fbpx
Recensioni VideogiochiTechVideogiochi

La recensione del controller Recon per Xbox di Turtle Beach

Per un videogiocatore gli strumenti del mestiere possono fare la differenza tra una buona sessione di gaming e uno spreco di tempo. Nell’intento di voler trovare i migliori strumenti là fuori, abbiamo messo le mani sul nuovo controller Recon di Turtle Beach. Si tratta di un controller cablato pensato appositamente per funzionare al meglio su Xbox, compresa la nuova Xbox Serie X e Serie S, e PC. In questi anni di attività, Turtle Beach ci ha abituati a dispositivi di ottima qualità e prestazioni a prezzi contenuti. Scopriamo, in questa recensione, se anche il controller Recon di Turtle Beach mantiene alti gli standard

La nostra Recensione del Controller Recon di Turtle Beach

Design

Il controller si presenta con un design accattivante tipico dei prodotti Turtle Beach. Ne esistono due versioni, nera e bianca, noi abbiamo avuto tra le mani la seconda. In questa versione, il bianco, il grigio e il nero la fanno da padrona donando al controller uno stile unico e ricercato. Per dimensioni e peso, mantiene gli standard del controller classico di Xbox distinguendosi per altre caratteristiche. Una di queste è l’area in gomma refrigerata che troviamo sul joystick che, oltre a favorire un migliore grip, garantisce un miglior comfort anche nelle sessioni di gaming più estese permettendo un miglior controllo della temperatura. Il grip è migliorato anche per quanto riguarda i trigger caratterizzati da una plastica zigrinata che consente una migliore presa nelle delicate azioni che coinvolgono questi tasti

Sul retro del controller troviamo due tasti mappabili. Ricordate, non si tratta di tasti in più ma, di due pulsanti programmabili che possono rendere molto più rapide le vostre azioni di gioco. Sul fronte del controller troviamo tutti i classici pulsanti di Xbox compreso il tasto di condivisione e quello di accensione della console. Immediatamente sopra questi, troviamo la caratteristica più interessante di questo controller Recon: un’intera area dedicata all’audio in gioco, alla programmazione dei pulsanti, al microfono e altro ancora. Il controller è infatti dotato di ingresso Jack da 3.5mm che utilizza tutta la tecnologia Turtle Beach per quanto riguarda la riproduzione e la registrazione dei suoni (di questo parleremo più avanti nella recensione).

Incluso nella confezione, oltre al manuale d’istruzione e un adesivo Turtle Beach, troviamo anche un cavo USB lungo 3.5 m con ingresso Type C da collegare alla console o al PC.

Tecnologia

Uno dei punti di forza di questo controller è il supporto alla tecnologia audio di Turtle Beach. Il Recon è infatti in grado di utilizzare le impostazioni sonore Superhuman Hearing, una particolare tecnologia sviluppata dall’azienda che vi permette di sentire i suoni più impercettibili in game. Suoni e rumori sono infatti estremamente importanti per la buona riuscita di un match soprattutto se si parla di videogiochi competitivi. Grazie al Superhuman Hearing sarete infatti in grado di sentire i passi dei nemici o la ricarica delle armi per avere la meglio sugli avversari. Questa impostazione, come il volume di gioco, del microfono e l’equalizzatore audio, può essere attivata direttamente nell’apposita area del Joystick.

A questa si aggiunge anche la Modalità Focus Pro-Aim, selezionabile anch’essa dall’area predisposta del Joystick. Questa modalità riduce la sensibilità del Joystick destro, quello ciò utilizzato per mirare. Ciò favorisce una migliore precisione dalla lunga distanza grazie a quattro livelli di sensibilità selezionabili con un solo click. Un grandissimo vantaggio anche per chi gioca agli FPS su console.

La nostra prova sul campo del controller Recon Turtle Beach

Abbiamo avuto modo di testare il controller Recon di Turtle Beach per Xbox per circa tre settimane, durante le quali lo abbiamo utilizzato nella nostra Xbox serie S. Abbiamo usato il controller per giocare a videogiochi di avventura, FPS, azione e così via. In ogni genere e indipendentemente dalla durata della nostra sessione, il controller si è rivelato lo strumento efficiente che cercavamo. Tralasciando almeno per il momento il design che rimane comunque accattivante e originale, ci soffermeremo sulle prestazioni in gioco.

La tecnologia Superhuman Hearing fa davvero la differenza e consigliamo fortemente di utilizzare questo controller solo dopo avervi collegato le vostre cuffie preferite. La qualità del suono è eccellente e vi fornirà un audio a 360°, per riuscire a prevedere i movimenti del nemico e agire di conseguenza. Le impostazioni dell’audio, la mappatura dei pulsanti e molto altro, avviene sull’area designata del Joystick. A primo impatto sembra un’area inutile e quasi ingombrante ma dopo pochi minuti di utilizzo, siamo riusciti a comprendere appieno la sua utilità, volta a migliorare la nostra esperienza di gioco su tutti i fronti.

Non ci ha molto convinti la sensazione generale che dà il controller tra le mani. Nonostante ci troviamo di fronte a un dispositivo ben realizzato, la sua leggerezza (poco meno di 300 grammi) ci ha un po’ interdetti. Complici le nostre grandi mani, la sensazione del grip non è stata delle più solide. C’è da dire che siamo abituati a controller volutamente più pesanti per avere una migliore sensazione di presa. Il Recon di Turtle Beach vuole essere più leggero e ci riesce, dimostrandosi l’ideale per tutte quelle persone che non vogliono affaticare troppo le mani durante le sessioni di gioco. In termini di presa, la parte gommata del joystick e quella ruvida dei trigger svolgono egregiamente la loro funzione.

La recensione del controller Recon di Turtle Beach in pillole

Questo intrigante controller riesce a svolgere al meglio tutte le funzioni richieste. La tecnologia al suo interno fa sì che le prestazioni siano sempre al top, sia riguardo il gioco che l’audio, elemento estremamente importante per un immersione più approfondita e una percezione migliore dell’ambiente e dei nemici. A dar maggior valore a tutto ciò, ci pensa il prezzo più che competitivo.

Insomma, il meme dei controller di terze parti con luci sparaflashanti e tasti improponibili è ormai un vecchio ricordo.

Prezzi e disponibilità

Il controller cablato per Xbox Recon di Turtle Beach è disponibile sul sito ufficiale e su Amazon al prezzo di 59,99€.

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button