fbpx
NewsTech

Chatwatch: come funziona l’app per “spiare” i contatti su Whataspp

L’applicazione “spiona” Chatwatch è letteralmente sulla bocca di tutti. L’app messicana  in grado di controllare i movimenti dei vostri contatti Whatsapp sembra un vero e proprio nemico per la privacy di tutti noi e un forte alleato di fidanzati gelosi e “amici” curiosi e ficcanaso. Ci sono però diversi modi per difendersi da questo attacco alla privacy. Ma soprattutto: Chatwatch funziona oppure no di una clamorosa bufala?

Come funziona Chatwatch 

Il funzionamento di Chatwatch – sviluppato dalla società Desarrollo del Potencial Organizacional SA de CV. – è davvero semplicissimo: l’applicazione dovrebbe purtroppo essere in grado di monitorare l’attività (online/offline) di tutti i vostri contatti di Whatsapp (siano essi amici, famigliari, dipendenti o altro).

Incrociando una serie di dati e utilizzando l’intelligenza artificiale, Chatwatch diventa come un Grande Fratello orwelliano in versione web, riuscendo così a predire anche se un vostro amico abbia chattato con una determinata persona nell’ultimo periodo. Inoltre è capace di stimare anche gli orari in cui uno dei vostri contatti sia andato a letto e si sia svegliato la mattina seguente.

Per poter accedere a quest’applicazione vi basterà scaricarla da Google Playstore (da App Store è stata già fortunatamente rimossa).

chatwatch whatsapp

Cosa è in grado di fare

I compiti che è presumibilmente in grado di svolgere Chatwatch sono principalmente tre:

  1. Cronologia: quanto tempo un vostro contatto ha speso chattando su Whatsapp? Basterà scrollare con il dito sulla timeline per verificare esattamente quando e per quanto tempo hanno utilizzato Whatsapp.
  2. Probabili Chat: questo strumento compara due numeri di telefono a tua scelta come ad esempio quello del/la vostro/a fidanzato/a e quello di un amico/a. L’app verificherà quando i due contatti erano online nello stesso lasso di tempo e con che probabilità possono aver chattato insieme. Ragazzi, ricordatevi che esistono le coincidenze, quindi non è detto che due contatti stessero realmente conversando insieme.
  3. Statistiche: quest’ultima funzione sarebbe in grado di fare il tracking delle abitudini riguardanti il sonno di uno dei vostri contatti di Whatsapp basandosi esclusivamente sulle attività delle chat attuate durante la giornata.

Come difendersi da Chatwatch

Bufala oppure no, difendersi da questa “simpatica” applicazione è estremamente facile. Per svicolarsi dagli stalker basterà disattivare “l’ultimo accesso”. Andate sull’app di Whatsapp, fate tap su, “Impostazioni” > “Account” > “Privacy” > “Ultimo Accesso” e infine decidete a chi nascondere il vostro ultimo accesso.
Altrimenti passate a Telegram così siete sicuri che nessuno vi spii.

Agli utenti non piace proprio

Sembra proprio  che agli utenti quest’applicazione spiona non piaccia proprio. Alcuni si lamentano che Chatwatch sia a pagamento e che non dia la possibilità di avere almeno un trial, altri si lamentano dell’eticità di questo strumento, altri ancora dicono che solo uno stupido acquisterebbe una roba del genere. Infine la maggior parte di coloro che l’hanno scaricata dicono trattarsi di una bufala.

chatwatch whatsapp

Chatwatch non più sugli app store

Chatwatch è stato rimosso dagli store in quanto applicazione poco affidabile (o forse bufala). In ogni caso se ci tenete molto ad averlo potete cercare su Google il file APK (noi lo sconsigliamo sempre).
Chatwatch adesso è stato “reinventato” come un servizio web. Per iscriversi e avviare due giorni di prova bisogna possedere – come dice il sito stesso – un computer e un account Whatsapp.

chatwatch whatsapp

Tags

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker