fbpx
google maps bike sharing

Google Maps, nuove funzionalità per gli appassionati del bike-sharing
Google Maps introduce una nuova funzionalità che permette di raggiungere le stazioni di noleggio delle biciclette


Google Maps introduce nuove e interessanti funzionalità per i ciclisti. Da oggi l’App può fornire indicazioni stradali utilizzando le biciclette noleggiate da sistemi di bike-sharing come Citi Bike a New York o Santander Cycles a Londra.  Più nel dettaglio, la mappa fornirà indicazioni per arrivare a piedi la stazione di bike-sharing più vicina, oppure per andare in bicicletta da una stazione all’altra, oppure ancora per raggiungere a piedi la propria destinazione una volta che si è lasciata la bici. Insomma, Google Maps vi fornirà tutto il supporto di cui avete bisogno per muovervi tra le diversi stazioni di noleggio in buona parte delle città del mondo.

Google Maps, arrivano le indicazioni per il bike-sharing

La scelta dell’App non è assolutamente casuale. Se ci pensate bene, la nuova funzione di Google Maps arriva in un momento in cui le grandi città promuovono gli spostamenti in bicicletta non solo perché sono più ecologici, ma anche perché assicurano il distanziamento sociale. Lo conferma Google stesso, che ha dichiarato di aver registrato un aumento del 69% delle richieste di indicazioni stradali in bicicletta da febbraio ad oggi. Lo scorso mese, in particolare, sembrerebbe esserci stata una vera e propria impennata. E se a questo aggiungiamo che il bike-sharing è un’alternativa ottimale al possedere una bicicletta, è chiaro che l’idea di Maps risulti perfetta per questo periodo.

Google Maps bike sharing

La nuova funzionalità è resa possibile dalla partnership tra Google Maps e Ito World, che permette di trovare biciclette disponibili per il noleggio nelle stazioni sparse per le città. Per il momento, Google ha dichiarato che a breve la funzione sarà disponibile in dieci diverse città: Chicago, New York City, la Baia di San Francisco,  Washington DC, Londra, Città del Messico, Montreal, Rio de Janeiro, San Paolo, Taipei e Nuova Taipei. Ma altre città potrebbero essere a breve inserite in questa lista. E chissà se ci saranno anche quelle italiane.


Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.