FeaturedRecensioniTech

Recensione AVM Fritz!Box 7530: il modem router di cui non potrete più fare a meno

Gli aficionados tra voi lo sapranno: il mio rapporto con i modem router di AVM è sempre stato conflittuale. Da un lato infatti hanno sempre vantato funzionalità all’avanguardia, dall’altro però si affidavano ad un design decisamente antiquato. Le cose però sono finalmente cambiate e ha dimostrarlo ci pensa AVM Fritz!Box 7530.  Come? Ve lo spiego in questa recensione.

Fritz!Box 7530 recensione

Finalmente la modernità

Il Fritz!Box 7530 è il primo entry-level di AVM a sfoggiare un look totalmente contemporaneo.  Dimenticate quindi la socca grigia e l’aspetto da astronave anni ’80. Questo gioiellino infatti è ora decisamente più elegante, caratterizzato da linee pulite e da una parte superiore colorata di bianco, fatta eccezione per una striscia rossa, che richiama un po’ il design passato, e per 5 LED verdi che vi segnalano lo stato della rete.

Gli ingressi invece si trovano quasi tutta sulla parte posteriore: a disposizione una porta DSL/VDSL, una a/b per un telefono analogico o una segreteria e 4 Gigabit Ethernet, oltre ovviamente all’ingresso dedicato all’alimentatore. Sul lato sinistro trovate inoltre una classica porta USB, perfetta per creare il vostro media server personale.

La magia di Fritz!OS 7

Fritz!Box 7530 recensione

Il vero plus di questo Fritz!Box 7530 è però rappresentato dal sistema operativo. Il nuovo Fritz!OS 7 è semplice, velocissimo e ricco di funzioni. Tranquilli, per apprezzarlo non dovrete essere dei veri esperti. La modalità Standard vi permette di avere fin da subito una panoramica completa della vostra rete. Vi basteranno quindi pochi secondi per verificare lo stato della connessione, i dispositivi collegati e persino l’attuale consumo di energia.

Il menù che più apprezzerete però si chiama Rete domestica e contiene tutto ciò di cui avete bisogno per controllare davvero la connettività di casa. Al suo interno infatti trovate una comoda tabella che riassume i device connessi alla rete specificando il tipo di collegamento (LAN o WiFI), l’eventuale banda a cui si è connessi (2.4 GHz o 5 GHz) e la velocità di trasmissione. Rete Mesh rileverà inoltre eventuali ripetitori così da mostrarvi cosa è connesso al router principale e cosa invece ad un FRITZ!WLAN Repeater o a un FRITZ!Powerline.

Fritz!Box 7530 recensione

All’interno di Rete domestica trovate anche una panoramica dei dispositivi USB connessi al vostro Fritz!Box 7530 e tutte le impostazioni dedicate al vostro Media Server. A cosa serve? Semplice: potete collegare al modem router un qualsiasi hard disk o una chiavetta USB e poi accedere al suo contenuto online. Un ottimo modo per uardare su una smart TV film, video e fotografie.

Vi ricordo infine che AVM Fritz!Box 7530 può trasformarsi in un vero e proprio centralino. Potete infatti utilizzare insieme telefoni IP, analogici e fax, sfruttare la base DECT per collegare fino a 6 telefoni cordless e optare la segreteria telefonica integrata che salva i messaggi e ve li invia anche per e-mail.

AVM vs Vodafone

I modem router di AVM sono sempre una garanzia e questo Fritz!Box 7530 non fa eccezione. È semplice da gestire, supporta anche gli utenti più avanzati, è ottimo per i videogiocatori e soprattutto garantisce una buona copertura dell’abitazione grazie ad una rete WiFi potente ed estremamente sicura.

Qualche piccola difficoltà l’ho avuta invece nell’installazione. Per poterlo utilizzare infatti ho dovuto collegarlo alla mia Vodafone Station, disabilitare il WiFi di quest’ultima e avviare la configurazione guidata. Sì, teoricamente dovrebbe essere tutto molto facile: definite come intendete usarlo (da solo oppure collegato ad un altro modem), indicate l’operatore e poi lasciate che sia il vostro Fritz!Box a fare il resto. Il problema? Vodafone non era tra i provider disponibili. Ho quindi dovuto optare per la configurazione manuale e fare un paio di tentativi prima di avere una rete funzionante. Sia chiaro, non sto parlando di ore di parolacce e messaggi di errore: l’operazione è durata al massimo 15 minuti e non ha richiesto conoscenze di altissimo livello. Semplicemente mi sarei aspettata il riconoscimento dell’operatore e un settaggio automatico di tutti i diversi parametri, cosa a mio avviso indispensabile per allargare il bacino d’utenza.

AVM Fritz!Box 7530: comprarlo oppure no?

La domanda è quasi retorica perché sì, vale la pena acquistare AVM Fritz!Box 7530.  Questo modem router ha tutto ciò di cui avete bisogno: un sistema operativo intuitivo, funzioni adatte sia all’uso domestico che a quello business e un design che vi permette finalmente di tenerlo in bella vista.

Certo, è un entry-level che richiede un investimento di 149,99 euro ma vi assicuro che ne vale la pena.

AVM Fritz!Box 7530

  • Design accattivante
  • Fritz!OS 7 è intuitivo e completissimo
  • Installazione semplice...
  • ... a parte qualche problemino con Vodafone
Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker