fbpx
AttualitàNewsTech

CyberArk Italia e Cloud Security Alliance insieme per la sicurezza cloud

CyberArk e Cloud Security Alliance collaborano per diffondere la sicurezza del cloud

CyberArk, azienda leader mondiale nel campo dell’Identity Security, è entrata nella Cloud Security Alliance Italy. L’obiettivo è collaborare con altri partner in modo tale da divulgare e diffondere le pratiche da adottare per la protezione del cloud nel migliore dei modi. Il Cloud è in continua crescita, ed è fondamentale proteggere i propri dati.

La Cloud Security Alliance è un’organizzazione no profit con lo scopo di favorire la diffusione e l’adozione delle tecniche e delle pratiche per garantire la sicurezza in ambito cloud. La trasformazione digitale delle aziende è stata ulteriormente accelerata dal Covid ed è fondamentale proteggere la gran quantità di dati sensibili caricati in rete.

CyberArk contribuirà a questa importante causa, mettendo a disposizione del gruppo le proprie competenze nella protezione degli ambienti cloud ed ibridi. Particolare attenzione è focalizzata sul tema del rischio legato agli accessi e agli end-point.

tablet

Le parole del manager di CyberArk

Paolo Lossa, country sales manager di CyberArk Italia, ha dichiarato:

“Le aziende che si affidano al cloud sono sempre più numerose, e mai come oggi è importante che
acquisiscano consapevolezza sulle minacce cyber che potrebbero mettere a rischio la sicurezza di
dati e persone e gli strumenti per metterla in atto. Siamo orgogliosi di entrare a far parte della Cloud Security Alliance, e ci impegneremo al massimo per garantire expertise e competenze volte a incrementare la
conoscenza di esigenze e benefici offerti dagli ambienti di cloud computing e delle tecnologie di
protezione più adeguate a proteggerli.”

Il commento del Presidente di Cloud Security Alliance

Alberto Manfredi, Presidente di CSA Italy, ha aggiunto:

“Siamo contenti del sostegno di CyberArk alle iniziative della nostra associazione. La recente approvazione del PNRR nazionale darà avvio a numerosi e importanti progetti di digitalizzazione che vedranno un utilizzo esteso del paradigma cloud computing. È pertanto fondamentale continuare a promuovere un utilizzo consapevole e in
sicurezza del cloud, basato sull’adozione di best practice, certificazioni, formazione e tecnologie
appropriate.”

Source
Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button