fbpx
NewsVideogiochi

Gamescom 2019: Italia sempre più presente con 19 aziende

Cresce la collettiva italiana al Gamescom, la fiera più importante in Europa nel settore gaming

Gamescom 2019 è l’ultima edizione, in ordine cronologico, della fiera europea più importante del settore gaming e la collettiva italiana ha raggiunto una notevole espansione grazie alla presenza di 19 aziende, come annunciato dal Ministero dello Sviluppo Economico, l’ICE Agenzia (Istituto nazionale per il Commercio Estero) e AESVI, l’Associazione di categoria dell’industria dei videogiochi in Italia.

“Made in Italy” presente anche al Gamescom 2019

Come negli anni precedenti, anche nel 2018 il mercato dei videogiochi in Italia ha registrato una crescita significativa, pari al 18,9%, con un volume d’affari di 1,7 miliardi di euro per le vendite di console, software e accessori, in linea con i trend di mercato a livello globale.

Ed è proprio in questo contesto di connubio tra innovazione, tecnologia e creatività, che l’Italia vuole distinguersi grazie a un’industria locale che, nonostante sia ancora di dimensioni contenute con 125 studi di sviluppo operanti sul territorio nazionale, sta vivendo una fase di consolidamento e gettando le basi per un livello sempre maggiore di internazionalizzazione.

La delegazione italiana presente a Gamescom quest’anno cresce ulteriormente. Sarà composta infatti da 19 studi di sviluppo di videogiochi che presenteranno agli operatori internazionali di settore oltre 30 titoli di diversi generi (tra cui racing, action, adventure, puzzle ed educational), in sviluppo per tutte le piattaforme di gioco come console, PC, Mac e mobile.

“Games in Italy” al Padiglione Italia: le 19 aziende

Le aziende italiane, riunite ancora una volta sotto il brand Games in Italy, saranno ospitate per il quinto anno consecutivo nel Padiglione Italia ubicato nell’area business della fiera (Hall 3.2 – Stand D010/E019).

Lo spazio, che quest’anno è stato riprogettato per rappresentare al meglio il Made in Italy nel settore dei videogiochi, ospiterà le seguenti aziende: 34BigThings, Digital Tales, Dynamight Studios, Forge Reply, Ignition Publishing, Indie Construction, IV Productions, Kibou Entertainment, Metis, MixedBag, Monogrid, Open Lab, Red Koi Box, Strelka Games, Studio Evil, Tiny Bull Studios, VLG e Untold Games. Anche Milestone, società leader di settore in Italia che ha scelto di unirsi nuovamente alla collettiva italiana richiamando l’attenzione sul mondo del gaming italiano.

Maria Ines Aronadio, Direttore dell’Ufficio di Coordinamento Promozione del Made in Italy di ICE Agenzia, afferma: “Crediamo che l’industria dei videogiochi italiana abbia un potenziale di crescita molto significativo e possa arrivare a competere con i grandi player mondiali. Si tratta di un settore innovativo che integra tecnologia e creatività, con una forte vocazione internazionale“.

Thalita Malagò, Direttore Generale di AESVI, aggiunge: “Considerate le dimensioni del comparto in Italia, una presenza così forte alla fiera europea più importante del settore è l’ennesima dimostrazione di come la nostra industria italiana stia crescendo e del respiro internazionale che contraddistingue sempre di più le nostre produzioni“.

Tags

Matteo Bonanni

Musicista di professione e malato di tecnologia per indole, mischio sempre musica e tecnologia senza soluzione di continuità perché mi piace circondarmi di cianfrusaglie tecnologiche mentre faccio tutto il resto!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker