fbpx
Recensioni TechTech

La recensione di FRITZ!Box 6850 5G, il router che funziona con la scheda SIM

Gli ultimi anni hanno costretto molti di noi a cambiare abitudini lavorative e fare affidamento sulle proprie infrastrutture internet di casa è diventato prioritario. Lo smartworking, la didattica a distanza e tutte le altre meccaniche di lavoro e studio sviluppatesi in questi anni, hanno fatto si che avere una connessione internet stabile ed efficiente diventasse una priorità. Per nostra fortuna FRITZ!Box vanta una lunga esperienza in questo campo sviluppata in molti anni, ben prima dello stravolgimento “post”-pandemia. Per far fronte anche a queste difficoltà, l’azienda ha pensato al router FRITZ!Box 6850 ora con supporto alla rete 5G. Noi, smartworker “before it was cool”, abbiamo messo alla prova il FRITZ!Box 6850 5G e questa è la sua recensione.

La nostra recensione del router FRITZ!Box 6850 5G

Il modello di FRITZ!Box 6850, in realtà, migliora le vite degli internauti lavoratori e non già da qualche anno, ma dall’ottobre del 2021 si è evoluto aggiungendo la connettività 5G al suo arsenale di caratteristiche utili. Quella del 5G è una tecnologia ancora in via di sviluppo, attentati alle antenne permettendo, ma la sua copertura sta diventando sempre più ampia in tutto il territorio nazionale. Questa nuova versione potrebbe essere dunque quella vincente per far fronte a tutti i problemi che affliggono l’etere.

Ma partiamo con ordine.

Specifiche tecniche

Nel dettaglio il nuovo router di AVM mette sul piatto le seguenti caratteristiche:

  • Router 5G con 4 x 4 MIMO fino a 1,3 Gbps per bande n1 (2,1 GHz), n3 (1,8 GHz), n5 (850 MHz), n7 (2,6 GHz), n8 (900 MHz), n20 (800 MHz), n28 (700 MHz), n38 (2,6 GHz), n40 (2,3 GHz), n41 (2,5 GHz), n78 (3,5 GHz)
  • Supporto per 5G standalone e 5G non standalone (3GPP Release 15)
  • Accesso a Internet tramite 4G (modem LTE CAT-16) fino a 1 Gbps per le bande 1, 3, 5, 7, 8, 20, 28 e 32 (1,5 GHz), nonché le bande TDD 38, 40, 41, 42 ( 3,5 GHz), 43 (3,7 GHz)
  • Compatibile con Dynamic Spectrum Sharing (DSS) e UMTS/HSPA+ (3G)
  • Wi-Fi Dual AC + N fino a 1266 Mbps
  • Strumento di allineamento intelligente, che aiuta gli utenti a determinare la posizione ottimale e il miglior allineamento delle antenne dei telefoni cellulari
  • Due connettori SMA per installare antenne esterne
  • Quattro porte LAN Gigabit e una porta USB 3.0
  • Centralino telefonico e base DECT per un massimo di sei telefoni e supporto per applicazioni domotiche.
  • Collegamento per telefono analogico o fax
  • Sistema operativo FRITZ!: con supporto Wi-Fi Mesh, controllo genitori, server multimediale, NAS FRITZ!, accesso ospite alla rete wireless, MyFRITZ! e altro ancora

Design

Il router FRITZ!Box 6850 5G presenta un design classico ma sempre elegante. Bianco e rosso la fanno da padrona sulla parte superiore dove sono situate le classiche luci di segnalazione delle sezioni operative come Power, WLAN, WPS e così via. Il retro, come spesso accade, è la parte più interessante. Qui troviamo infatti l’ingresso del cavo alimentatore, le due antenne LTE, 4 porte LAN ethernet, l’ingresso per il telefono VOIP e l’alloggio per la scheda SIM che richiede una Mini-SIM.

Tecnologia e connettività

Dalla descrizione del modem, si intuisce che questa versione del router 6850 5G non supporta la connettività ADSL e può dunque essere utilizzato solo con rete mobile tra cui, per l’appunto, la rete 5G. Il FRITZ!Box 6850 5G è dual band e trasmette sulle bande di frequenza a 2,4 GHz (Wireless N) e 5 GHz (Wireless AC). Questo si traduce nella possibilità di utilizzare più dispositivi wireless che richiedono l’utilizzo della banda larga. Grazie alla rete Mesh, inoltre, il FRITZ!Box è in grado di assegnare sempre la miglior connessione possibile in base a dove è situato.

Quest’ultima è una delle caratteristiche più importanti in quanto stiamo parlando di un router che non necessità di un accesso fisico alla rete telefonica della casa. Si tratta infatti di una via di mezzo tra un classico router e un router portatile (le famose saponette) in quanto, ha bisogno sì di un’alimentazione a parete ma può essere spostato per una migliore ricezione della rete mobile.

Da questo e altri fattori, come l’offerta attiva sulla scheda SIM, l’operatore e la copertura della città dove vi trovate, varia enormemente la velocità di Download e di Upload il che rende impossibile fare un confronto con altri sistemi di connessione. Sappiate solo che il sistema supporta una rete Wi-Fi 5 fino a 866 MBit/s per i 5GHz, e 400 MBit/S per la frequenza 2,4GHz.

Parola d’ordine: semplicità

Come da buona tradizione per i FRITZ!Box, la configurazione del sistema è davvero semplice e veloce. Basta inserire la scheda SIM sul retro del router (ricordate, una MINI-SIM) e impostare la connessione attraverso il router. Un libretto delle istruzioni incluso nella confezione saprà guidarvi per la configurazione. A differenza delle home page della maggior parte dei router là fuori, FRITZ!Box è riuscita a sviluppare un’interfaccia chiara e user friendly per guidarvi alla corretta impostazione nel giro di pochi click.

Una volta impostato il router e attivato la vostra rete LTE siete pronti a navigare in rete, ma come si sarà comportato sul campo questo FRITZ!Box?

La nostra prova del FRITZ!Box 6850 5G

Abbiamo testato il nuovo FRITZ!Box 6850 5G sostituendolo momentaneamente ai nostri soliti strumenti. Come scheda SIM abbiamo utilizzato una scheda TIM con support al 5G che offriva 10GB di internet ogni mese.

Iniziamo subito col dire che il router presenta un sistema basic, in senso buono del termine, che rende semplice e immediata l’installazione. Non si tratta di un vero e proprio plug-and-play ma sono sufficienti davvero pochissimi click per avere internet a disposizione. Ed è proprio la disposizione un elemento fondamentale per migliorare le prestazioni del router, la disposizione fisica dello stesso. Alcuni punti della vostra casa avranno infatti una maggiore ricezione della rete piuttosto di altri. Immaginate il router come uno smartphone, dove la qualità della chiamata dipende dalla posizione in cui vi trovate. Dopo un paio di test, siamo riusciti a trovare il punto ideale che fosse anche abbastanza vicino a una presa elettrica.

La rete TIM, nel territorio di Roma, si è rivelata stabile ed efficiente supportata dall’ottimo sistema offerto da FRITZ!Box. La stabilità che solitamente manca nella rete dati degli smartphone, con questo router raggiunge gli stessi livelli di quelli di una rete fissa senza le scomodità che questa comporta. Il FRITZ!Box 6850 5G è infatti pensato per quegli utenti che non desiderano i vincoli tipici delle reti fisse ma preferiscono approfittare della libertà e versatilità della rete mobile. Considerando le offerte più che convincenti di determinati operatori e la versatilità del 5G che si appresta a raggiungere il suo apice, si tratta di una scelta più che sensata.

La recensione del router FRITZ!Box 6850 5G in pillole

Il FRITZ!Box 6850 5G è l’alleato ideale per gli utenti che desiderano una rete internet stabile ed efficiente senza i vincoli di una rete fissa. La versatilità della rete LTE e 5G (nelle aree in cui è supportata) è infatti il punto forte di questo router che farà la gioia di moltissimi utenti. Ovviamente c’è da considerare anche i limiti delle reti dati, in particolar modo quando si parla di rete a traffico limitato. Nella nostra prova, per esempio, 10GB mensili non sono stati sufficienti a coprire le esigenze del nostro lavoro ma questo elemento varia a seconda dell’utilizzo che si intende fare.

In definitiva, FRITZ!Box continua a tenere alta l’asticella delle performance alle quali ci ha abituato in questi anni. La versione 5G del FRITZ!Box 6850 è un modello che sfrutta le potenzialità e la velocità del 5G, prestazioni che diventeranno presto la norma, tanto vale approfittarne subito grazie a FRITZ!Box.

Prezzi e disponibilità

Il FRITZ!Box 6850 5G è ora disponibile presso i rivenditori specializzati dei prodotti FRITZ! e presso i Premium Partners AVMin al prezzo di circa 599€.

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button