fbpx
AutoMotoriNews

BMW i4 2021, ecco la berlina 100% elettrica presentata nella Conferenza Annuale BMW

BMW ha tenuto oggi come da tradizione l’annuale conferenza stampa Group Report del 2020. C’è stato spazio per l’analisi dell’anno appena passato, per una visione sul futuro della gamma e per il primo assaggio di BMW i4 2021, la prima berlina BMW 100% elettrica. Scopriamo allora tutto quello che c’è da sapere sulla conferenza annuale della Casa dell’Elica.

Il 2020 di BMW: il secondo semestre è stato il migliore della storia del Gruppo

Il 2020 è stato ovviamente caratterizzato da una grande flessione dovuta all’esplosione della pandemia di marzo dell’anno scorso. I numeri quindi a livello assoluto non sono stati da record, con un primo semestre a dir poco lento per tutti i marchi del Gruppo BMW, da MINI a Rolls-Royce a BMW Motorrad.

Nonostante questo, però, alla fine dell’anno solare il Gruppo BMW è riuscito a consegnare ai clienti 2,33 milioni di vetture, “solo” 200.000 vetture in meno del 2019. Il secondo semestre del 2020 infatti è stato un vero e proprio successo. Solo nei sei mesi finali dell’anno scorso i tre Brand automotive del Gruppo BMW sono stati in grado di consegnare 1,6 milioni di vetture, il miglior risultato nella storia del Gruppo.

Ci sono stati poi grandi soddisfazioni anche dal mondo moto. La divisione Motorrad nel 2020 ha infatti ottenuto il secondo miglior risultato della sua storia con quasi 170.000 tra moto e scooter prodotti. C’è stata poi una grande impennata nella produzione di veicoli elettrici: l’intero Gruppo ha venduto il 30% di veicoli elettrificati in più rispetto al 2019. Risultato collaterale a questo è stato il raggiungimento dell’obiettivo che BMW si era posta, ovvero abbattere del 50% le emissioni di CO2 tra il 1995 e il 2020. Anzi, la Casa bavarese ha superato le aspettative, abbattendo le emissioni del 53%.

Il futuro di BMW: entro il 2025 2 milioni di veicoli elettrici prodotti, con MINI e Rolls-Royce presto 100% EV

Come da tradizione di queste conferenze annuali poi BMW ha posto gli obiettivi per il suo prossimo futuro. Il primo paletto posto per il 2021 è quello di raggiungere il milione di veicoli elettrificati venduti dal debutto di BMW i3 nel 2013, nonchè di raddoppiare il numero delle vetture elettrificate vendute nel 2020.

Entro il 2023 poi il Gruppo lancerà 13 modelli totalmente elettrici, con i quali coprirà tutti i segmenti principali su cui opera, dalle auto compatte fino ai segmenti extra-lusso. Ci sarà quindi almeno un modello totalmente elettrico per ogni segmento, con una versione ad elettroni di tutte le Serie principali della Casa.

Alcuni segmenti coperti dal Gruppo saranno totalmente elettrici, senza controparti termiche o ibride. L’obiettivo finale è arrivare al 2025 con l’incredibile numero di 2 milioni di auto elettrificate vendute dal 2013. Parliamo quindi di una previsione di 1 milione di veicoli elettrici venduti in 4 anni, un vero e proprio boom.

BMW i4 2021 con Zipse

BMW infatti ha in programma di poter offrire una gamma 100% elettrica nei Paesi dove saranno messe al bando le auto termiche nei prossimi anni. Questo però non vuol dire che si concentrerà esclusivamente nella produzione di auto elettriche, anzi. BMW ha spesso ribadito come il fulcro delle sue operazioni è la “Power of Choice“. Ovvero, dare la possibilità al cliente di scegliere la soluzione che più preferisce, senza preconcetti o ideologie. Insieme alla continuazione dello sviluppo di modelli e motori termici e ibridi, più volte riportata, la Casa bavarese svilupperà tecnologie anche nel mondo dell’idrogeno e degli e-fuel, i carburanti sintetici.

La “Power of Choice” però porterà anche ad una razionalizzazione delle gamme, con i marchi più adatti che inizieranno una transizione verso la mobilità 100% elettrica. Parliamo ad esempio di MINI, il primo marchio della galassia BMW a passare alla mobilità esclusivamente elettrica.

BMW i4 2021 Oliver Zipse

Il CEO del Gruppo BMW, Oliver Zipse, ha infatti dichiarato che MINI lancerà il suo ultimo nuovo modello dotato di motore termico nel 2025. Alla fine del ciclo di vita dei modelli termici, non ci saranno più MINI non alimentate a batterie. Un simile percorso sarà seguito anche da Rolls-Royce“. Lo storico marchio inglese si rivela particolarmente adatto alla transizione, vista l’adattabilità di un powertrain elettrico alle opulenti berline della Casa inglese. In questo caso però non sono state fornite delle date precise e stabilite.

Allo stesso tempo, BMW continuerà a lanciare nuovi modelli simili a BMW X3, ovvero dotati di tutte le tecnologie presenti nel Gruppo, come BMW X1, MINI Countryman e altri. BMW infatti è un marchio globale, presente in 140 Paesi. Ed è pressochè impossibile che tutti i Paesi in cui è presente completino la transizione elettrica alla stessa velocità. Per questo, BMW continuerà a proporre modelli dotati di tutte le tecnologie: benzina, diesel, mild hybrid, plug-in hybrid e pure electric.

La Neue Klasse, il nuovo modo di vedere il mondo BMW partendo da BMW i4 2021

Prima di vedere BMW i4 2021 però concludiamo con il piano previsto per il futuro di BMW, chiamato Neue Klasse. Per gli appassionati di motori e del marchio BMW, queste parole tedesche non saranno una novità. Già nel 1961 infatti BMW lanciò la serie di vetture della Neue Klasse (la Nuova Classe), totalmente nuove, innovative e che ripresero dopo anni bui i veri valori della Casa come sportività, eleganza e qualità.

Dalla Neue Klasse del 1961 nacque poi la celebre Serie 02 di BMW, con la BMW 2002 come capostipite delle berline compatte, sportive e dall’ottima qualità culminata con la nascita del simbolo di BMW, Serie 3. L’importanza della Neue Klasse di 60 anni fa fu a dir poco fondamentale per il futuro di BMW. Da quella rivoluzione, la Casa di Monaco mise le fondamenta per la costruzione della Casa forte e di successo che conosciamo oggi.

Ed ecco che nel 2025 ci sarà una nuova Neue Klasse, un nuovo totale rinnovamento della Casa bavarese. Se 60 anni fa le parole d’ordine furono sportività, qualità e eleganza, oggi il mondo è totalmente diverso e richiede tre nuovi principi cardine. Elettrificazione, Digitalizzazione e Sostenibilità.

Questi saranno i nuovi mantra della Neue Klasse del 2025. La sostenibilità passerà dal riciclo di diversi materiali, da acciaio e alluminio delle scocche fino alle materie prime di base come ad esempio il cobalto e tanti altri materiali grezzi di base. La Neue Klasse segna l’impegno di BMW per la partenza della mobilità elettrica e per ricominciare da zero, reinventandosi nuovamente come nel 1961.

Grande importanza avrà la digitalizzazione, partendo dal nuovo e rinnovato iDrive. Dotato del nuovo sistema operativo BMW Operating System 8, secondo la Casa ogni BMW diventerà una “digital powerhouse”, una “centrale elettrica digitale”. Un sistema completo, dotato delle ultime tecnologie e di aggiornamenti OTA velocissimi, ma che non perderà la felicità e l’immediatezza di ogni BMW.

BMW i4 2021 e iX conferenza

I modelli da cui partire saranno proprio le elettriche di nuova generazione. Il SUV iX, di cui vi abbiamo parlato nel dettaglio qualche mese fa, e la berlina i4, presentata in forma definitiva proprio oggi. Entrambe utilizzano dal 20% in su di materiali riciclati, e saranno le prime che alla fine del loro ciclo di vita saranno totalmente riciclate per costruire nuove auto.

Non è però solo un impegno preso da BMW, ma da tutta la filiera. Metà dell’alluminio necessario per BMW iX e BMW i4 2021 è costruito a Dubai, dove si sfrutta al 100% l’energia del sole del deserto. Inoltre le fabbriche dove si costruiscono iX e BMW i4 2021 utilizzano l’energia idroelettrica proveniente dai fiumi vicini agli stabilimenti. Una Neue Klasse che segna un modo totalmente nuovo di pensare, e che porterà al 2030 di avere oltre il 50% delle BMW vendute alimentate a batterie, con ben 10 milioni di veicoli totalmente elettrici rilasciati sulle strade.

