fbpx
MotoriNews

BMW celebra i 20 anni di safety car in MotoGP

Attraenti, aggressive e potentissime: le safety cars BMW del campionato MotoGP assicurano sicurezza e rispetto delle regole da 20 anni. Un grande traguardo per la casa tedesca, per il campionato e per tutti gli appassionate del mondo dei motori.

Ovviamente parliamo di BMW serie M, le più potenti e all’avanguardia della casa di Monaco di Baviera. Come Chevrolet rappresenta le safety cars della 500 Miglia di Indianapolis e Mercedes-Benz quelle di Formula 1, tutta le tecnologia BMW è al servizio degli appassionati delle due ruote.

La line-up BMW

Il campionato 2018 è stato diretto dalla BMW M5, la storica berlina sportiva nata negli anni 70, in grado di tener testa anche ai moto da 240 cavalli. In questi vent’anni non solo Serie 5, ricordiamo l’iconica Z4 M del 2007, la Serie 1 M del 2011 e le successive M4 ed M5. Perfino modelli SUV e quattro porte hanno fatto la loro comparsa nel campionato: le muscolose X6 M, X5 M e la coupé M6.

motogp safety cars

I lampeggianti e le livree poliziesche completano il quadro delle “pace cars” supersportive. Ma non limitiamoci a pensare che queste autovetture di servizio facciano semplicemente il loro ingresso in scena al momento del bisogno. I set-up, le modifiche strutturali e componentistiche rendono ancor più unici questi esemplari già fuori da ogni immaginazione. L’M5 monta ad esempio molte parti in fibra di carbonio, uno splitter anteriore unico ed uno scarico in titanio.

Per una carrellata di safety cars del passato e del presente, il video all’inizio dell’articolo è fatto apposta per voi.

Tags

Federico Marino

Amante dei motori, specie quelli grossi e rumorosi, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è scientifico e innovativo. Studente in ingegneria energetica, tento di sopravvivere al caos della Grande Milano con una piccola reflex, rock 'n 'roll sempre in cuffia e tanti buoni propositi!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker