fbpx
AttualitàNews

Al via il concorso “Città Italiana dei Giovani per il 2022”

I giovani sono chiamati a immaginare città più inclusive e sostenibili

Aperto il concorso “Città Italiana dei Giovani per il 2022“, promosso dal Consiglio Nazionale dei Giovani, il Dipartimento delle Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale e l’Agenzia Nazionale per i Giovani. Un’iniziativa che si pone l’obiettivo di raccogliere progetti volti a rendere le città più inclusive e sostenibili. Non a caso, per poter ambire al premio i progetti dovranno favorire il coinvolgimento, la responsabilizzazione e la partecipazione dei giovani alla vita del territorio.

“Alla luce delle recenti crisi globali, si fa sempre più necessario puntare sui giovani e sullo sviluppo delle loro capacità, coinvolgendoli nella costruzione di un futuro più inclusivo. Questa attenzione passa anche attraverso il ripensamento e la riqualificazione dei luoghi e dei servizi delle città, con l’obiettivo di offrire maggiori opportunità alle nuove generazioni e occasioni di crescita per il Paese“. Così commenta Maria Cristina Pisani, Presidente del Consiglio Nazionale dei Giovani.

“Città Italiana dei Giovani per il 2022”, il concorso

Considerati gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU, il concorso “Città Italiana dei Giovani per il 2022” si pone l’obiettivo di creare un dialogo tra amministrazioni locali e nuove generazioni per riuscire a creare città più inclusive e sostenibili. E a favorire la crescita di comunità stimolanti e più sicure per i giovani. Proprio per questo, le città che parteciperanno al bando dovranno presentare proposte innovative che includano i giovani nei processi decisionali del proprio territorio. E che promuovano anche la cultura, la legalità e la tutela dell’ambiente.

L’energia dei giovani è essenziale per dare un nuovo impulso allo sviluppo delle città: patrimonio inestimabile del nostro Paese. La creatività e l’innovazione che il dialogo tra giovani, associazioni e amministrazioni può mettere in campo rappresenta una linfa vitale preziosa per i territori“. Così ha commentato Mario Pozzi, Consigliere di Presidenza del Consiglio Nazionale dei Giovani. Le amministrazioni locali, quindi, dovranno avvalersi della forza dei loro cittadini più giovani per riuscire a vincere l’ambito premio.

La giuria del concorso sarà composta da rappresentanti delle istituzioni, del lavoro, dei media e della società civile. Spetterà a loro valutare i progetti che devono essere presentati entro e non oltre il 31 Ottobre 2021. Nel mese di Dicembre, poi, sarà pubblicata la lista delle tre città finaliste. E solo allora scopriremo chi sono i giovani più talentuosi che hanno regalato alla propria città la vittoria.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button