Infine, il Gruppo BMW vuole affrontare la sua nuova era con persone nuove. Al contrario del trend delle Case mondiali di ridurre il personale, infatti, BMW ha aperto 4.000 nuove posizioni per nuove figure, da esperti di e-mobility a data analyst. Un nuovo modo di aprirsi al futuro, aprendo le porte del mondo BMW a nuovi, affamati dipendenti.

BMW i4 2021, un’elettrica con l’anima di una BMW

BMW allora per dimostrare il suo impegno nella sua opera di rinnovamento ha anticipato il debutto di BMW i4 2021. La presentazione ufficiale della prima berlina 100% elettrica era prevista tra 3 mesi, ma la Casa dell’Elica ha deciso di anticipare il suo reveal ad oggi.

BMW i4 2021 anteriore

BMW i4 2021 è la prima berlina BMW totalmente elettrica, e condivide estetica e la versatile piattaforma CLAR con la BMW Serie 4, di cui è diventata la versione Gran Coupè. Esteticamente infatti i richiami alla controversa coupè tedesca sono tantissimi. A cominciare dal frontale, dotato degli stessi fari di BMW Serie 4 ma anche del chiacchieratissimo doppio rene di generosissime dimensioni. Qui però è puramente estetico, essendo completamente carenato, e bisogna dire che in versione “chiusa” funziona molto bene, quasi meglio rispetto alla Serie 4 termica.

Lateralmente si notano le 4 portiere senza cornice, i cerchi a basso coefficiente di rotolamento e i dettagli blu, colore delle BMW i. Il posteriore invece ricorda da vicino BMW Serie 4, con i fari sottili e orizzontali che danno un’aspetto elegante e maturo all’auto. Dove però si differenzia di più rispetto a BMW Serie 4 è ovviamente sotto al cofano. BMW i4 2021 offrirà al lancio una sola combinazione di motori e batterie, decisamente sportiva. Parliamo infatti di un sistema dotato di due motori capaci di sviluppare 530 CV e trazione integrale. Le prestazioni saranno decisamente importanti, con uno 0-100 km/h coperto in meno di 4 secondi.

BMW i4 2021 posteriore

Non sarà però l’unica BMW i4 disponibile. Ci saranno infatti versioni meno potenti con solo motore posteriore, e allestimenti con un’autonomia intorno ai 590 km in ciclo WLTP. Non mancherà poi una vera e propria rivoluzione, ovvero una i4 M realizzata dal reparto BMW Motorsport.

Nelle prossime settimane avremo altre notizie e caratteristiche di BMW i4 2021, un modello che promette di unire le idee e le speranze del futuro di BMW con la classica anima sportiva della Casa bavarese. Presto quindi conosceremo tutte le caratteristiche tecniche, il prezzo e la disponibilità di questo modello, che dovrebbe arrivare sul mercato entro il 2021.

Il futuro di BMW: i4 2021 come punto di partenza per la Neue Klasse

Abbiamo quindi visto tutto quello che c’è da sapere sull’annuale Conferenza Global BMW, uno dei momenti più interessanti dell’anno. La Casa di Monaco ha cominciato da anni la sua transizione verso un futuro più pulito, sostenibile e florido. I rinnovati piani del Gruppo per il suo futuro sono decisamente ambiziosi. Elettrificazione, modelli più puliti e un profondo rinnovamento di sè, partendo dai due nuovi modelli “flagship”, BMW iX e BMW i4 2021.

I due modelli saranno il punto di partenza per una nuova era, più pulita e sostenibile ma senza perdere ciò che ha reso BMW speciale. Sportività, piacere di guida e qualità: tre mantra che verranno sempre mantenuti come fulcro di ogni prodotto della Casa di Monaco, e solo affiancati a nuovi, forti principi. Non vediamo l’ora di conoscere meglio il futuro del Gruppo BMW e nuova i4, l’auto che anticiperà la “Neue Klasse”.

Qui puoi trovare i nostri ultimi articoli sul mondo BMW!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di Tech Princess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button