fbpx

Fujifilm X-Pro 3 è realta: dopo 3 anni e mezzo dalla precedente X-Pro 2, oggi a Milano è stata ufficialmente svelata la nuova fotocamera in stile analogico dedicata agli amanti del telemetro e della fotografia pura. Ecco tutte le specifiche e le prime impressioni.

Fujifilm X-Pro 3 anteprima

Fujifilm X-Pro 3 anteprima: materiali profondamente diversi che mettono d’accordo tutti

Di solito, nelle fotocamere, i materiali utilizzati, sia per corpo che per segmenti specifici, sono sempre tendenzialmente i soliti: magnesio per la parte “interna”, policarbonato o derivati per finiture varie. Con Fujifilm X-Pro 3 però sono stati fatti dei passi avanti importanti, infatti, la prima vera novità parte proprio dal tipo di costruzione.

Gli ingegneri Fujifilm hanno scelto un materiale decisamente importante per rendere qualitativamente maggiore la costruzione del corpo e rendere il prodotto globalmente più resistente: il titanio.

Fujifilm X-Pro 3 anteprima

Il titanio non è un tipo di materiale particolarmente facile da gestire o “modellare”, motivo per cui, durante la presentazione, ho assistito ad un video dettagliato ed esplicativo circa il nuovo processo di costruzione delle fotocamere che, per la parte finale, richiede un intervento artigianale completamente umano per assicurarsi che ogni parte sia perfetta e costruita a dovere. Pertanto, si parte da un nuovo materiale per la calandra superiore e per la parte inferiore, scelto per offrire più resistenza e maggiore versatilità. Questo però vale per due diversi tipi di Fujifilm X-Pro 3: la versione “base” offrirà questi dettagli in titanio, mentre la versione “Duratect” è stata pensata per offrire maggiore resistenza alle abrasioni e una qualità che finora si era vista in fotocamere decisamente superiori a livello di costo (ma forse neanche poi in maniera così diffusa). Il Duratect è un rivestimento speciale applicato sul titanio che offre maggior resistenza alle abrasioni, ai colpi e, come mostrato durante l’evento, anche ai “tagli” di un cutter. Pertanto, se mai doveste avere la malaugurata idea di sfregiare la vostra fotocamera con un cutter, su Fujifilm X-Pro 3, nella parte inferiore e superiore, non ci saranno problemi di alcun tipo e nemmeno segni visibili dei graffi.

Per il resto troviamo un’altra grande novità: un display da 1.25 pollici. Questo monitor “secondario” mostrerà, a scelta dell’utente, il tipo di simulazione pellicola applicata oppure i settaggi di scatto in uso in quel momento, riportando quindi la memoria alla fotografia del passato, giudicata ormai da molti “vecchia”. Già, quella fotografia che in passato era più pura e meno ricca di distrazioni come oggi.

Fujifilm X-Pro 3 anteprima

Questa scelta infatti è molto mirata ma anche molto targettizzata: è purtroppo evidente come oggi si perda fin troppo tempo a riguardare una foto dopo averla scattata; si fa un po’ di zoom, si guardano le imperfezioni, si ragiona, si riflette e nel frattempo, proprio davanti a voi, sfugge il cosìdetto “carpe diem fotografico”, cioè quell’attimo che andrebbe catturato. L’obiettivo di Fujifilm con questa nuova fotocamera è proprio quello di far rivivere il piacere della fotografia pura, della fotografia d’impulso, della fotografia di un tempo. E funziona benissimo.

Tranquilli, se proprio non potete fare a meno di guardare le foto dopo averle scattate, il produttore ha “nascosto” un display orientabile di 180° proprio dietro a questo monitor più piccolo e “secondario”. Con un movimento verso il basso potrete quindi aprire il monitor da tre pollici e gestire la fotocamera oppure riguardare subito gli scatti da poco catturati. Non manca poi la possibilità di fare tutto questo nel mirino elettronico, cosa che può rendervi ancora più veloce.

Fujifilm X-Pro 3 anteprima

L’altra caratteristica molto apprezzata nella serie X-Pro è il mirino a telemetro ibrido: si chiama Advanced Hybrid Viewfinder (come nei modelli precedenti) e offre appunto un doppio mirino. Potrete quindi passare da elettronico a ottico e viceversa con una semplice leva posta nella parte anteriore del corpo. Il mirino elettronico è stato migliorato rispetto al passato e ora offre una copertura più ampia e reale del frame, fino a 200fps (100 standard, 200 se servono) e una gamma sRGB del 97%. Presente anche un nuovo design della struttura e della UI del mirino per avere meno distorsione nelle zone periferiche e un eye point aumentato a 17 mm, così sarà più facile l’utilizzo per chi porta occhiali molto spessi. Il mirino è ora OLED (prima era TFT) e il fatto che possa arrivare fino a 200fps è reso possibile grazie ad una tecnologia chiamata “black frame“: viene aggiunto un frame nero che toglie l’effetto scia, limita il flickering e consente l’aumento degli fps in real time).

Troviamo poi maggior spazio nella parte posteriore grazie all’eliminazione del D-Pad: nel modello precedente erano infatti presenti sia il JoyStick sia il selettore a 4 direzioni classico, cosa che a molti non è piaciuta. Togliendo il D-Pad c’è ora più spazio e, di conseguenza, l’ergonomia è migliorata notevolmente anche per chi ha le mani grandi.

Fujifilm X-Pro 3 anteprima

Il peso è pari a 447 grammi e il corpo è weather resistant, così potrete usarlo praticamente quasi in ogni condizione senza problemi (occhio a non immergervi in acqua però, non è subacquea). Ottima anche la presenza di un nuovo tasto di scatto che permette una pressione più gradevole e morbida rispetto al passato.

Fujifilm X-Pro 3 anteprima: specifiche uguali ma sostanza diversa

Parlando di specifiche tecniche, ritroviamo piacevolmente tutta la “dotazione” già vista in X-T3 e X-T30, quindi sensore X-Trans CMOS 4 da 26 megapixel, capace di regalare prestazioni assolutamente straordinarie, X-Processor Pro, 425 punti di messa a fuoco regolabili in più modi e con miriadi di opzioni dedicate anche alla fotografia sportiva. Troviamo un phase detection migliorato per garantire un AF più veloce e anche un nuovo algoritmo che permette la messa a fuoco fino a ben -6EV, valore estremamente importante in quanto è praticamente paragonabile al classico “buio pesto” (che non c’entra nulla col condimento).

Fujifilm X-Pro 3 anteprima

Non mancano poi Intervallometro, riconoscimento volti / occhi, conversione RAW 8/14 bit, USB-C che può essere usato per ricaricare la macchina tramite powerbank, Wi-Fi, Bluetooth 4.2 Low Energy e, soprattutto, la graditissima presenza di un doppio slot per SD che vi consente di fare il backup oppure organizzare foto / video.

Fujifilm X-Pro 3 anteprima

Si, Fujifilm X-Pro 3 fa anche video, fino al [email protected] e passando per il full [email protected], i parametri e le possibilità sono praticamente le stesse delle sorelle X-T3 e X-T30, quindi è presente anche il log di gamma. Tutto questo però, personalmente, mi ha interessato poco. Questo perché, provando la fotocamera, è stato quasi come fare un reale tuffo nel passato, i vecchi tempi in cui fotografare era un piacere e un divertimento al 100%. Per carità, non sto dicendo che oggi non mi piaccia fotografare o fare video, ma la filosofia di Fujifilm applicata a questa fotocamera è assolutamente vera: si può riscoprire il piacere di fotografare. Questo è reso possibile da tutto il mix di specifiche e caratteristiche ben pensate, partendo dal mirino ibrido e finendo col display secondario da 1.25 pollici. Il tutto è divertente, fantastico e, soprattutto, con una qualità unica. Si possono cambiare rapidamente le varie simulazioni film dalla ghiera, vedere i dati di scatto e non distrarsi con nulla. Se poi però avete necessità di vedere la foto scattate oppure fare scatti da altre prospettive, allora vi basterà aprire il display e godervi il tutto su un classico 3 pollici standard.

Fujifilm X-Pro 3 anteprima

Fujifilm X-Pro 3 anteprima: prezzo e data di uscita

Fujifilm X-Pro 3 sarà disponibile in due diverse versioni: il corpo in titanio partirà da un prezzo di 1939,99€ e sarà disponibile a fine novembre, per quanto concerne invece il rivestimento DURATECT ci saranno da aggiungere 200€, arrivando quindi a 2139,99€ e sarà disponibile da metà dicembre, giusto in tempo per un fantastico regalo di Natale che, se volete, potete fare a me (giusto se non sapete a chi regalare questa fotocamera).

Fujifilm X-Pro 3 anteprima: galleria fotografica

[amazon_link asins=’B07D6XP5VL,B07CWPB3ZC,B079X2Q6GP’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a16d8c52-ce25-49c8-824d-1e761044b1e9′]

Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
8
Rabbia
Confusione Confusione
10
Confusione
Felicità Felicità
6
Felicità
Amore Amore
1
Amore
Paura Paura
4
Paura
Tristezza Tristezza
6
Tristezza
Wow Wow
8
Wow
WTF WTF
7
WTF
Ricky Delli Paoli

author-publish-post-icon
Parlo italiano e inglese di giorno, russo di notte. Molti mi definiscono "creativo", io rispondo che sbagliano perché sono un creatino. Fotografo, riprendo (sia come "video" sia se sbagliate qualcosa), faccio Time Lapse, metto miei filmati su YouTube e racconto cose alla gente.