo gli spettatori più attenti riusciranno a notare.

Oltretutto Bandersnatch è caratterizzato da una trama coinvolgente e intrigante, in cui lo spettatore si sente davvero parte integrante della storia. Questo accade perché lo spettatore deve prendere la maggior parte delle decisioni e ogni minima conseguenza lo rende, poi, responsabile di ciò che accade nel film.

È un prodotto incredibile, confusionario ma geniale. Non crediamo ci siano altri aggettivi per poter descrivere una serie TV simile.

Quindi, perché guardare Black Mirror?

serie TV su Netflix

Descrivere Black Mirror non è affatto facile. Oppure lo è, ma avremmo bisogno di un’infinità di aggettivi. Questa serie TV è ansiogena, brillante, fin troppo realistica, affascinante, unica, terrificante. Alcuni episodi potrebbero conquistarvi, altri terrorizzarvi e altri ancora non piacervi per niente.

La cosa certa è che Black Mirror è un prodotto che merita di essere visto da chiunque, senza distinzioni. Si tratta di una serie TV in grado di colpire nel profondo: a volte lo fa delicatamente, altre invece lo fa duramente. Si mostra però senza maschere, sincera e diretta. È una serie TV che fa riflettere molto, forse fin troppo.

Se amate i prodotti complicati ma pieni di fascino, con un briciolo di fantascienza e con la tecnologia come protagonista indiscusso, allora fa al caso vostro. Se non amate questo genere, fa al caso vostro lo stesso. Provatela e poi ci farete sapere.

Per concludere vi ricordiamo che potete guardare la serie TV direttamente sulla piattaforma streaming di Netflix.

Altri suggerimenti

Se siete alla continua ricerca di serie TV e nuovi prodotti da guardare, date un’occhiata alla nostra rubrica settimanale chiamata Perché guardarla? Ogni settimana troverete una nuova serie TV da scoprire, guardare ed amare.

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button