fbpx
NewsTech

I dipendenti di Amazon Prime accusano il colosso di discriminazioni di genere

Nuove testimonianze di disuguaglianze di genere e molestie sul luogo di lavoro

Ancora guai per il colosso dell’e-commerce Amazon in fatto di discriminazioni. Un nuovo report cita una lettera interna al dipartimento delle risorse umane di Amazon che sostiene il maltrattamento delle donne all’interno della divisione Prime. Tra le accuse ci sono molestie e opportunità di crescita sproporzionate rispetto agli uomini all’interno dell’azienda.

Nuove accuse per Amazon: la divisione Prime è caratterizzata da disuguaglianze di genere e discriminazioni?

Accuse discriminazioni Amazon

Lunedì Insider ha riferito che il team Prime di Amazon era stato accusato anonimamente a marzo di essere “istituzionalmente prevenuto contro le donne”. La testata ha citato una lettera a un ex capo della diversità e dell’inclusione, nonché i resoconti di 11 ex e attuali lavoratori all’interno di Prime. L’autore che ha riportato la cosa – la cui identità è stata verificata da Insider – ha parlato di una cultura in cui le donne erano spesso trascurate quando si trattava di promozioni.

Insider ha poi indicato diversi altri casi di apparente disuguaglianza all’interno dell’azienda. All’inizio di quest’anno, ad esempio, cinque donne che hanno lavorato per Amazon hanno intentato azioni legali per discriminazione citando esperienze di molestie, discriminazione razziale e di genere.

Secondo quanto riferito, le segnalazioni di marzo erano state inviate al responsabile dell’equità, diversità e inclusione di Amazon, Kristen Puchek, che ha lasciato la società ad aprile. The Verge ha chiesto un commento su queste accuse e sulla lettera in questione a un portavoce di Amazon. Ha risposto che “le affermazioni non riflettono la cultura di Amazon o del team Prime”. Ha aggiunto poi che Prime ha lavorato per “promuovere una cultura diversificata, equa e inclusiva in cui tutti i dipendenti si sentano supportati”.

“Ispezioniamo il modo in cui assumiamo, sviluppiamo e promuoviamo i dipendenti. Il team di leadership di Prime ha inoltre fissato obiettivi rigidi per continuare il progresso della nostra organizzazione. Come raddoppiare il numero di donne in ruoli di leadership; e concentrarsi sulla conservazione delle donne a livello di Senior Manager e oltre nel 2021” ha concluso il portavoce.

Amazon smentisce ogni accusa

In una dichiarazione a Insider, la società sembrava respingere le gravi accuse. Un portavoce ha riferito alla testata che nel team Prime 18 donne hanno ottenuto una promozione durante l’ultimo anno. Aggiungendo che le promozioni per le donne erano uguali a quelle per gli uomini all’interno dell’azienda. Amazon sicuramente vuole supportare le donne, ma se le accuse fossero vere dimostrerebbero che c’è un divario tra ciò che vuole e ciò che fa davvero.

Source
The Verge

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button