fbpx
MotoriNews

Bosch: tante soluzioni per i filtri abitacolo per auto elettriche

La sostituzione va fatta ogni anno oppure ogni 15 mila chilometri

La gamma di prodotti Bosch include filtri abitacolo per la maggior parte di auto elettriche ed ibride plug-in presenti attualmente sul mercato auto europeo. Queste soluzioni proteggono l’abitacolo ed i suoi occupanti da polveri sottili, aerosol, odori sgradevoli, allergeni e batteri. Il periodo di sostituzione ideale di questi filtri, secondo Bosch, è inizio primavera o, in ogni caso, prima dell’arrivo della stagione dei pollini. L’azienda raccomanda di sostituire i filtri ogni 15 mila chilometri oppure una volta l’anno.

Bosch FILTER+ massimizza l’efficacia dei filtri contro polveri sottili, allergeni e batteri

Per massimizzare la qualità dell’aria nell’abitacolo, Bosch mette a disposizione FILTER+. Si tratta di una soluzione in grado di offrire una protezione aggiuntiva a chi soffre di allergie. Questo filtro, infatti, neutralizza a lungo allergeni e batteri e trattiene efficacemente le
polveri sottili fino a 2,5 micrometri.

Gli occupanti dell’abitacolo potranno ridurre notevolmente le reazioni allergiche (starnuti, irritazione, lacrimazione degli occhi). Da notare, inoltre, che i filtri Bosch riescono a ridurre la quantità di particelle che si depositano nel sistema di climatizzazione andando così a favorirne l’efficienza.

Le soluzioni dell’azienda per le officine

Bosch mette a disposizione delle officine oltre 600 tipi di filtri per abitacolo per le vetture elettrificate. L’azienda garantisce una copertura del mercato del 95%. Ogni anno, inoltre, la gamma viene aggiornata con l’aggiunta di nuovi prodotti in grado di massimizzare la qualità dei filtri.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button